Bitwig FM4: un approccio diverso alla FM Lineare – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software, Tutorial

Nel corredo di sintetizzatori nativi forniti con Bitwig Studio, spicca FM4, il potente sintetizzatore in FM lineare che offre interessanti capacità timbriche, con un approccio per certi versi originale e, per altri, rassicurante nel suo funzionamento.

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456745 alle 13.57.32

Diciamo subito, a scanso di equivoci, che Operator di Robert Henke gli è superiore per dotazione di forme d’onda native e personalizzabili negli operatori e per ingegnosità dei looped envelope e per la dotazione complessiva di modulazioni “residenti”; ma riconosciamo che, in FM4, l’approccio separata per articolazione di modulazione e di ampiezza offre possibilità interessanti che superano i tradizionali grattacapi collegati alla scelta dell’algoritmo più adatto.

Korg Gadget – uno sguardo da vicino – quinta parte

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Recording, Software

 Siamo arrivati all’ultima puntata del nostro viaggio. Procediamo senza indugio all’analisi degli ultimi della lista, non di certo per il loro valore. Sono rimasti da analizzare i synth ibridi di Korg Gadget: Marseille, Wolfsburg, Chiang Mai e Kingston.

Di Antonio Antetomaso

xCopertina 

Terminata l’analisi, passeremo “quinci a veder le stelle” ovverosia ai giudizi finali e per i fedelissimi ci sarà un piccolo omaggio di commiato. Sotto a chi tocca!

Korg Gadget – uno sguardo da vicino – quarta parte

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Recording, Software

 Proseguiamo il nostro viaggio attraverso le peculiarità di Korg Gadget, parlando dei gadget particolarmente orientati per la costruzione/fornitura di timbriche synth lead e synth pad/chordal/ambient. E qui il gioco comincia a complicarsi perchè diventa sempre più difficile classificare rigidamente i rimanenti mini synth offerti dall’app.

Di Antonio Antetomaso

Copertina 

Proviamoci insieme: da manuale, si accomodino sul palco i signori Berlin e Brussels per la prima categoria e i signori Phoenix, Kiev, Helsinki per la seconda. Sperando di non essere condannato alla forca immediata per la classificazione, partiamo senza indugio con l’analisi, di roba non ce n’è poca.

Warm Audio, WA76 Limiting Amplifier

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Il compressor-limiter UREI-1176 ha visto la luce, nella sua prima versione, alla fine degli anni ’60. Era una macchina completamente a stato solido che si è subito affermata negli studi di tutto il mondo per il carattere che riusciva ad impartire ai suoni che lo attraversavano.Nel tempo il circuito originale ha subito diverse modifiche. A detta di molti, la Revision D è quella che interpreta al meglio le caratteristiche di versatilità, musicalità e, a volte, aggressività che l’1176 è in grado di esprimere.

Di Emiliano Girolami

WA76_1

Molte aziende si sono cimentate nella riproposizione di cloni dell’originale (commercializzato oggi da Universal Audio) è, tra queste, Warm Audio ha da poco rilasciato il primo batch di 500 unità con circuito ispirato alla Revision D di cui sopra. Una di queste (la num. 370) è finita nel nostro studio grazie alla disponibilità di Midiware.

Ueberschall Daytime Tunes

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording, Software

Siete un compositore in momentanea crisi d’ispirazione? Dovete consegnare per domani mattina una song completa, credibile, per la prossima sit-com? I vostri problemi potrebbero essere terminati, grazie alla nuova sound library messa su strada da Ueberschall per fornire kit, song section, arrangiamenti band leaded già pronti all’uso e idee musicali con cui confrontarsi. 

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Sampling-CDs;Loops;Construction-Kits;Instruments;Download-Packs; Royalty-free-Libraries;Sample-Packs

Daytime Tunes contiene nove kit di costruzione con 396 loop e 1.85 Gb di materiale originale. Ci sono loop di chitarra elettrica e acustica, chitarra distorta e basso elettrico, piano acustico ed elettrico, archi. La sezione ritmica contiene drumkit premixati e tracce aperte, con due microfoni su cassa, rullante top e bottom, hihat, ride, tom, overhead e room mic. Non mancano le percussioni.

