Posts Tagged ‘yamaha’

Yamaha Reface YC

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

La terza Yamaha Reface è dedicata al mondo degli organi, elettronici, a transistor o elettrofonici, e prende – giustamente – nome dalla gloriosa famiglia YC degli strumenti Yamaha; quelli, per intenderci, che hanno fatto sognare generazioni di appassionati emuli di Terry Riley. Nalla sua fiammante livrea rossa, la Reface YC offre cinque diversi modelli di “organo” pronti per le più psichedeliche improvvisazioni.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2016-02-02 alle 13.57.31

La struttura di base è sempre la sollita: costruzione in plastica, auto amplifcazione stereofonica, tastiera di passo mini lunga tre ottave, spring lever questa volta dedicato alla regolazione del rotary speaker. Come di consueto, le uscite audio sono di passo standard e il MIDI può essere gestito bidirezionalmente attraverso cavo a Y fornito in dotazione. L’apparecchio può essere alimentato a batteria.

Yamaha MONTAGE

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Da oltre 40 anni, Yamaha crea sintetizzatori che diventano pietre miliari – dal rivoluzionario DX7 nel 1980 fino alla leggendaria serie MOTIF, Yamaha ha stabilito gli standard con le sue sintesi FM e AWM. E’ il momento per un incontro di generazioni: con MONTAGE Yamaha presenta un sintetizzatore unico di punta, e ri-definisce il segmento palco – studio. Il suo motore Motion Control Synthesis, combina i generatori FM-X e AWM2 con controlli, che permettono una nuova interazione con i suoni e l’elaborazione del suono, rendendo MONTAGE uno dei sintetizzatori più flessibili di tutti i tempi. Al tempo stesso, lo strumento si rivolge a tutti i compositori e tastieristi ed è disponibile nelle versioni 61 o 76 tasti tipo synth e con 88 tasti con hammer action.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

MONTAGE6_front

Il motore di Motion Control Synthesis di MONTAGE unisce due sistemi di generazione leggendari: combinando la AWM2 basata su sample e sintesi sottrattiva e l’ FM-X, una versione moderna della leggendaria sintesi FM , si crea una espressività unica.

Yamaha Reface CP

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il Compact Piano CP-70 Yamaha ha, letteramente, rivoluzionato lo spazio dimostrando come fosse possibile – con un minimo compromesso – portarsi sul palco un vero pianoforte a coda potendolo caricare, opportunamente smontato, nella regolamentare Citroën Dyane. Da quel momento, si era all’inizio degli Anni 80, la sigla CP ha sempre rappresentato qualcosa di “importante” nel catalogo Yamaha.

Di Enrico Cosimi

Yamaha Reface CP

Per questo motivo, quando si è capito che uno dei quattro strumenti Reface era dedicato proprio alla riproduzione del mondo compact piano, molti hanno trattenuto il respiro pensando all’inevitabile scontro che ci sarebbe stato tra timbriche e suonabilità sulla mini tastiera a tre ottave.

Diciamo subito, in tutta franchezza, che tre ottave di tastiera polifonica, sensibile alla dinamica, ma di passo mini ridotto non sono il massimo della vita per eseguire Chopin o, più banalmente, per accompagnare in modo completo l’esecuzione di un solista. Insomma, le dimensioni Reface sono quelle che sono, non è lecito dimenticarlo. Ma, per nostra fortuna, c’è Santo MIDI cui indirizzare le nostre preghiere di ringraziamento, perchè la tastiera mini sarà quello che è, ma il suono prodotto dalla Reface CP è grosso grosso grosso grosso.

Yamaha Reface DX – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

L’ondata di miniaturizzazione e di riflusso tecnologico che sembra aver colpito la produzione elettronica commerciale ha avuto un importante segnale nella serie Reface messa in cantiere da Yamaha: quattro modelli CS, CP, DX e YC, rispettivamente dedicati a rinverdire i fasti del virtual analog, del compact piano, del suono FM lineare e dell’organo secondo i dettami Yamaha e non solo. Quattro modelli facilmente trasportabili, alimentabili a pila, auto amplificati, dotati di tre ottave di tastiera mini – sensibile alla dinamica – con un notevole gioco di ottimizzazione che non passa inosservato.  Inizieremo a parlare della Reface DX, il modello dedicato alla sintesi in FM lineare cui – per motivi anagrafici e professionali – siamo particolarmente legati.

Di Enrico Cosimi

Yamaha Reface DX

Lo strumento è in materiale plastico, sufficientemente leggero per poter essere buttato dentro lo zaino e usato in carrozza ferroviaria (meglio se con un paio di cuffie…); tanto la mini tastiera, quanto i mini speaker devono essere affrontati con ottimismo; di sicuro, il fraseggio melodico e lo smanettamento sono facilmente gestibili. A differenza di altri modelli miniaturizzati della concorrenza, le connessioni audio sono di passo standard. Andiamo per ordine.

