UVI String Machines – seconda parte

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Software

Riprendiamo il discorso relativamente ad UVI String Machines. Nella prima puntata, abbiamo esaminato a fondo le caratteristiche della libreria e concluso la chiacchierata con un’analisi della sezione EDIT che consente (ricordiamo) di intervenire sui parametri timbrici principali delle sezioni A e B (inviluppi, filtri, effetti e via discorrendo).

Di Antonio Antetomaso

COPERTINA

E’ la volta di spolverare per benino la parte più “esotica” dello strumento, vale a dire il ricco step sequencer, denominato step programmer.

UVI String machines – prima parte

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Software

Se un bel dì incontrassi per caso il genio della lampada pronto a realizzare 10 desideri a tema “strumenti musicali desiderati”, sicuramente un desiderio lo spenderei per avere una di queste meravigliose macchine. Le string machines sono infatti tra le macchine vintage che più mi affascinano, se non altro perchè, nate con l’intento di emulare una ensemble di archi mediante lo standard tecnologico dell’epoca (la divisione di frequenza), sono finite ben lungi dal diventare macchine di emulazione, trasformandosi in strumenti elettronici dotati di una ben precisa identità timbrica, ancora oggi assai ricercata ed apprezzata nonchè ispiratrice di artisti del calibro dei Pink Floyd, Jean Michelle Jarre, Vangelis e via discorrendo.

Di Antonio Antetomaso

COPERTINA
Lungi da me dal rubare la poltrona al buon Attilio De Simone che ha trattato l’argomento in modo assai esaustivo, ragion per cui mi permetto di rimandare a quanto da lui scritto e visionabile qui, qui e qui.
Quello che invece vorrei fare è parlarvi di una delle emulazioni di queste macchine presenti sul mercato ormai da un po’: String Machines di UVI Sound Source.

Sylenth Trance Elements

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Software

123creative.com ha rilasciato Sylenth Trance Elements – Preset bank Vol.1, un blocco di timbriche elaborate per il popolare programma Lennar Digital. Sylenth1, da tempo uno degli standard operativi per la trance e l’elettronica più di tendenza, non è facile come si possa pensare per i primi approcci di programmazione: in questo banco di preset, trovano posto timbriche diverse e utili per la produzione immediata.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Sylenth Trance Elements

Creati in collaborazione con il suong designer Giorgio Rebecchi di Ice Planet Music, i suoni compresi nel banco comprendono 79 programmazioni di bassi, gated pads, leads, pads, plucks adatti alla house, minimal, trance, techno, hardsyle.

Il file format è .fbx, i dati sono compatibili con Sylent1 v2.21 o superiore, il prezzo richiesto è pari a 15 euro.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

u-he Presswerk 1.1

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording, Software

Aggiornamento gratuito per i possessori registrati di Presswerk. Il pacchetto di compressione offre ora sei nuove UI views, dedicate attraverso scelte grafiche all’ottimizzazione del lavoro verso il tipo di segnale che deve essere trattato.

Schermata 05-2457154 alle 10.00.12

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

I sei nuovi comportamenti sono dedicati al: drum compressor, vocal compressor, Mid/Side program compresso, easy compresso, bus compressor, limiter. Il programma è stato potenziato con una finestra di preferenze nella quale memorizzare le opzioni globali; il MIDI Learn è ora dotato di uno schermo proprio, con conseguente semplificazione delle procedure di automazione.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

Nuove sound library per Sample Tank 3

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Software

Da parecchio tempo, gli italianissimi IK Multimedia confermano stagione dopo stagione il loro know how tecnologico attraverso il progressivo arricchimento del sistema Sample Tank. Giunto da tempo alla terza revisione, il gestore di campioni può sfruttare nuove librerie dedicate ai drum kit di Billy Cobham Neil Peart (due grossi calibri…), più una terza libreria interamente dedicata alla American Acoustic Guitar.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Schermata 05-2457154 alle 09.24.31

Di base, Sample Tank 3 SE è fornito con un patrimonio di 6.5 Gb, già sufficienti per lavorare ininterrottamente anni e anni; ora, con i tre nuovi pacchetti, è possibile acquisire i timbri percussivi di Billy Cobham (più di 2000 campioni, 400 audio groove) realizzati campionando uno storico kit Fibes in tutta la gloria della sua trasparenza.

