Author Archive

Gamechanger Audio Motor Synth

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo aver fatto battere velocemente più di un cuore con il Plasma Pedal, ora Gamechanger presenta un interessante Motor Synth. È un sintetizzatore elettromeccanico che riprende buona parte delle soluzioni originalmente concepite da Yvgeni Sholpo alla metà del secolo scorso. La produzione sonora è affidata a dei dischi rotanti sui quali sono state fotoincise – in cerchi concentrici – i profili delle tre principali forme d’onda analogiche; otto motori passo passo mettono in rotazione i dischi che, con la rotazione della grafica sovra impressa, generano un profilo successivamente convertito in frequenza.

Schermata 2019-05-15 alle 11.58.15

Di Enrico Cosimi

Gli otto motori mettono in rotazione altrettanti dischi, su velocità rpm indipendenti; è possibile organizzarli in due unità timbriche indipendenti, ciascuna delle quali può eseguire con buona immediatezza quattro note diverse (ciascuna nota, se necessario, può produrre due timbri diversi indipendenti).

Superbooth 2019 – Giorno 1

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Di corsa, tra una demo e l’altra, rubando fotografie tra i corridoi del Superbooth 2019. C’è un mare di roba, speriamo di riuscire a catturare il maggior numero possibile di immagini anche nei prossimi giorni. Buona visione.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2019-05-09 alle 23.36.37

Novation Summit Polyphonic Synthesizer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

C’era ovviamente da aspettarselo, dopo il successo di Peak… Il nuovo Summit  – nomen omen – riprende la struttura di sintesi del tabletop basato su FPGA e la espande con approccio quantitativo assai interessante. Summit lavora in bitimbricità – otto più otto voci – sotto controllo di una tastiera sensibile a dinamica e aftertouch lunga cinque ottave. Sapendo già usare Peak, non dovrebbe essere difficile domare il nuovo strumento. Di seguito, poche indicazioni che siamo stati autorizzati a far circolare sul nuovo apparecchio.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2019-05-07 alle 12.49.29

Summit ha architettura a 16 voci organizzabili in due blocchi timbrici indipendenti da otto voci cadauno; questi possono essere usati in modo globale, split, layer per omogeneità o bitimbricità a discrezione del musicista. Ciascuna parte assegna le voci in round robin polifonico, recuperando le note suonate da più tempo; se l’apparecchio è in layer, le voci 1-8 sono sovrapposte alle voci 9-16. Sono previsti interruttori di pannello dedicati alla sintonizzazione dei comandi sull’editing della parte timbrica desiderata.

Arturia V Collection 7

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Ormai, la V Collection contiene ben 24 strumenti virtuali e migliaia di preset diversi. La settima edizione della popolare collezione dedicata agli strumenti storici, elettronici e non, si arricchisce di importanti aggiornamenti. Il pacchetto, come al solito, è disponibile a prezzo starter (399 euro), come aggiornamento da precedenti versioni V Collection (199 euro) o come prezzo speciale per possessori di Arturia Gear (299 euro).

Di Enrico Cosimi

Schermata 2019-04-24 alle 12.27.40

Cosa c’è di nuovo? tre nuovi strumenti dall’irresistibile fascino…

Moon Modular 528 Sample And Hold

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Tra i primi ri-costruttori di moduli in formato 5U, Moon Modular ha da tempo stabilito uno standard di elevata operatività che coincide con una notevole intelligenza nella scelta delle funzioni offerte. Il modulo 528 Sample & Hold non fa eccezione.

Di Enrico Cosimi

moon modular 528-142

Il modulo ospita il consueto corredo di circuiti necessari a rendere operativo il Sample & Hold (quindi, condensatore di cattura, LFO per generare clock e noise generator per fornire materiale da campionare) con una significativa disponibilità simultanea per tutti i comportamenti normalmente “risparmiati” dagli altri costruttori. In questo modo, si può lavorare con il Sample & Hold, gestire il White/Pink Noise Generator, clockare il segnale con eventuali sorgenti esterne o usare il generatore di clock interno, sfruttare il modulo LFO/clock interno per produrre onde triangolari e quadra adatte alle modulazioni di altri parametri del sintetizzatore. Il tutto dentro una singola unità di ingombro nel formato 5U.

