Moog Werkstatt Expansion Board

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il piccolo Werkstatt, nato come apparecchio da costruire sotto dettatura in occasione dell’ultimo Moogfest, è ora potenziato grazie alla disponibilità della Expansion Board, una piccola schedina che semplifica le connessioni da e per il mondo esterno.

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2457035 alle 16.03.55

Appena annunciato, il meccanismo di espansione si installa a pressione nel pettine di multiconnettori presenti sul pannello frontale del sintetizzatore e offre, per ciascun segnale, un mini jack ⅛” (perfetto, quindi, per il mondo Euro Rack) con il quale garantire la massima connettività.

Primal Audio FM4: la sintesi FM in una schermata

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

I malcapitati possesso di uno strumento della famiglia di apparecchi Yamaha basati sulla sintesi FM non potranno che ripensare al tempo inevitabilmente perso nella programmazione delle proprie macchine confrontando la semplice schermata operativa dell’ interessante app per ipad, FM4 di Primal Audio.

Di Attilio De Simone

fm4

Ragionando col senno di poi, nonostante la diffusione planetaria della sintesi FM grazie alla serie fortunata di strumenti a marchio Yamaha, gli apparecchi dei primi anni ‘80 sono stati prevalentemente utilizzati dai musicisti quasi come dei semplici expander di suoni, vista l’estrema difficoltà di programmazione, molti rinunciarono al sound design per dedicarsi all’esecuzione utilizzando le tante e costose card messe a disposizione dai programmatori professionisti.

Dave Smith DSM02 Character

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo aver esordito con un buon filtro passa basso, Dave Smith bissa il suo interesse per il mondo Euro Rack presentando il modello DSM02 Character, ovvero il modulo di trattamento audio digitale precedentemente implementato nei popolari Prophet12 e Pro2.

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2457035 alle 19.50.57

Il modello DSM02 è, di fatto, costruito attorno ad un convertitore A/D e D/A stereo che invia l’audio analogico ad un DSP interno marciante a 24 bit/96kHz. In questo modo, i due ingressi In 1/In 2 possono essere sottoposti ai trattamenti di DriveGirthAirDecimate, Hack.

Penrose Quantizer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Con diretto riferimento a Roger Penrose, e al suo triangolo impossibile (ispiratore di storiche tavole escheriane), il quantizzatore proposto da Sonic Potions è disponibile in kit di montaggio per 95 euro. Il risultato della costruzione, inadatta ad un’utenza poco esperta, è un modulo Euro Rack largo 6HP, che deve essere alimentato a +12 e -12 V.

Di Enrico Cosimi

penrose quantizer

I quantizzatori per semitoni indipendenti permettono di specificare a seconda delle esigenze quale semitono abilitare, nell’ottava, grazie all’implementazione elettromeccanica di undici (in questo caso) o 12 selettori (ad esempio, nel COTK Quantizer) con cui accendere o spegnere ciò che si vuole.

Kinetik Laboratories Twilight Zone

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo le potenti macchine drone oriented sviluppate in precedenza, Kinetik Laboratories si cimenta ora con un nuovo modulo di filtraggio denominato Twilight Zone. Fresco fresco di segnalazione sui social network, ancora privo di annunci ufficiali, non rimane che avanzare qualche considerazione basata sul semplice “contatto visivo”, contando sui futuri aggiornamenti informativi.

Di Enrico Cosimi

filtro

Diciamo subito che l’apparecchio, finora, è stato prodotto in una serie numericamente stra-super-ultra limitata, ma avrà un ruolo di “apripista” per ulteriori interessanti sviluppi che dovrebbero arrivare a breve…

Twilight Zone è un filtro multimodo – in grado quindi di cambiare la propria funzione di trasferimento – che offre al musicista il comportamento selezionabile Low Pass e Band Pass. E’ probabile, ma tutto da dimostrare appena arriveranno informazioni/comunicazioni ufficiali e certificate, che gli slope siano rispettivamente 12 dB/Oct per il passa basso e 6 dB/Oct per il passa banda, sempre che la pericolosissima coppia Reali & Granzieri non abbia tentato qualche strada più esoterica.

iModular

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

iModularSynth ha introdotto iModular – una combinazione hardware / software progettata per consentire l’utilizzo di un iPhone o un iPad all’interno dei sintetizzatori modulari Eurorack. Il dispositivo IOS può essere utilizzato come generatore di suoni, effetti o qualsiasi altra cosa permessa dal software.
Di Attilio De Simone
 Schermata 01-2457030 alle 22.29.24
Il sistema è costituito da due componenti: l’applicazione iModular e il modulo di interfaccia Eurorack iModular. L’applicazione iModular trasforma l’iPhone / iPod / iPad in un modulo multifunzione a due canali compatibile con il mondo eurorack. Può essere utilizzato come generatore di inviluppi a 6 posizioni, Envelope Follower, o Low Frequency Oscillator. I due canali sono indipendenti e possono essere usati in modi differenti allo stesso tempo, ogni canale di ingresso può essere utilizzato sia come generatore di segnali audio che per il trattamento di segnali audio esterni.