Linux parte terza: strumenti

Written by Francesco Bernardini on . Posted in Software

Dopo la breve panoramica sul mondo dell’audio in ambienti open source, e dopo una prima occhiata a DAW e plugin, passiamo ora ad una rassegna della parte più “succosa” della scena “FLOSS” (Free Linux Open Source Software): strumenti, sintetizzatori, generatori di rumori, drum machines e tutto quanto può essere genericamente impiegato come “generatore di suono”.

Di Francesco Bernardini

open
C’è da anticipare che, come già accennato, in ambiente Linux le cose sono un po’ diverse rispetto alle normali dinamiche che regolano il mercato del software proprietario: in genere, in ambito open source, non vi è alcun interesse a “fare concorrenza” o soverchiare in qualche modo il lavoro altrui con il proprio, e se un progetto svolge bene il proprio compito, è probabile che gli sforzi della comunità di programmatori e appassionati si indirizzino nel migliorare o ampliare in qualche modo ciò che già esiste invece di creare un prodotto alternativo partendo da zero. Ne deriva che, in ambito audio così come in ogni altro campo di applicazione, la scelta complessiva tra i vari programmi sia numericamente ristretta ma qualitativamente elevata (per lo meno in generale).

Holderness Media Johnny

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

Gli effetti di Holderness Media si distinguono per la loro qualità, di cui abbiamo già discusso in articoli precedenti. È appena stato messo a disposizione degli utenti ipad e iphone Johnny, un ottimo effetto di tremolo dalle ricche caratteristiche.
Di Attilio De Simone
johnny-main-perform-page-1-1024x768
Come consuetudine Holderness, gli effetti sono realizzati in modo da offrire non solo comportamenti standard ma anche una serie di funzioni che ne arricchiscono le possibilità sonore, lavorando sempre in stereofonia con un’interfaccia intuitiva che sfrutta a pieno le potenzialità dello screen touch di ipad e iphone.

Modartt Pianoteq 5.02: un aggiornamento significativo

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

Con l’aggiornamento 5.02, Pianoteq arricchisce la propria collezione di strumenti a tastiera virtuali e presenta il nuovo Hohner Collection, che ripropone strumenti vintage appartenenti alla famiglia del produttore Hohner.

Di Attilio De Simone

electra-piano
Tale collezione consiste in tre famosi strumenti a tastiera Hohner Electra Piano, Pianet T e Clavinet D6 ed è autorizzata dalla stessa Hohner, la quale ha verificato e certificato la corrispondenza sonora.

Tre nuove librerie EX per KRONOS

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Con giustificato orgoglio, KORG annuncia l’alleanza strategica con Purgatory Creek Soundware. Il risultato sono tre nuove librerie per Kronos che comprendono suoni di piano Rhodes in tutte le possibili salse.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Schermata 04-2457134 alle 23.15.33

La prima libreria, EXs40 Purgatory Creek Mark I – 1970, sfrutta un Rhodes costruito nel 1970, con martelliera sostituita, in neoprene, prima della sessione di registrazione. Diciotto livelli di dinamica in full duracino, per eliminare – una volta per tutte – ogni problema di loop.

Zed Synth di JazzMann Ltd

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

Zed Synth è un’app molto interessante che cerca di sfruttare appieno le nuove caratteristiche di iOS8.1 combinando diverse fonti sonore: waveshaping, modelli fisici e l’elaborazione di audio input (via Audiobus).

Di Attilio De Simone

Schermata 04-2457132 alle 16.26.32

Qualunque sia la natura del motore synth, in termini di interfaccia grafica, Zed Synth adotta un approccio diverso rispetto alla maggior parte delle applicazioni iOS. Invece delle normali schermate che contengono diversi sottoinsiemi dei controlli, in Zed tutti i comandi sono disponibili all’interno di una sola schermata scorrevole.