CRUMAR DMC-122: qualche anticipazione

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Gear

Un piacevole pomeriggio a Quarto d’Altino, con Guido Scognamiglio e Andrea Agnoletto (rispettivamente, software e hardware di CRUMAR) e una ancora più piacevole serata con Max Tempia e i suoi The Theachers, hanno caratterizzato la presentazione (per stampa e amici) di diverse novità targate CRUMAR e GSI; tra queste, la nuova master keyboard DMC-122 che porterà – sicuramente – nuovi argomenti alla discussione tutta italica tra quale sia la strada più giusta alla ricerca del clone perfetto.

Di Enrico Cosimi

IMG_3912

Partiamo subito dalla DMC-122, che  - ripetiamo - non è l’unica novità CRUMAR-GSI, ma di sicuro è quella visivamente più imponente. Si tratta di un Dual MIDI Controller a 61 + 61 note (ecco spiegata la sigla…) con tasti waterfall e dotazione di controlli nativamente impostati per la gestione di clonazioni virtual tonewheel, ma (finalmente) ri-programmabile e ri-caratterizzabile per la gestione di qualsiasi virtual synth, singolo o doppio, che si trovi a passare per le vicinanze.

Yamaha annuncia MOTIF XF OS1.5

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Software

A NAMM conclusa, Yamaha annuncia l’aggiornamento di sistema operativo per la popolare workstation MOTIF XF, da tempo testa di serie nella sua categoria. Come è noto, gli aggiornamenti di software (o di firmware) permettono di correggere piccoli bug scoperti strada facendo o di aggiungere nuove prestazioni alla struttura di base.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Yamaha

Il nuovo sistema operativo, oltre alla correzione di piccoli bug, offre nuovi algoritmi che impreziosiscono la sezione effetti esistente. Il riverbero Hight Density, già impiegato nel modello CP4 Stage, è ora disponibile anche su MOTIF XF con tre nuove varianti: HD Hall, HD Room e HD Plate.

ARTURIA Beatstep

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Tra le tante novità che hanno affollato questo ghiotto appuntamento NAMM invernale, il piccolo Beatstep Arturia sembra destinato a turbare il sonno dei più: con un prezzo appena inferiore ai 100 euro, offre la possibilità di programmare e suonare sequenze da 16 step indirizzabili MIDI, USB e CV/Gate. Come dire: ritorno al futuro…

Di Enrico Cosimi

Schermata 02-2456693 alle 16.37.35

In attesa di avere per le mani un esemplare da provare in lungo e in largo, riassumiamo le caratteristiche più interessanti dell’apparecchio, che può già vantare un’invidiabile videografia esplicativa sul web.

KINETIK Laboratories Handmade Sonic Devices

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Musicisti, grafici, progettisti, performer, il duo Andrea Reali e Claudio Granzieri, a.k.a. Kinetik Laboratories è poliedrico nelle proprie attività e, da qualche tempo, ha messo in catalogo una serie assai succosa di piccoli apparecchi per la produzione di musica elettronica sperimentale on the move. Si tratta di quattro moduli autosufficienti (tre generatori e un utilissimo sistema di matrice 3×3) con cui è possibile spostare – in giro per il mondo – una grossa massa timbrica con, veramente, poco sforzo.

Di Enrico Cosimi

Schermata 02-2456693 alle 12.39.32

Alloggiati in scatolotti di plastica leggeri, ma robusti, gli apparecchi Kinetik Labs hanno un look da fare invidia: la scelta grafica è curatissima, l’intellegibilità dei comandi è garantita; messi affiancati per un liveset minimale, non passano inosservati.

In lista, sono presenti: Harsh Noise Generator, Dr J & Mr H Dual Nature Generator, GORT the Robot Step Pulse Generator XmatriX 3×3 Matrix Mixer. Andiamo per ordine.

Electro Harmonix Forty-Five Thousand Multi-track looping recorder

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Sia che lo chiamiate Forty-Five Thousand o, semplicemente, 45000, il nuovo looper di Mike Matthews non mancherà di soddisfare le vostre velleità ripetitive, specie se siete pronti ad accettare la sfida dell’elaborazione in tempo reale. Non è il primo looper di EHX, che ha iniziato in epoche remote prima con delay “potenziati” e poi con vere e proprie strutture dedicate all’acquisizione e alla ripetizione incondizionata, come il modello 2880 – ora fuori catalogo. Questa volta, il 45000 incarna una vagonata di funzioni per facilitare la vita al looper on the road e convogliare naturalmente le procedure di creazione/performance. 

Di Enrico Cosimi

45000 front

Cosa è un looper? E’ un apparecchio costruito per permettere – senza interruzioni nel flusso audio – la registrazione di un’esecuzione (un fraseggio, degli accordi, una parte ritmica), la sua immediata riproduzione senza staccare le mani dallo strumento e la predisposizione per sovra incisioni virtualmente infinite. A seconda dei modelli, ci può essere solo la capacità di sovra incidere, l’intervento sulla velocità e il livello di playback, l’ascolto in reverse o passando attraverso altri trattamenti incorporati, la sincronizzazione con apparecchi esterni. In tutti i casi, la chiave di volta dell’intero sistema è la possibilità di lavorare in sovrapposizione senza interrompere l’esecuzione e – quantomeno – il flusso creativo.

