MOTU annuncia Digital Performer 8

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software

Performer è stato il primo MIDI Sequencer “serio” per Macintosh: dotato di infinite tracce MIDI, poneva il musicista professionista di fronte a una struttura liberamente configurabile in base alle proprie esigenze ed esperienze, con un controllo al quattrocento ottantesimo di quarto che, per l’epoca, coincideva con l’assoluta fantascienza.

Di Enrico Cosimi

Negli anni successivi, Performer è divenuto Digital, affiancando alle tracce MIDI anche la possibilità di gestire tracce Audio con tutte le funzionalità di editing tranquillamente diffuse nella comunità professionale. Oggi, è il turno di Digital Performer 8.

Apogee Quartet

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording, Software

Apogee Quartet è un’interfaccia audio professionale USB 2.0 dotata di quattro ingressi e otto uscite analogiche, equipaggiate con tecnologia di conversione AD/DA Apogee, di sicuro pregio e funzionalità.

In aggiunta alle connessioni I/O analogiche, l’apparecchio – che può essere aggregato alla precedente Duet, offre una porta MIDI su connettore USB-A, interfaccia USB 2.0, ingresso digitale SDAT/SMUX, una uscita cuffia stereo.

Di Enrico Cosimi

Sul pannello frontale, ci sono due display OLED per la visualizzazione dei livelli audio, una manopola di controllo e sei touchpad per la selezione dei canali utili e dei livelli da regolare; tre touchpad assegnabili possono facilitare le opzioni di editing e controllo.

M-AUDIO FAST TRACK ULTRA

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Gear, Recording

In questo articolo vorrei parlarvi approfonditamente di un prodotto che, benché presente sul mercato da qualche anno, ancora resiste prepotentemente agli attacchi dello “stato dell’arte”. Andiamo a capire insieme il perché e, soprattutto, se il gioco vale (ancora) la candela. Inizio con il dirvi che tale arnese è diventato parte fissa del mio equipment da un anno a questa parte e l’ho usato approfonditamente sia in ambiente casalingo che in studio, sia in contesti di recording, sia in contesti squisitamente live.

Di Antonio Antetomaso

 

Iniziamo dalla domanda più semplice: di cosa si tratta? …di di una scheda audio di fascia semi professionale, compatibile WDM/MME, ASIO 2 e CoreAudio e, quindi, da utilizzare prettamente con un computer (ma non solo), possibilmente accoppiata con un buon software DAW (Logic, Cubase, Live!, Protools e via dicendo).

Roland DUO-Capture EX USB Audio Interface

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Alloggiata in un robusto contenitore metallico, la nuova DUO-CAPTURE EX è un’interfaccia audio USB particolarmente adatta a risolvere i problemi dei project studio.

Di Enrico Cosimi

Contiene due preamplificatori VS, raggiungibili attraverso connettori combo XLR/TRS, con in più un connettore Hi-Z per il collegamento diretto della chitarra o del basso elettrico; l’alimentazione può essere ricevuta attraverso AC adapter,  connettore USB o batterie stilo. La compatibilità è garantita con Windows, Mac OsX e iOs (attraverso Apple Camera Connection Kit).

Con un peso pari a 440 grammi, sembra fatta apposta per risolvere velocemente tutti i problemi di ripresa on the move dove è necessario poter alimentare phantom 2 microfoni a condensatore, gestire segnali di linea, collegare apparecchi MIDI e lavorare in perfetta autonomia.

Sono previsti i comportamenti di Direct Monitor Mono/Stereo; la velocità di campionamento è selezionabile direttamente da tastiera QWERTY tra 44.1 e 48 kHz. L’uscita audio è su formato TRS.

Focusrite presenta due nuove interfacce audio

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording

Due nuovi modelli marcati Focusrite, firma che non ha certo bisogno di presentazioni all’interno del ribollente mercato audio pro e semi pro. I nuovi modelli, Forte e iTrack Solo, sono calibrati per venire incontro a precise esigenze della personal production.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Focusrite Forte è un’interfaccia 2 in 4 out alloggiata in un case ultra portatile, con connettività USB verso le piattaforme Mac e Window. L’elettronica sfrutta il componente RedNet sviluppato da Focusrite per le strutture di taglio più elevato e offre conversione AD 24 bit con risoluzione a 192 kHz. La costruzione è in alluminio lavorato dal pieno, offre un largo encoder di controllo e una serie di selettori touch sentitive; l’apparecchio  visualizza i livelli audio in/out con un display OLED particolarmente visibile.

