Waldorf KYRA

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Waldorf ha annunciato, in netto anticipo sulla disponibilità effettiva – prevista per il pieno 2019 – il nuovo modello KYRA Polyphonic Synthesizer, basato interamente sull’adozione delle FPGA –Field Programmable Gate Array e in grado di offrire 128 voci di polifonia, ciascuna con 10 oscillatori, multi timbricità a otto parti, sezione effetti indipendente per ogni parte timbrica con nove effetti concatenabili liberaemente.

Di Enrico Cosimi

waldorf_kyra_teaser_2 2

Il sistema lavora con hardware (tale è la FPGA) oversampled 32x e architettura a doppia tabella audio con più di 4000 forme d’onda in linea; il tutto a disposizione dei dieci oscillatori – che possono essere raddoppiati a 20 usando due voci simultaneamente. KYRA lavora in true stereo, con hard sync, FM lineare e modulazione ad anello. I filtri risonanti sono revisioni oversampled dei classici comportamenti Waldorf a 12 e 24 dB; è possibile lavorare indipendente su due percorsi audio indipendenti, o si può optare per il true stereo anche durante il filtraggio in Dual Voice. Le modulazioni sono fornite da tre generatori d’inviluppo, tre oscillatori a bassa frequenza con 64 diverse forme d’onda, clock sync interno (o MIDI) per l’arpeggiatore di bordo, micro accordature gestibili dal’utente e portamento true polyphonic. La classica matrice di modulazione Waldorf offre 18 slot di sorgente-amount-destinazione.

Come accennato in precedenza, ci sono otto parti timbriche indipendenti; ciascuna parte sfrutta una collana di otto effetti audio liberamente programmabili in totale autonomia dagli altri sette canali.
Lo strumento supporta Audio-over-USB per l’integrazione con le DAW esterne e sfrutta un driver ASIO appositamente sviluppato per Windows; la compatibilità con Mac è nativa e non richiede alcuna installazione.

 

Suona interessante? E, se vi dicessimo che KYRA è il risultato dello sforzo congiunto di Manuel Caballero e Joachim Flor, cioè di Valkyirie e Waldorf? Certe volte, il mondo è veramente piccolo…

 

La produzione è prevista per il pieno 2019, in occasione della NAMM di Gennaio, ad un prezzo annunciato come inferiore ai 1900 euro per la versione desktop/rackmount; una versione a tastiera sarà disponibile più avanti nello stesso anno.

Moog Grandmother

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

In un’inconfondibile livrea multicolore – per la sola versione customizzata disponibile presso Guitar Center o presso il MoogFest prossimo venturo, il Moog Grandmother recupera diversi concetti già sperimentati nelle precedenti realizzazioni, con nuove e interessanti aggiunte sul versante del trattamento audio, della riverberazione e del sequencing.

Di Enrico Cosimi

Grandma_1

L’apparecchio, del quale tracceremo velocemente un elenco delle funzioni principali, è semplice e logicamente organizzato; può essere usato come sintetizzatore, come processore per il filtraggio/riverberazione dei segnali esterni, gestione delle sequenze e degli arpeggi. Rigorosamente, si deve parlare di una struttura semi modulare, con tastiera sensibile alla dinamica (non all’aftertouch) con 32 tasti full dimension (da Fa a Do due ottave sopra) e regolari wheel pitch e modulation.

SpitFire Audio Chamber Strings Professional

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Software

Spitfire Audio ha annunciato l’edizione professionale della sound library interamente dedicata agli archi, ottenuta catturando un corredo completo di articolazioni eseguite da 16 tra i migliori strumentisti, con eccellenti strumenti, ripresi nei leggendari AIR Studios londinesi. Il tutto, realizzato attraverso quattro posizionamenti diversi e simultanei disponibili per diversificare tre possibili mixaggi configurati dal pluri premiato sound engineer Jake Jackson per la piattaforma KONTAKT PLAYER di Native Instruments.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

apertura spitfire

Per molti musicisti, l’identificazione “cameristica” porta alla mente parrucche e clavicembali; in realtà, nel moderno gergo musicale, il termine indica qualsiasi gruppo di strumenti quantitativamente inferiore a quanto previsto per l’organico orchestrale sinfonico (da un 1 quartetto d’archi a 40 violini); relativamente agli archi, il termine indica una ensemble di medie dimensioni articolato in primi violini, secondi violini viole, celli e contrabbassi.

SuperBooth 2018 – una panoramica

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Sicuramente parziale, sicuramente a pizzichi e bocconi, siamo comunque riusciti a catturare qualche immagine della quantità spaventosa di materiale presente al SuperBooth 2018. Di sicuro, la fiera elettronica più motivata e motivante di questo scorcio di millennio. Buona visione.
Di Enrico Cosimi

Schermata 2018-05-03 alle 23.48.48 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.43 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.34 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.29 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.23 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.16 Schermata 2018-05-03 alle 23.48.05 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.59 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.51 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.44 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.37 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.31 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.25 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.20 Schermata 2018-05-03 alle 23.47.13

Schermata 2018-05-03 alle 23.46.58 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.52 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.47 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.40 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.31 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.26 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.18 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.11 Schermata 2018-05-03 alle 23.46.04 Schermata 2018-05-03 alle 23.45.57 Schermata 2018-05-03 alle 23.45.48 Schermata 2018-05-03 alle 23.45.28 Schermata 2018-05-03 alle 23.45.03 Schermata 2018-05-03 alle 23.44.58 Schermata 2018-05-03 alle 23.43.42