Bitwig Polysynth: appunti per la navigazione facilitata – Terza parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software, Tutorial

Chiudiamo “l’argomento Polysinth” affrontando le capacità d’integrazione con FX  e sorgenti di modulazione esterne.

Di Enrico Cosimi

Polysynth 01 Apertura copia 2

Inserimento di componenti FX

Con il tasto FX, si abilita la possibilità di concatenare/inglobare un processore effetto nella strip già impegnata da Polysynth; dal menu a comparsa, è possibile scegliere il trattamento audio dedicato (nell’esempio riportato qui sopra, un Single Delay sincronizzato al BPM di progetto).

Bitwig Polysinth: appunti per la navigazione facilitata – Seconda parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software, Tutorial

Continuiamo con il nostro percorso di avvicinamento a Polysynth targato Bitwig, uno dei più divertenti Instruments disponibili nel nuovo, feroce, antagonista di chi non deve essere nominato…

Di Enrico Cosimi

Polysynth 01 Apertura copia

Modulazioni

Dentro gli strumenti di Bitwig, le modulazioni sono gestite con una soluzione di fenomenale impatto ed eleganza che merita un approfondimento.

Bitwig Polysinth: appunti per la navigazione facilitata – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software, Tutorial

Come è facile immaginare, la tanto attesa disponibilità di Bitwig ha creato un vero e proprio polverone tra gli addetti ai lavori: chi ha investito anni di studio e denaro in Ableton Live si interroga sull’oggettiva convenienza di passare ad una nuova piattaforma; chi sta iniziando ora ha di fronte un’alternativa più che valida… insomma, molte discussioni, molti pareri non sempre concordanti, molte caratteristiche da tenere presenti nella valutazione di una DAW che – diciamolo chiaramente – parte già con il piede giusto e non potrà che migliorare. 

Di Enrico Cosimi

Polysynth 01 Apertura

All’interno delle mosse giuste non si può non parlare della dotazione di Instruments (destinata a divenire notevolissima con il prossimo sint modulare) che contiene apparecchi di notevole potenza. Oggi, parliamo di Polysynth, la struttura dedicata alla realizzazione di timbriche analogiche.

Korg Gadget – uno sguardo da vicino – seconda parte

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Recording, Software

Riprendiamo senza indugio la nostra passeggiata all’interno dei meandri di Korg Gadget. Segnalo, per coloro che si fossero persi la prima puntata, il link ad essa invitando altresì alla lettura preventiva prima di procedere oltre.

Di Antonio Antetomaso

FIGURA1

Ci avviciniamo alla parte più ghiotta, la rassegna stampa relativa alle prerogative di ciascun gadget. Dato che però non vorrei replicare il manuale, mi piacerebbe provare a conferire un pizzico di originalità alla chiacchierata provando a raggruppare i gadget presentati in ogni puntata (massimo tre o quattro dato che tempo e spazio in tal caso non sono concetti relativi) per “area tematica”.

IGS Audio – ONE Leveling Amplifier

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

C’era un tempo, qualche anno fa, nel quale l’unica opzione possibile per realizzare circuiti elettronici era utilizzare tubi a vuoto. Non c’erano transistor né circuiti integrati, non esisteva il concetto di vintage e i progetti miravano a realizzare apparati con bassa distorsione e elevata banda passante.

di Emiliano Girolami

IGS One LA angled

Gli adattamenti di impedenza si facevano con trasformatori e, spesso, i vincoli erano determinati dalle scarse capacità di trasmissione dei canali radio. Il controllo automatico del guadagno serviva per evitare di eccedere i limiti di banda delle trasmissioni radio FM. I primi compressori servivano a questo ed erano macchine imponenti realizzati, appunto, con valvole e trasformatori.