Audio digitale: l’ascolto (è) consapevole?

Written by Luigi Agostini on . Posted in Recording, Tutorial

Sono un convinto relativista, ben poche verità sono assolute secondo me. Molti di voi leggendo queste parole penseranno “ fatti tuoi”, altri perderanno interesse nell’articolo, ma se state continuando a leggere per favore tenete la mia dichiarazione in debita considerazione. Questo perché mi appresto a confutare in parte quanto ho detto nell’articolo precedente. Articolo che, se lo avete letto con attenzione, già denunciava un’ambiguità sostanziale nel suo contenuto. Se l’ascolto naturale è sempre 3D, perché utilizzare qualcosa di più di un singolo diffusore per ascoltare l’audio registrato?

 

di Luigi Agostini

Il concetto che utilizzerò per ribaltare in parte quanto avevamo apparentemente stabilito è quello di “riproduzione digitale” di un evento, tanto caro a Benjamin. Cercherò, in pratica, di portare la vostra attenzione sul fatto che stiamo parlando di mero materiale registrato. La realtà intesa come esperienza sensibile, secondo me, può essere superata soltanto dalla pura fantasia, mai da un costrutto umano più o meno tecnologico. Quindi ogni tentativo di simulare o riprodurre un evento passato è destinato a fallire miseramente se paragonato alla possibilità di vivere personalmente l’evento stesso. Ma che valore ha il materiale che abbiamo creato, cercando utopisticamente d’imprigionare un frammento della nostra esistenza?

Audio tridimensionale: cos’è e cosa non è..

Written by Luigi Agostini on . Posted in Recording, Tutorial

Nessuno ha inventato l’audio 3D. L’ascolto tridimensionale è semplicemente quello che sperimentiamo naturalmente ogni giorno della nostra vita. Forse l’unico momento in cui non ascoltiamo in 3D è quando ci mettiamo in testa una cuffia professionale vanificando di conseguenza la funzionalità delle pinne delle nostre orecchie, del torso e degli spostamenti della testa, fondamentali per l’apprezzamento dell’altezza di un suono per qualsiasi essere umano.

di Luigi Agostini

DPA d:facto Vocal

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Recording

Il nuovo microfono DPA d:facto Vocal, presentato al ProLight di Francoforte, sfrutta l’esperienza accumulata dal marchio DPA e offre interessantissime prestazioni condenser tanto per l’impiego dal vivo che in studio. Proprio la versatilità e la possibilità di applicazioni al di fuori del controllato ambiente recording fanno del nuovo d:facto un’interessante alternativa di qualità ad altre ben note apparecchiature.

 

di redazione

Lewitt introduce due nuovi microfoni valvolari high-end

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording

I due nuovi modelli Lewitt LCT 840 e 940 sfruttano la tecnologia valvolare per ottenere prestazioni di elevatissimo livello; particolarmente curati per la ripresa vocali, i nuovi microfoni possono essere utilizzati con profitto nella gestione di strumenti dal largo range dinamico.

 

di Enrico Cosimi

Il modello LCT 840 è dotato di capsula da 1”che offre un solido suono vintage, con cinque pattern polari diversi, selezionabili attraverso switch, bassissimo rumore di fondo e capacità di estesa copertura dinamica. Il body del microfono incorpora una finestra in plexyglass trasparente – impermeabile alle interferenze audio – attraverso la quale verificare il funzionamento del circuito (…elegante sinonimo per indicare “curiosare nell’ammiccante bagliore della valvola”…).

 

 

 

 

 

Il modello LCT 940 è dotato di maggior estensione nella risposta, con possibilità di scelta tra due modi di comportamento crystal e tube; al suo interno, trovano posto le circuitazioni valvolari e FET, per una differenza timbrica sensibile e utilizzabile in diversi contesti. Ci sono nove pattern polari diversi: cinque standard (omni, cardioid, figura di otto, wide e super cardioide), più quattro pattern intermedi.

 

 

 

 

 

You pay what you got.

 

 

RME Fireface UCX Standard Edition

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording

Dal prossimo Aprile 2012, Fireface UCX sarà venduta senza Basic Remote Control; RME ha scoperto che gli utenti preferivano di gran lunga il più potente Advanced Remote, con sei tasti programmabili dall’utente; pertanto, fino a esaurimento scorte, la UCX continuerà ad essere fornita con il Basic Remote… a fine forniture, si scende di prezzo.

