TC Electronic Ditto X4 Looper

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Un looper è per la vita; un looper buono, rende la vita meno triste; un looper buono e divertente può tirare fuori il meglio dal musicista elettronico in vena di sperimentazione. Recentemente presentato alla stampa, il TC Ditto X4 sembra soddisfare parecchi requisiti precedentemente desiderati.

Di Enrico Cosimi

ditto-looper-x4-front-view

Rispetto ai modelli precedenti, Ditto X4 è dotato di due loop indipendenti e simultanei, un blocco effetti in grado di offrire sette loop FX differenziati, loop decay e MIDI Sync. Il loop time è pari a 5 minuti.

I due loop simultanei sono indipendenti ma sincronizzati; in questo modo, diventa possibile registrare – per dire – una progressione di quattro battute su Loop 1 e poi sovrapporre una seconda progressione di 16 battute su Loop 2. Si può passare da un loop all’altro o li si può ascoltare in sovrapposizione simultanea.

ditto-looper-x4-persp

 

Sul pannello comandi, sono disponibili le regolazioni di Loop 1/2 Backing Track Level (individuali), il Decay Loop regolabile (per la coda fade out dopo lo stop della riproduzione), il selettore di effetto (Reverse, Half, Once, TapeStop, Fade, Double, Hold). Quattro tastoni soft touch permettono l’inserzione di Loop 1, Loop 2, Stop e FX.

I due loop possono lavorare in modo Serial o Sync; ne primo caso, si passa da un ripetitore all’altro senza interruzione; nel secondo, si lavora con l’ascolto simultaneo.

ditto-looper-x4-rear

Le connessioni comprendono Input Left/Right (con predisposizione Mono), Output Left/Right (Stessa predisposizione), alimentazione esterna (in dotazione), MIDI In e Thru (per la sincronizzazione e per la gestione dei MIDI Control Change), mini USB (per il trasferimento dati bidirezionale). Un mini Dip Switch a quattro attuatori permette di impostare la sequenza Record-Overdub-Play, sincronizare l’overdub direttamente con lo start del loop, aspettare la fine del loop per passare da un riproduttore all’altro, scegliere tra true bypass o buffered bypass.

Qui, per saperne di più.

 

Tags: , ,

Comments (6)

  • Giorgio

    |

    Buon giorno professore, da un pò di tempo ho dei problemi con il DittoX4 che ora cercherò di spiegare.
    Ultimamente ho provato a mandare il tempo via midi al ditto… succede che il lampeggio và perfettamente a tempo… mentre i loop presentano un lieve ritardo. Registrando per esempio una drum machine il difetto si fa molto evidente.. altre volte il ritardo si accumula creando una confusione tremenda… ho provato anche a registrare senza midi e sembra che non si comporti più come quando lo avevo appena comprato… a volte si sentono dei gap di silenzio prima che il loop ricominci… ho anche provato a riaggiornare il software ma personalmente mi sembra non sia cambiato nulla se non in peggio… non sò più che fare.. lei è la mia ultima speranza prima che lo rivenda.. ma in quel caso vorrei sapere se il pedale funziona o se sono io che sono incapace… nella speranza di una sua risposta

    Giorgio

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    non è che, magari, c’è qualche interferenza tra midi in e midi out… prova a collegare solo la sorgente di clock al midi input del pedale e vedi se la situazione migliora…

    Reply

  • Giorgio

    |

    ..ho provato ma niente da fare… ho visto sul forum della tc electronics che molte persone hanno lo stesso problema… alcuni dicono che hanno risolto reinstallando il software 1.1 (l’ultimo è 1.3) …il fatto è che quella versione l’hanno tolta dal loro sito.. ho scritto anche a loro ma ancora non ho ricevuto risposta… altrimenti a chi potrei farlo controllare? magari nelle marche..

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    se è un problema di software, non poi fare niente… controlla sul sito di http://www.adagioitalia.it (gli importatori italiani) e vedi quale il laboratorio di assistenza più vicino alla tua zona :-(

    Reply

  • fabio

    |

    Aiuto.
    Leggo ovunque il postulato che l’overdub non aumenta la lunghezza del loop. E fin qui io lo interpreto come ovvio, il primo loop fa il suo ciclo infinito per come impostato, a prescindere.

    Il dubbio è sull’overdub. Vedo infatti in tutti i video sinth + looper che la sovraincisione (overdub) sul primo loop è quasi sempre di tempo ben superiore al primo loop. Quindi il primo loop gira per come è ma altrattanto fa l’overdub sopra di esso a prescindere se la sua durata in termini di secondi/minuti sia doppia (l’overdub è più articolato del primo loop per intenderci.

    Quindi ciò è possibile e non cozza con il postulato; o mi sfugge qualcosa nei video? Cosa non capisco? Specifico che tutti i video si riferisco a looper ad 1 traccia, vedi ditto stereo……aiuto Enrico!

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    in alcuni casi, overdub lavora su multipli di lunghezza definita con traccia 1

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *

ga('send', 'pageview');