Yamaha CP4 Sound Pack target Bruno Zucchetti

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Yamaha annuncia la disponibilità, con accesso tramite pagina Facebook, di un nuovo soundpack da 128 timbriche originali per il popolare Stage Piano CP4.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Yamaha_CP4

 

Il kit è accompagnato da un video  di Bruno Zucchetti (Tastierista L.Pausini – E. Ramazzotti) nel quale si apprezzano, oltre i suoni di pianoforte, anche i suoni relativi ad altri strumenti.

La programmazione dei suoni sfrutta moltissime delle potenzialità dello strumento e apre nuove vie  per gli utenti con le quali scoprire potenzialità dello strumento, acquistato o futuro, che non sono così evidenti e nemmeno scontate.

Questo è il link diretto per il download.

 

 

Un incontro con Alberto Rocchetti, il tastierista di Vasco

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Events

Con grande piacere, il 6 Dicembre p.v., Yamaha organizza un incontro con il “Lupo della Maremma” alias Alberto Rocchetti, il tastierista di Vasco Rossi. Un incontro unico dedicato a tutti i tastieristi ed in particolare a quelli delle cover band di Vasco Rossi.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

rocchetti

Alberto racconterà la sua esperienza musicale sul palco con Vasco intervistato da Piero Chianura e suonerà le parti di piano più famose del repertorio e gli assoli di synth. Infine, per il gusto dei tastieristi, verrà creato in tempo reale un suono per un brano di Vasco sullo stage piano Yamaha CP4 con il supporto di Manuele Montesanti. Manuele illustrerà anche i suoni di synth su MOTIF XF. Seguirà una sessione autografi di Alberto su cartolina dedicata.

Yamaha MG06X: piccolo, ma sentito…

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

La necessità di portare, quasi nel taschino della giacca, un mixer in grado di regolare accuratamente un ristretto numero di canali audio, meglio se provenienti da sorgenti disparate, meglio ancora se con accesso ai toni e all’effettistica, ha da parecchio tempo solleticato l’interesse dei grossi produttori di hardware dedicato.

Di Enrico Cosimi

mg06x angled

Per questo motivo, dopo i punti messi a segno da Behringer e Mackie (ma l’elenco potrebbe continuare parecchio), non stupisce l’ingresso a gamba tesa di Yamaha in questo settore: può non sembrare, ma regolare una tastiera, una coppia di microfoni e… basta senza doversi portare appresso tutto l’Andrea Doria è una necessità molto più comune di quanto non si possa credere. Il nuovo, piccolo, MG06 (senza DSP effetto) e MG06X (con DSP effetto) può risolvere veramente tanti problemi del musicista on the move, come del docente itinerante, come – ancora – del performer più o meno occasionale o dell’home producer minimal.

Per questa prova, praticamente in anteprima, abbiamo avuto –  grazie alla cortesia di Yamaha Italia – accesso alla versione più piacevole, quella dotata di DSP effetti incorporato.

Yamaha MG06X

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Yamaha ha rivoluzionato una delle sue più popolari serie di mixer analogici, comprendendo al suo interno tagli e dimensioni precedentemente monopolizzati da altri marchi; il risultato si vede e non potrà non soddisfare le esigenze minimaliste di musicisti on the road. Il piccolo MG06X, che ospiteremo presto per una prova su strada, offre un concentrato di divertenti comportamenti.

Di Enrico Cosimi

yamaha 01

Due canali “ufficiali”, dotati di connessione combo XLR + TRS, con possibilità di lavorare tanto su ingresso microfonico (con tanto di pad 26 dB e HPF inseribile a 80 Hz); regolazioni di Input Gain (+20/+40 e -6 +36 di escursione).

Yamaha annuncia MOTIF XF OS1.5

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Software

A NAMM conclusa, Yamaha annuncia l’aggiornamento di sistema operativo per la popolare workstation MOTIF XF, da tempo testa di serie nella sua categoria. Come è noto, gli aggiornamenti di software (o di firmware) permettono di correggere piccoli bug scoperti strada facendo o di aggiungere nuove prestazioni alla struttura di base.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Yamaha

Il nuovo sistema operativo, oltre alla correzione di piccoli bug, offre nuovi algoritmi che impreziosiscono la sezione effetti esistente. Il riverbero Hight Density, già impiegato nel modello CP4 Stage, è ora disponibile anche su MOTIF XF con tre nuove varianti: HD Hall, HD Room e HD Plate.