Posts Tagged ‘arturia’

Arturia KeyStep Controller & Sequencer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Fresco fresco, dall’ultima NAMM, il nuovo controller targato Arturia riunisce in un packaging assai snello funzioni di controller, master keyboard, step sequencer anche per macchine analogiche e arpeggiatore.

Di Enrico Cosimi

keystep-9 copy

I tasti sono di tipo slim, non piccoli come quelli delle mini keyboards nipponiche, ma neanche grandi come quelli delle tastiere “normali”, la meccanica è la nuova Slim Key Action messa a punto per Arturia, con aftertouch e key velocity.

Arturia MatrixBrute. Prime anticipazioni

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Lo avevamo visto, in forma molto prototipale, lo scorso anno direttamente in casa Arturia (nella stessa occasione, vedemmo il BeatStep Pro in forma altrettanto preliminare…) e, finalmente, dopo molto tempo, in questa NAMM c’è stata la presentazione ufficiale.

Di Enrico Cosimi

maxibrute 05

Come al solito, quando si parla di una macchina analogica moderna, c’è comunque molto software in ballo – per la gestione delle modulazioni, per la memorizzazione dei parametri, per il controllo degli arpeggi e delle sequenze di bordo – quindi, è lecito ipotizzare un periodo di assestamento successivo che, dopo la prima disponibilità degli esemplari, porterà (revisione dopo revisione) lo strumento a completa maturazione. Insomma: oggi, lo abbiamo visto e possiamo ascoltarlo nei primi documenti AV, domani (o dopodomani) potremo basarci sopra un’esperienza più completa di funzionamento.

Intanto, possiamo iniziare a studiare l’oggetto facendo riferimento alle (abbastanza) dettagliate informazioni ufficializzate da Arturia.

Arturia Beatstep Pro Firmware 1.3

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Software

Dopo il prevedibile successo del BeatStep Pro, inevitabilmente, sono arrivati al pettini i nodi che richiedevano un intervento di tipo migliorativo. Da questo punto di vista, il nuovo Firmware 1.3, scaricabile gratuitamente, sembra destinato a pompare ancora di più la spinta commerciale dell’apparecchio.

Di Enrico Cosimi

Le cose aggiunte non sono da poco: andiamo per ordine.

bs pro

Arturia annuncia la compatibilità di iSEM per tutte le Audio Unit Extension Apple

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording

La popolare app targata Arturia, che riproduce il comportamento timbrico del SEM Oberheim è ora compatibile con la nuova tecnologia Appe Audio Unit Extension. AUE è la nuova tecnologia incorporta nel iOS 9 e nel sistema OS X El Capitan per aprire il mondo AU a tutti gli sviluppatori.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Schermata 11-2457350 alle 20.02.26

La differenza principale è che ora si può lanciare iSEM da dentro GarageBand per iPad e ottenere lo stesso comportamento raggiungibile in un laptop o altro computer fisso.

Qui, ulteriori informazioni.

 

Arturia aggiorna i propri pacchetti software

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Arturia ha recentemente annunciato l’aggiornamento di tutti i propri instruments che compaiono all’interno della V-Collection; in questo modo, è garantita la compatibilità con il formato NKS che si sta imponendo nel mondo delle periferiche hardware MIDI.

Di Enrico Cosimi

arturia

In pratica, il protocollo NKS è un nuovo formato che permette l’integrazione completa e stretta tra pacchetti software e gli apparecchi Native Instruments della serie Maschine, Komplete Kontrol S-Series (un’orgia di LED attende le vostre sperimentazioni produttive…). L’aggiornamento riguarda: Mini V, Matrix-12 V, VOX Continental V, Solina V, Spark, Jupiter 8V, Oberheim SEM V, CS-80 V, Prophet V, ARP 2600 V, Modular V, Wurlitzer V.
Per portare a buon fine le procedure di aggiornamento, basta lanciare l’Arturia Software Center e, dopo aver verificato la disponibilità dei pacchetti, lanciare la procedura di download.

Arturia BeatStep Pro – Interazione con MIDI Control Center – Seconda parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Dunque, dicevamo…

di Enrico Cosimi

Schermata 09-2457289 alle 18.31.59

Parametri di Controller Mode

E qui le cose si fanno più complesse: per prima cosa, non è possibile programmare direttamente dalla superficie hardware della BSPro, quindi occorre fare per forza i conti con la schermata MCC; poi, è necessario conoscere qualcosa del protocollo MIDI, altrimento non si riesce a venire a capo delle procedure più immediate.