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’impiego di spezzoni audio catturati ad anello e ripetuti all’infinito risale alla metà del secolo scorso: è possibile inanellare in un unico percorso storico personaggi accademici come Pierre Schaeffer e musicisti antiaccademici (ma sarà vero?) come Brian Eno e Robert Fripp, accomunati – con diverse tecnologie e risultati – dalla fascinazione per la riproduzione/ripetizione incondizionata.

“Repetition is a form of change” ha scritto qualcuno…

Il Poly Chain e i Dave Smith Instruments

Written by Attilio De Simone on . Posted in Gear, Tutorial

Gli strumenti DSI hanno cominciato ad affermarsi sul mercato in un tempo relativamente breve. La strategia della DSI, a partire dall’uscita del Mopho, è molto semplice: creare una serie di apparecchiature basate sulla stessa struttura operativa e sonora, ma dalla polifonia differente e in grado di strutturarsi in modo modulare ampliando la polifonia a seconda delle macchine che si trovano a comunicare.

di Attilio De Simone

fake_mopho_key_lg

I fattori che hanno contribuito a rendere i prodotti DSI particolarmente appetibili sono: catena sonora analogica, matrice di modulazione molto ricca (si può dire che tra 4 modulatori, 5 controlli di modulazione, oltre 20 sorgenti di modulazioni e circa 50 destinazioni di modulazione, le combinazioni sono infinite), prezzi ragionevoli (quanto costa un synth analogico monofonico?), suono fumante, customer service di buona qualità (in caso di problemi, spediscono direttamente a casa del cliente potenziometri da sostituire e rispondono entro 12-24 ore a qualsiasi questione).

NB: a causa di architetture di sintesi non propriamente combacianti, questo articolo non riguarda il Prophet 12

Behringer X-Touch Universal Control Surface

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il nuovo controller universale Behringer è dotato di nove fader motorizzati, otto piccoli LCD su cui scrivere gli identificativi delle tracce (per capirci, gli scribble script anglofoni…) e otto controller rotativi indirizzabili, ciascuno dotato di corona LED per la visualizzazione del parametro memorizzato. 

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

X-TOUCH

La connettività è assicurata dalla presenza di porte Ethernet, USB e MIDI. Grazie alla logica Dual Layer Mode, è possibile gestire con velocità qualsiasi DAW nelle funzioni di mixaggio, editing e trasporto. Disponibile in tre modelli (X-Touch Universal, Compact e Mini), l’apparecchio costerà – rispettivamente -  599, 399 e 99 dollari. L’apparecchio supporta i protocolli HUI e Mackie Control.

 

 

 

ROLI Seaboard

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Particolarmente interessante, per quanti siano rimasti coinvolti dalla Haken Fingerboard, ma abbiano paura ad avventurarsi sopra una superficie piatta, è la nuova ROLI Seaboard, unione di master keyboard con una struttura “monosuperficie” che, tuttavia, rispetta la normale alternanza volumetrica dei tasti naturali e delle alterazioni, permettendo al musicista nuove esperienze gesturali durante la performance.

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2456687 alle 23.18.17

Detto in maniera meno poetica, ROLI Seaboard può essere assimilata a una normale tastiera di pianoforte, disponibile a trentasei, sessantuno o ottantotto note, su cui venga stesa una membrana gommosa da premere, sfiorare, strizzare, suonare con impeccabile tecnica a martelletto o come meglio si crede. Il fascino esplorativo c’è tutto, il prezzo che intimidisce, anche.

Effetti Minifooger, Drive, Boost, Trem, Ring

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear

Lasciate ogni speranza voi che entrate. Dietro la porta c’è Bob Moog pronto a farvi cambiare tutte le convinzioni che avevate fino ad ora sugli effetti per chitarra o basso. Una nuova linea da Moog composta da cinque pedali. Ne abbiamo provati quattro.

Di Emiliano Girolami

Boost-3-4

Tutti uguali dal punto di vista meccanico, sono alloggiati in un contenitore metallico a prova di bomba e di forma ergonomica, atta a favorire l’intervento del piede sullo switch di attivazione.  Le connessioni sono tutte sul lato superiore. Si parte dall’alimentazione a 9V (negativo al centro) e, a seguire, troviamo uscita, input per pedale di espressione e ingresso.  Non vi nascondiamo che vederli tutti in fila sul pavimento fa un certo effetto.

MOTU 828x Thunderbolt Interface

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Recording

Dopo un apparente falsa partenza, il protocollo Thunderbolt potrebbe veramente rivoluzionare il mondo delle connessioni A/V, condensando alta densità di dati, facilità di comportamento plug and play e massima potenza di esercizio. MOTU è stata veloce a balzare sul treno con la nuova interfaccia 828x.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

828x-iso

Il protocollo Thunderbolt permette la connessione di periferiche per un totale di sei apparecchi indipendenti simultaneamente mantenendo la minima latenza possibile. Non è tutto, la nuova 828x è compatibile con le piattaforme Mac/PC e le interfacce USB 2.0 e 3.0. Un investimento a lunga durata…