Nord Grand

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

La popolare linea di stage piano targati Nord si arricchisce del nuovo modello Nord Grand, costruito attorno alla eccellente meccanica Kawai Grand Action (ad oggi, probabilmente la più convincente meccanica wooden key a peso lanciato disponibile sul mercato).  Lo strumento ricalca la logica impostazione dei precedenti modelli Nord, offrendo un concentrato di prestazioni focalizzate sull’esecuzione e la semplicità di programmazione.

Di Enrico Cosimi

NG - angled hands

Punto di forza del nuovo modello, il cui peso raggiunge i 20 chilogrammi,  è l’eccellente meccanica Kawai Grand Action a triplo sensore – è la stessa meccanica già pionierizzata negli storici modelli Kawai da tempo in circolazione e, come per questi, l’ingombro e la profondita del mobile sono cresciuti in maniera significativa (diciamo che ora è più facile appoggiare una seconda tastiera sopra allo stage piano…); sotto le dita, il risultato può essere particolarmente piacevole.

Antelope Audio Edge Go Microphone

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

E’ un bus powered mic che contiene al suo interno tutta la tecnologia di emulazione microfonica direttamente scritta in una FPGA per la massima velocità operativa. Il microfono vero e proprio sfrutta la doppia capsula condensatore largo diametro precedenteente utilizzata nel modello Edge Duo e, grazie alla connessione USB-C, offre compattezza nelle connessioni e densità dati di altissimo livello.

Di Enrico Cosimi

antelope

Non è necessario collegare preamp esterni o altre interfacce, Edge Go è pronto per lavorare come trasduttore 192 kHz/24 bit direttamente collegato al computer. Insieme al microfono è fornito il software Edge Go per selezionare una delle 11 emulazioni di funzionamento modellate su iconici modelli microfonici dello scorso secolo (con la consueta prudenza, si allude ai modelli originali facendo riferimento alle capitali di riferimento): modelli microfonici storici Tokyo 800T, Berlin 49T, Berlin 67, e Vienna 12, modelli FET condenser Berlin 87, Berlin M103, Berlin 47 FT, e Vienna 414, modelli ribbon Sacramento 121R and Oxford 4038.

Behringer Model D

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il Mooog Minimoog Model D è, probabilmente, il sintetizzatore monofonico più iconico dell’epoca moderna: usato da migliaia di musicisti, ha contribuito a definire un suono elettronico caratterizzato dall’energia timbrica e dalla falicilità d’utilizzo, specie nella programmazione di sonorità semplici da approntare sulla sua interfaccia utente. Seguendo una strategia produttiva consolidata dai riscontri commerciali, Behringer ha messo su strada una versione miniaturizzata (nel prezzo e nelle dimensioni) del popolare monofonico statunitense, alterandone in parte il circuito originale per includere alcune interessanti espansioni; lo strumento, ovviamente, si chiama Model D, per gli amici, Boog.

Di Enrico Cosimi

IMG_0846

Molto si è discusso, e si continuerà a farlo, sui risvolti filosofico/etici  di operazioni che, a parecchi, sono sembrate disinvolti prelievi di altrui farine; come qualunque laureato in Giurisprudenza potrà confermare, un conto è la Legge, un conto è la giustizia, un contro è il mondo commerciale. In queste righe, non affronteremo la questione (ognuno è libero di pensarla come meglio crede)  e ci limiteremo ad analizzare l’apparecchio nei suoi comportamenti operativi e nella sua resa timbrica. Buona lettura.

ga('send', 'pageview');