Arturia BeatStep Pro – Interazione con MIDI Control Center – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Software

Il BeatStep Pro nasce per lavorare senza eccessivo ausilio esterno da parte del computer, ma – superata una certa soglia di complessità – taluni livelli di programmazione e personalizzazione operativi sono raggiungibili solo attraverso l’uso coordinato del software gratuito MIDI Control Center disponibile per Mac/PC. Quindi, volenti o nolenti, dovremo fare i conti con le funzioni in esso disponibili.

Di Enrico Cosimi

Schermata 09-2457289 alle 18.23.43

Diciamo subito che il MCC è auto configurante in base al tipo di hardware Arturia che viene riscontrato all’altro capo del cavo USB di connessione; diciamo anche che la sua interfaccia utente è ben studiata e permette di suddividere concettualmente il funzionamento in tre blocchi separati:

  • gestione e archiviazione delle programmazioni, trasferimento della memoria da e per l’apparecchio;
  • programmazione vera e propria delle sezioni comprese nella piramide gerarchica (Projecto, Seq1, Seq2, Drum, ControllerMap);
  • personalizzazione di funzionamento intrinseco (quali canali MIDI, quali formati elettrici, quali maschere di note, eccetera).

Le sorprese non mancano.

Arturia KeyLab 61 Black Edition

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Arturia ha presentato la versione nera, in quantità numericamente limitata, della potente master keyboard KeyLab61. Con 429 euro, vi portate a casa una tastiera a cinque ottave, più Analog Lab, più Solina V, più Prophet V, più UVI Grand Piano Model D.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

keylab61-be-image

La KeyLab61 offre cinque ottave di tastiera sensibili alla dinamica e alla pressione, due banchi da 10 ncoder, due banchi da 9 fader, 10 interruttori assegnabili, 16 pad sensibili alla dinamica e all’aftertouch. In aggiunta, ci sono 2 encoder clickabili, 6 transport switch, 2 wheel. Le connessioin comprendono MIDI In e Out, USB, Sustain Pedal, Expression Pedal, Aux Footswitch, Breath Controller. La struttura editing permette l’intervento diretto via display 32 dgit sui parametri significativi dei plug-in offerti in bundle.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

Arturia BeatStep Pro Controller & Sequencer – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo l’indiscusso successo del BeatStep, apparecchio esaltante anche se non privo di qualche peccatuccio di gioventù, Arturia rilancia con il più impegnativo e potente BeatStep Pro. Lo avevamo visto, in forma ancora seminale, al factory tour di Grenoble, lo abbiamo visto in azione al recente MusikMesse francofortino, finalmente (grazie al puntuale supporto di Midiware)  lo abbiamo a disposizione per un (ridotto) periodo di tempo prima di doverlo restituire. Sigh.

Di Enrico Cosimi

Schermata 07-2457209 alle 18.51.49

Come già accennato in diverse occasioni, Arturia BeatStep Pro è uno step sequencer a due unità indipendenti (Seq 1 e Seq 2) affiancate da un drum/trigger sequencer a matrice 16×16. Tutto questo è accompagnato da otto uscite analogiche di Gate per la batteria elettronica, un completo corredo di funzionalità di controllo finalmente bidirezionali e una modalità Controller con la quale si può dare corpo alle più perverse astrusità. Certo, non ha ancora senso acquistare il BeatStep Pro come guitar controller – c’è chi lo ha fatto, per di più mettendosi di tigna per avere ragione… – ma la libertà operativa è veramente molto ampia. E ancora più ampia diventa quando si lavora con l’edizione rinnovata – ma non ancora definitiva – del MIDI Control Center. Insomma, c’è da divertirsi.

Musica elettronica con Arturia iProphet? Perchè no?

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

L’iProphet di Arturia, sviluppato su ambiente ios per ipad, riprende l’interessante sintesi vettoriale sviluppata per il Sequencial Prophet VS. Proviamo a realizzare un brano di musica elettronica utilizzando questo strumento.

di Attilio De Simone

01

Come funziona la sintesi vettoriale?

Premesso che la tecnica di sintesi è per campioni, a differenza della sintesi PCM, essa utilizza frammenti di campioni miscelabili tra di loro anche nelle parti iniziali e finali in modo tale da ottenere forme d’onda dalla struttura continua ed omogenea. La presenza di un joystick garantisce la possibilità d’interazione in tempo reale. Parlando di campioni si è portati a pensare che il Prophet VS sia un synth digitale, ma la cosa è parzialmente vera, nel senso che lo strumento, pur attingendo a una tabella di forme d’onda, dispone di una sezione VCF e VCA analogica. In aggiunta abbiamo una ricchissima matrice di modulazione che ci consente di ottenere delle soluzioni sonore molto interessanti. Queste caratteristiche rendono lo strumento molto appetibile per tutti i musicisti che abbiano voglia di sperimentare.