Sequential Trigon-6

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Completamente inatteso, il nuovo Sequential Trigon-6 Analog Polyphonic Synthesizer fonde le raffinate prestazioni del precedente Prophet-6 con gli elementi chiave della solidità timbrica presente nel Prophet-5. I sentimentali potrebbero parlare di testamento spirituale di Dave Smith… sia come sia, questo potrebbe diventare il polifonico analogico definitivo per un certo tipo di utenza. Ovviamente, occorre fare i conti con la tastiera a quattro ottave/49 tasti, ma per il resto le carte sono perfettamente in regola.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2022-11-18 alle 09.53.20

Quali sono i punti di forza che rendono appetibile Trigon-6 rispetto ai precedenti modelli? E’ presto detto.

Trigon-6 è dotato di tre oscillatori per voce, quindi può fornire una potenza di generazione non raggiungibile dai modelli P-6 e P-5. In più, ciascun oscillatore prevede l’accensione simultanea delle forme d’onda generate (come nel P-5 e condizione negata nel P-6): in questo modo, è possibile sovrapporre la triangolare alla rampa per sfondare sulle basse ottenendo risultati di aggressiva saturazione semplicemente non raggiungibili con le normali architetture che prevedono il crossfade tra le forme d’onda (come dire: 10+10 =20 è più cattivo di 5+5 o 9+1 o 1+9 sempre = 10). Ovviamente, il terzo oscillatore rende inutile il Sub-Oscillatore.

Il filtro di Trigon-6 è il transistor ladder low pass risonante, disponibile in versione a 2 e 4 poli (nel P-5, il filtro è del quarto ordine, ottenuto con componentistica SSM/CEM in base alle revisioni tecniche; nel P-6 ci sono due filtri HP2 e LP4 costantemente in serie). La scarna comunicazione parla di disegno potenziato: sarà necessario approfondire per capire se ci si riferisce alla – tutto sommato – semplice scelta 2/4 poli o se si faccia riferimento alla più raffinata tecnica di compensazione sul livello che Dave Smith ha pionierizzato nel Propeth-5 in relazione alla Resonance. In ogni caso, il risultato potrebbe essere devastante.

In aggiunta, è stato implementato un doppio comportamento (mutuamente esclusivo, su potenziometro bipolare) di Feedback/Drive; nel primo caso, si rimette in circolo di filtraggio il segnale appena prelevato dal Filter Out – con forte incremento sulle basse frequenze; nel secondo caso, si satura il segnale passante dotandolo di armoniche aggiuntive.

PolyMod e LFO Mod sono fortemente ispirate a quanto introdotto col P-5 e confermato col P-6; allo stesso modo, l’implementazione della Key Velocity e del Channel Aftertouch risulta sufficientemente trasparente per non tradire l’impostazione di base; le destinazioni di modulazione previste per la pressione sono molte di più di quelle originalmente presenti nel P-6.

I controlli numerici comprendono, come sempre nelle produzioni Sequential recenti, Arpeggiator, Step Sequencer, doppio slot FX multi algoritmo programmabile, LFO sincronizzabile.

L’architettura dello strumento privilegia la logica una funzione-un controllo di pannello, con la consueta distribuzione dei menu Global attraverso tasti numerici.