 

di Enrico Cosimi

 

 

In breve, ricapitoliamo le funzionalità della Fireface UCX: 36 canali audio USB e FireWire, in formato hardware particolarmente compatto e portatile half rack; trattamento audio AD/DA a 192 kHz, 114 dB di dinamica audio; la latenza è praticamente inesistente (0.4 msec @ 48 khz), tale da considerare il classico analog digital monitorin come un vero e proprio real analog monitoring.

 

 

Grazie al Class Compliant mode, la Fireface UCX può lavorare con iPad e iPad 2, con otto anali di registrazione, playback stereo 24 bit @ 96 kHz, preamplificatori microfonici con equalizzazione, doppia porta MIDI in grado di gestire flussi di dati “intensi” come i dati sysex.

UCX è fornita con TotalMix e agisce attraverso active jitter suppression, per la massima linearità di funzionamento.

 

Apogee MiC

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Apogee MiC è un USB microphone di qualità professionale che può essere utilizzato su i-device e laptop in genere. Sfrutta una capsula di diametro medio che garantisce la correttezza timbrica durante la ripresa di strumenti “difficili” come chitarra acustica, chitarra classica, pianoforte.

di Enrico Cosimi

MiC incorpora un convertitore digitale di elevata qualità che sfrutta in pieno il know-how Apogee nel trattamento del segnale analogico e che permette l’acquisizione in assenza pressochè totale di latenza. Sul fusto del microfono, trovano posto i controlli di Gain, per la regolazione del livello, e un indicatore multicolore di livello e stato operativo (blu, connessione non ancora operativa; verde, connessione pronta all’uso; rosso, condizione di overload).

PLUGIN ALLIANCE Maag Audio EQ4

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Maag Audio EQ4 è un plug-in d’equalizzazione a sei bande, con esclusivo controllo sulla AIR BAND; è disponibile nei formati AAX, AU, RTAS, TDM, Venue, VST, per le piattaforme Mac/PC. Maag Audio privilegia un design che consente di tenere al minimo indispensabile le cancellazioni di fase tra una banda e l’altra. Direttamente ispirato all’hardware originale – in formato Series 500 – sviluppato da Cliff Maag, riprende buona parte delle prestazioni hardware originali, che lo hanno fatto apprezzare nei mixaggi vocali di Madonna, Celine Dion, Black Eyed Peas, Justin Timberlake e Barbara Streisand, tanto per nominarne qualcuno…

di Enrico Cosimi

Come in ogni equalizzatore su questo pianeta, ciascuna banda interagisce con le altre adiacenti, la AIR BAND permette di agire simultaneamente sull’intera curva impostata dall’utente e, in misura minore, sul livello generale. Per mantenere bilanciato il livello durante le procedure d’equalizzazione, si può agire per sottrazione sulle altre bande o si può ricorrere al Level Trim, che permette di abbassare o enfatizzare l’intero livello del segnale mantenendo così il corretto rapporto wet/dry. Le singole bande possono essere resettate con Alt/Click per riportare alla linearità il segnale passante.

 

RME Fireface UFX

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Grazie alla tecnologia DURec, la Fireface UFX è l’unica interfaccia audio attualmente in distribuzione che garantisce la registrazione e la riproduzione audio di 60 possibili canali indipendenti direttamente scritti e letti da hard disk o da USB-pen collegati all’apparecchio. Il tutto, senza computer in giro.

di Enrico Cosimi

Immaginate una sala prove, una sala da concerto o una struttura in cui, fatto il posizionamento microfonico, non ci siano altre necessità che giustifichino il controllo su schermo classico del PC: con Fireface UFX, si può registrare direttamente su supporto digitale; in alternativa, si può lavorare con un computer di gestione, ma senza alcun tipo di software DAW proprietario, o si può passare “tradizionalmente” attraverso una DAW vera e propria.

Il driver TotalMix, fornito in dotazione, permette di armare le tracce di registrazione e di lavorare in completa autonomia. Fino a 8 diversi setup possono essere salvati per richiamare settaggi, impostazioni di registrazione, routing degli ascolti in cuffia, eccetera.