Audio 3D. Convolvo ergo sum

Written by Luigi Agostini on . Posted in Recording

Con il termine Convoluzione, in matematica, viene identificata un’operazione tra due funzioni diverse che ne genera una terza. La nuova funzione viene vista come la versione modificata di una delle due funzioni di partenza. La si può considerare una forma evoluta della correlazione incrociata. Dal punto di vista dinamico, per meglio dire temporale, la convoluzione di due funzioni A e B in pratica è la somma, ripetuta quante volte si vuole in istanti diversi, del valore della funzione A in un momento qualsiasi, per il valore di B in un momento precedente o successivo al momento qualsiasi, per la misura dell’intervallo di tempo che passa dal momento qualsiasi al momento precedente o successivo al momento qualsiasi.

Di Luigi Agostini

Qualsiasi pensiero abbiate formulato in questo momento, avete ragione, non avrei mai potuto fare il professore di matematica. Mi serviva la definizione precedente per farvi notare l’ennesima approssimazione (necessaria) insita nel concetto stesso che sta alla base della realizzazione di un riverbero a convoluzione.

IK Multimedia ARC System 2

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording, Software

ARC System 2 è la versione aggiornata dell’Advanced Room Correction System realizzato da IK Multimedia. Il programma permette la misurazione delle prestazioni audio ottenibili nel vostro ambiente di lavoro (regia, sala pre produzione, eccetera) attraverso un microfono fornito in dotazione e – con un adeguato software – propone le giuste correzioni con cui arrivare ad una risposta ottimale.

A cura della Redazione

Già la prima versione di ARC, pubblicata nel 2007, aveva creato un bello scompiglio nella comunità di utente, forte di migliaia di licenze distribuite; ora, la versione 2 sfrutta tutti gli aggiornamenti disponibili con gli update Audyssey® e MultEQ®, portata a MultEQ®32XT.

Audio 3D. Beam me up, Scotty!

Written by Luigi Agostini on . Posted in Recording

Cerchiamo di ricapitolare dopo la pausa nella pubblicazione degli articoli appena conclusa, dovuta ai miei impegni di lavoro. Stiamo trattando di audio tridimensionale, quello che la maggior parte di noi ascolta ogni giorno della sua vita, e delle metodologie disponibili per simularlo efficacemente un po’ dappertutto, anche nelle nostre case.

Di Luigi Agostini

Questo perché la nuova frontiera da raggiungere per migliorare la qualità dell’intrattenimento o, magari, dell’esperienza estetico-artistica che il ventunesimo secolo riserva ai suoi creatori, sembra proprio essere il “ponte ologrammi” di una fortunata serie fantascientifica televisiva del secolo scorso (“Enterprise”, ennesimo spin-off della leggendaria serie principale “Star Trek” ndr.). Prendiamo in esame la parte di nostra competenza, cioè la realtà virtuale acustica, sorvolando sul fatto che tale tendenza denuncia apertamente la voglia di fuggire dalla realtà che attanaglia noi tutti, sconfortati dagli scarsi risultati che stiamo ottenendo come civiltà.

Proustiane reminescenze con TapeDeck

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Recording, Software

Quando il mondo era più giovane, più buono e tutti si amavano, quando USB era ancora una sigla priva di senso, l’unico modo con cui il musicista illetterato poteva fermare l’ispirazione del momento era premere il tasto Record dell’omnipresente registratore a cassette… Il tapedeck ha accompagnato i primi tentativi di composizione per molti di noi e, sputando cassette a destra e a manca, ha segnato le cruciali fasi evolutive che portano un brillante musicista potenziale a divenire un Goldoni dinamitardo, per dirla alla Verdone.

Di Enrico Cosimi

Oggi, in un periodo assolutamente sospettabile, in cui riflussi storici, nostalgie e fighettismi d’antan fanno da sfondo allo spleen quotidiano (…bello, eh?) come non parlare di TapeDeck, l’applicativo Mac OsX che permette di catturare on the fly qualsiasi file audio mono o stereo, bassa qualità, media o alta qualità, depositandolo all’interno di un porta cassette virtuale?