Queste sono le caratteristiche tecniche

TRIGON-6 SPECIFICATIONS

OSCILLATORS
  • Three discrete VCOs per voice
  • Simultaneously selectable wave shapes: triangle, sawtooth, reverse sawtooth, and variable-width pulse
  • Pulse width per oscillator
  • Hard sync: oscillator 1 syncs to oscillator 2
  • Keyboard tracking on/off (oscillator 3)
  • Oscillator feedback and drive controls for increased signal saturation
  • White Noise source
  • Keyboard pitch tracking on/off
LOW-PASS FILTER
  • Switchable two/four-pole, discrete, resonant, low-pass, ladder filter per voice
  • Filter can be driven into self-oscillation with the Resonance control
  • Bi-polar filter envelope amount
  • Velocity modulation of envelope amount
  • Keyboard tracking: off, half, full
FILTER ENVELOPE
  • Four-stage (ADSR) envelope generator
  • Velocity modulation of envelope amount
AMPLIFIER ENVELOPE
  • Four-stage (ADSR) envelope generator
  • Velocity modulation of envelope amount
LOW FREQUENCY OSCILLATOR
  • Five wave shapes: sine, sawtooth, reverse sawtooth, square, and random (sample and hold)
  • LFO sync
  • Initial amount
  • Mod destinations: oscillator 1 frequency, oscillator 2 frequency, oscillator 3 frequency, oscillator 1 pulse width, oscillator 2 pulse width, oscillator 3 pulse width, filter cutoff, amp (VCA)
POLY MOD
  • Sources: oscillator 3 (bi-polar) and filter envelope (bi-polar)
  • Destinations: oscillator 1 frequency, oscillator 2 frequency, oscillator 3 frequency, oscillator 1 pulse width, oscillator 2 pulse width, filter cutoff, feedback amount
VINTAGE KNOB
  • Recreates vintage synth characteristics by adding voice-to voice variations in component behavior
AFTERTOUCH
  • Source: channel (mono) aftertouch with bi-polar amount
  • Destinations: Destinations: oscillator 1 frequency, oscillator 2 frequency, oscillator 3 frequency, LFO amount, amplifier envelope amount, filter envelope amount, FX mix A, FX mix B
CLOCK
  • Master clock with tap tempo
  • BPM control and display
  • MIDI clock sync
ARPEGGIATOR
  • Selectable note value: 16th note, 8th note triplet, 8th note, dotted 8th note, quarter note
  • One, two, or three octave range
  • Up, down, up/down, random, and assign modes
SEQUENCER
  • Polyphonic step sequencer with up to 64 steps and rests
EFFECTS
  • Stereo analog distortion
  • Dual, 24-bit, 48 kHz digital effects, including: reverb (room, hall, plate, spring), delay (full bandwidth digital delay and emulated bucket brigade), chorus, flanger, phase shifter, and ring modulator
  • Delay sync
  • True bypass maintains fully analog signal path when digital effects are off
PERFORMANCE CONTROLS
  • Full-sized, semi-weighted, 4-octave keyboard with velocity and aftertouch
  • Backlit pitch and mod wheels
  • Spring-loaded pitch wheel with selectable range per program (1 to 12 semitones up and down)
  • Transpose controls for an 8-octave range
  • Hold switch latches held notes on
  • Polyphonic portamento
  • Unison (monophonic) mode with configurable voice count, from one to all six voices, chord memory, and key modes
  • Preset switch: when on, the front panel is live — what you see is what you hear
PATCH MEMORY
  • 500 user and 500 factory programs in 10 banks of 100 programs each
  • Direct program access, including single-button access to the current set of 10 programs
IN/OUT
  • Left/mono and right audio outputs (2 x 1/4” phone jack)
  • Headphone output (stereo, 1/4” phone jack)
  • MIDI in, out, and thru ports
  • USB for bidirectional MIDI communication
  • Filter cutoff expression pedal input
  • Volume expression pedal input
  • Sustain footswitch input
  • Sequencer start/stop footswitch input
POWER
  • IEC AC power inlet for internal power supply
  • Operates worldwide on voltages between 100 and 240 volts at 50 to 60 Hz; 30 watts maximum power consumption
PHYSICAL SPECS
  • 31.8” L x 12.7” W x 4.6″ H (80.7 cm x 32.3 cm x 11.7 cm)
  • 20 lbs (9.5 kg)
  • Maple end panels

 

Tags: ,

Comments (3)

  • Tommaso

    |

    Ottimo articolo come sempre, dettagliato e competente.
    Avrei una domanda/parere sempre di casa Sequential: del modello PRO-3 cosa ne pensi? È veramente strano ma italia non se ne è parlato in nessun forum e non c’è nessun video.
    È possibile che sia passato così inosservato?
    Grazie

    Reply

    • Tammaso

      |

      …magari se avessi messo qualche congiuntivo…

      Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      é una macchina molto interessante; probabilmente, ha pagato la difficoltà di reperimento/distribuzione sul territorio nazionale nel periodo precedente all’acquisizione da parte di Algam/EKO. In ogni caso, se hai 10/10 di vista (il display è organizzato con font di testo veramente molto piccoli), possono uscire fuori belle cose…

      Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *

ga('send', 'pageview');