Schermata 2018-05-03 alle 23.43.31 Schermata 2018-05-03 alle 23.43.26 Schermata 2018-05-03 alle 23.43.19 Schermata 2018-05-03 alle 23.43.14 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.44 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.36 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.27 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.21 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.16 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.09 Schermata 2018-05-03 alle 23.42.00 Schermata 2018-05-03 alle 23.41.55 Schermata 2018-05-03 alle 23.41.47 Schermata 2018-05-03 alle 23.41.41 Schermata 2018-05-03 alle 23.39.36

Schermata 2018-05-03 alle 23.39.27 Schermata 2018-05-03 alle 23.39.21 Schermata 2018-05-03 alle 23.39.12 Schermata 2018-05-03 alle 23.39.00 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.54 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.44 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.37 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.29 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.23 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.16 Schermata 2018-05-03 alle 23.38.07 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.56 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.43 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.24 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.14 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.09 Schermata 2018-05-03 alle 23.37.02 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.50 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.44 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.38

Schermata 2018-05-03 alle 23.36.33 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.28 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.23 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.10 Schermata 2018-05-03 alle 23.36.04 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.57 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.50 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.27 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.21 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.12 Schermata 2018-05-03 alle 23.35.04 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.58 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.48 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.40 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.27 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.19 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.15 Schermata 2018-05-03 alle 23.34.06 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.59 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.52 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.47 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.42 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.37 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.29 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.22

Schermata 2018-05-03 alle 23.33.18 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.13 Schermata 2018-05-03 alle 23.33.09 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.59 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.36 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.30 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.23 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.15 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.09 Schermata 2018-05-03 alle 23.32.04 Schermata 2018-05-03 alle 23.31.56

IK Multimedia UNO Synth Analog Synthesizer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo aver trionfalmente debuttato nel mondo del virtual outboard di fascia alta, IK-Multimedia approda alla sintesi analogica con il nuovo UNO Synth, un vero sintetizzatore monofonico analogico ultra portabile, ad un prezzo praticamente irresistibile.

Di Enrico Cosimi

uno_synth

In questo 2 Maggio 2018 – data, per molti versi fatidica – IK Multimedia ha combinato in un nuovo prodotto due decadi di esperienza nel software e nell’hardware, coniugando l’expertise della boutique synthesis italiana con le competenze di Erik Norlander, riconosciuto synth guru internazionale. UNO Synth offre suoni moderni e classici, con tastiera incorporata e 100 locazioni di memoria nelle quali scrivere suoni, scale personalizzate, arpeggi, eccetera.

Telefunken CU-29 HC – Microfono a valvola

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Per il test di oggi siamo andati a trovare Alberto Rossetto al Milk Audio Store di Roma. In attesa di novità di cui parleremo presto, abbiamo portato in studio un microfono valvolare Telefunken: il Cu-29 noto anche come Copperhead.

di Emiliano Girolami

 Copperhead

Telefunken è un’azienda nata in Germania nel 1903 da una joint venture tra Siemens e AEG. I primi microfoni con questo marchio sono datati 1947 realizzati grazie a una collaborazione con Georg Neumann (stiamo parlando del famigerato U47) al quale seguì (complice l’interruzione della collaborazione con Neumann e il conseguente apparentamento con AKG) il modello ELA M251 parente stretto del C12 di austriaca memoria. Dopo alterne vicende il marchio è stato acquistato da Toni Fishman che ha costituito l’attuale Telefunken Elektroakustic basata in USA.

WMD Fracture

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Fracture è un modulo euro rack multi-particle percussion sunthesizer in grado di muoversi timbricamente tra i riferimento sonori classici (analog clap) e più estremi (granulazione del suono) per generare un’ampio panorama timbrico.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2018-04-26 alle 10.21.37

Prende in prestito la possibilità di lavorare con “microsuoni” nell’ordine dei millisecondi, da una decina a un centinaio), con risposta in frequenza 20-20.000 e capacità di addensare eventi a discrezione del musicista, con volume, velocità, fase e frequenza controllabili.

Sound Machines (arches) tactile universal interface

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Davide Mancini e Sound Machines hanno stabilito, da tempo, un preciso standard qualitativo funzionale nel mondo Euro Rack: grazie alle due superfici di controllo LS-1 e LP-1 (rispettivamente mono e bidimensionale), hanno portato a disposizione dei musicisti la possibilità di gestire in modo affidabile le conversioni movimento-voltaggio, con memorizzazione, riproduzione e generazione di gate/cv perfettamente controllabile. Ora, è il momento di una nuova e ben più potente interfaccia suggestivamente denominata (arches) tactile universal interface.

Di Enrico Cosimi

arches

L’apparecchio è prenotabile attraverso un’iniziativa kickstarter alla quale dovete aderire – non solo per lo sconto significativo, ma anche per supportare uno dei più visionari designer italiani.  Di seguito, le prime ghiotte informazioni.

In viaggio con KORG Prologue 8

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, no-categoria

Grazie alla cortese sollecitudine di EKO, ai buoni auspici di Guido Mazzella e all’ospitalità di Gabriele Brisinello/Your Music, siamo riusciti a mettere le mani sul KORG Prologue 8 e a spupazzarcelo per un bel periodo di tempo.

Di Enrico Cosimi

 prologue 8 panel

Ricordiamo, per chi si fosse distratto ultimamente, che Prologue è il nuovo polifonico analogico prodotto da KORG aggiornando le già significative prestazioni del Minilogue. Questa volta, l’apparecchio è disponibile in due tagli, denominati Prologue 8 e Prologue 16, differenziati per la polifonia di bordo (come evidenziato dalla sigla numerica che li contraddistingue), da una maggior ricchezza nella dotazione di comandi a pannello e dalla tastiera a 5 ottave – passo standard – disponibile nel modello superiore.

ga('send', 'pageview');