FLUX:FX di Adrian Belew: il futuro dell’effettistica dedicata alla chitarra e non solo?

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

FLUX: FX è un’applicazione multieffetto audio professionale concepita per ambiente iPad che permette di utilizzare gli effetti pianificando modifiche dei loro parametri sulla falsa riga del trend avviato da Sugar Bytes, ma facendolo a modo proprio.

FLUX: FX ridefinisce le possibilità di trattamento audio e di performance dal vivo tramite un’app che garantisce una vastissima gamma di effetti e di opzioni. Capiamone di più

Di Attilio De Simone

01

Partiamo innanzitutto dalla biografia artistica di Adrian Belew: chitarrista e cantante ecclettico, non si contano i suoi progetti, scoperto da Frank Zappa (sempre attento a scovare talenti chitarristici a cui dare ampio spazio nelle sue formazioni) vanta collaborazioni con David Bowie, Talking Heads, Laurie Anderson, Nine Inch Nails, Porcupine Tree, ma il suo nome è legato a filo doppio ai King Crimson di Robert Fripp, band fortemente incentrata sul tecnicismo degli strumentisti e dalla sperimentazione sonora, sempre aggiornata alle ultime novità tecnologiche. Basti ricordare il ring modulator sapientemente utilizzato sulla chitarra, il suono di chitarra filtrato dal VCS3 sui primi dischi, il frippertronics ideato dallo stesso Fripp e i primi guitar synth che hanno costruito i colori sonori dei dischi dei King Crimson dalla fine degli anni ‘70 (tra i primi artisti ad utilizzare questi nuovi strumenti). Questo preambolo per comprendere la propensione di Belew all’innovazione e alla ricerca finalizzate al raggiungimento di un obiettivo creativo concreto.

Dave Smith annuncia OS 1.4 per la Tempest

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Software

DSI ha rilasciato un nuovo sistema operativo per la batteria analogica Tempest, sviluppata in collaborazione tra i due guru Dave Smith (MIDI, Prophet 5, eccetera…) e Roger Linn (LinnDrum, Adrenalin, eccetera…). OS 1.4 aggiunge diverse funzioni interessanti al già potente apparecchio.

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2457028 alle 13.03.02

Oltre alle modifiche software, la 1.4 è fornita con un corredo di nuove timbriche, pattern e progetti (nella terminologia DSI, Sounds, Beats e Projects). L’aggiornamento, che è disponibile online sul sito DSI per tutti i proprietari Tempest, è caricato – di serie – nelle nuove apparecchiature spedite dalla fabbrica in tutto il mondo. Qui, potete trovare il download del nuovo sistema operativo e qui potete trovare il download del nuovo sound set.

La produzione musicale con Logic Pro X

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Bookshelf

Quando esce un buon libro sulla musica elettronica, sulla tecnologia o sulla produzione, bisogna festeggiare. L’ultima fatica editoriale di Alessandro Magri (già attivo columnist di Strumenti Musicali) è interamente dedicata all’impiego di Logic Pro X come ambiente “privilegiato” per la produzione elettronica e non solo. Come dire: dall’ago al cannone.

Di Enrico Cosimi

prod mus

 

Per chi fosse tornato solo ora dai bastioni in fiamme alle porte di Tannhauser, ricordiamo che Logic Pro (prima) e Logic Pro X sono, di fatto, uno degli standard più solidamente accreditati nel mondo Apple per la produzione Audio/MIDI. Originariamente costosissimo e, per questo motivo, limitato all’utenza più professionalmente facoltosa, oggi Logic Pro X offre una suite completa di strumenti, effetti, ambienti di programmazione, arrangiamento, editoria musicale, mix, mastering, eccetera che ha veramente pochi rivali. Come è facile immaginare, da sempre, il programma ha richiesto ore di studio e di paziente learning curve nei confronti di cotanta complessità. Fino ad oggi.

C’è polifonico e polifonico: qualche esempio

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Tutorial

Ieri, parlavamo delle differenze “interne” al funzionamento di un sint polifonico rispetto al sistema monofonico. A questo punto, sarà meglio ragionare su cosa non c’è nel sistema polifonico, facendo riferimento ai rutilanti Anni 80 dello scorso secolo.

Di Enrico Cosimi

obx_80020x-4lg

Come direbbe un ben noto parlamentare: con la crana, si aggiusta tutto… E’ ovvio che, potendo pagare, si può pretendere una struttura di sintesi polifonica tanto densa di moduli e comportamenti da far impallidire il monofonico “tipo”… E’ altrettanto ovvio che il polifonico di fascia alta risulterà costoso, difficile da gestire, difficile da progettare e impaginare sul pannello comandi; una vera medaglia a due facce.

Vediamo di fare qualche esempio banale. Ci limiteremo a tre casi, ma l’esperienza (e la curiosità) individuale porterà il lettore a facili collegamenti mentali.