IK Multimedia presenta UNO Drum analog/PCM drum machine

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

IK Multimedia presenta UNO® Drum, l’ultima novità della sua serie UNO. Progettata in collaborazione con gli specialisti italiani del suono analogico Soundmachines – lo stesso team con cui ha sviluppato l’acclamato UNO® Synth – UNO Drum offre un’ampia gamma di suoni che combinano suoni analogici fat e punchy con la flessibilità e comodità del digitale. Un’ampia selezione di funzioni e controlli di programmazione per performance dal vivo rendono semplice per musicisti, produttori e DJ l’aggiunta di potenti groove di batteria alla loro musica. La compattezza di UNO Drum, l’alimentazione a batteria e il prezzo conveniente ne fanno lo strumento ideale per la creazione e performance di musica in mobilità.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Schermata 2019-05-07 alle 10.42.56

Suono analogico e flessibilità PCM

Sei suoni analogici di batteria caldi, ricchi e reali – due differenti kick drum più rullanti, clap e hi-hat – formano il kit centrale ed essenziale per realizzare ricchi beat analogici. Gli elementi PCM addizionali (con 54 campioni tra cui scegliere) espandono la possibilità di utilizzare altri suoni. Questi elementi includono tom, rim, cowbell, piatti ride e crash per realizzare tracce ritmiche complesse, uniche e ricche. Possono essere utilizzati fino a 12 elementi, tra analogici e digitali, con la disponibilità di una polifonia a 11 voci. Gli elementi analogici e digitali possono essere liberamente scambiati per ottenere possibilità sonore che vanno oltre alle combinazioni dei pre-set. Insieme, i suoni analogici e PCM, possono essere utilizzati per la maggior parte dei generi musicali e in un’ampia varietà di situazioni live.

All’interno dei 100 pre-set completamente programmabili di kit e pattern di UNO Drum è disponibile una vasta gamma di elementi di batteria. Per gli utilizzatori è quindi facile e veloce trovare un kit che li ispiri a sperimentare o trovare le impostazioni per realizzare il groove perfetto. Tutti i suoni, inoltre, possono essere salvati e richiamati al volo.

Solid State Logic SiX, l’anello che mancava – Parte Prima

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

 

Solid State Logic (SSL per semplificare) costruisce console super-professionali dal 1969. Da allora sono circa 3000 i clienti che si sono avvalsi del brand per attrezzare i loro studi.

Fondata da Colin Sanders e passata per le mani di Peter Gabriel, l’azienda è attualmente proprietà del gruppo Audiotronix, una multinazionale dell’estremo oriente che possiede anche altri marchi di prestigio (Allen&Heath, Calrec, DiGiGrid, DiGiCo tra questi). Gabriel ci risulta ancora in possesso di una quota minoritaria del pacchetto azionario.

di Emiliano Girolami

La nuova proprietà ha mantenuto il target di SSL UK allargando contemporaneamente la produzione a fabbriche proprietarie di alto rango situate, indovinate un po’, in Cina.

SiX

La mossa consente di muoversi su due fronti a tutto vantaggio dei clienti. Da una parte l’ovvia riduzione dei prezzi e, dall’altra, la possibilità di sviluppare chip specificamente disegnati per le esigenze della casa. Tutto questo mantenendo la qualità inalterata come vedremo tra poco.

Moog Matriarch

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Moog Matriarch è un sintetizzatore parafonico a 4 voci con percorso audio completamente analogico dotato di Sequencer di bordo, Arpeggiatore, filtro Ladder stereofonico e Analog Delay stereofonico. E’ possibile creare da subito pattern e accordi di grande spessore timbrico senza ricorrere ad alcuna forma di patching, o si può costruire tessiture, suoni e comportamenti imprevediili attraverso i 90 punti patch previsti dall’architettura semi modulare di Matriarch. Lo strumento si basa pesantemente sull’architettura circuitale del Moog Modular e rappresenta un deciso passo in avanti per la programmazione a multi dimensione espressiva.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Schermata 2019-04-24 alle 13.38.39

Matriarch è un sintetizzatore analogico concepito per enfetizzare l’immaginazione del musicista; ad oggi, rappresenta il pinnacolo delle architetture semi-modulari targate Moog. L’architettura patchable di Matriarch garantisce un comportamento praticamente infinito relativo a programmazione, sperimentazione, performance.

Moon Modular 528 Sample And Hold

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Tra i primi ri-costruttori di moduli in formato 5U, Moon Modular ha da tempo stabilito uno standard di elevata operatività che coincide con una notevole intelligenza nella scelta delle funzioni offerte. Il modulo 528 Sample & Hold non fa eccezione.

Di Enrico Cosimi

moon modular 528-142

Il modulo ospita il consueto corredo di circuiti necessari a rendere operativo il Sample & Hold (quindi, condensatore di cattura, LFO per generare clock e noise generator per fornire materiale da campionare) con una significativa disponibilità simultanea per tutti i comportamenti normalmente “risparmiati” dagli altri costruttori. In questo modo, si può lavorare con il Sample & Hold, gestire il White/Pink Noise Generator, clockare il segnale con eventuali sorgenti esterne o usare il generatore di clock interno, sfruttare il modulo LFO/clock interno per produrre onde triangolari e quadra adatte alle modulazioni di altri parametri del sintetizzatore. Il tutto dentro una singola unità di ingombro nel formato 5U.

Kurzweil PC4 Performance Controller & Production Station

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Kurzweil PC4 Performance Controller & Production Station

Per gli irriducibili della V.A.S.T. Synthesis (concepita, tra gli altri, da Hal Chamberlin), Kurzweil ha messo su strada la nuova PC4 Performance Controller & Production Station, una super tastierona 88 note che integra capacità di piano staging, sintesi, lettura di campioni, sequencing multitimbrico on board con una generosa interfaccia utente.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

kurzweil pc4

Design compatto e peso negli standard della categoria facilitano l’integrazione della PC4 all’interno del keyboard rig on the move

Nord Grand

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

La popolare linea di stage piano targati Nord si arricchisce del nuovo modello Nord Grand, costruito attorno alla eccellente meccanica Kawai Grand Action (ad oggi, probabilmente la più convincente meccanica wooden key a peso lanciato disponibile sul mercato).  Lo strumento ricalca la logica impostazione dei precedenti modelli Nord, offrendo un concentrato di prestazioni focalizzate sull’esecuzione e la semplicità di programmazione.

Di Enrico Cosimi

NG - angled hands

Punto di forza del nuovo modello, il cui peso raggiunge i 20 chilogrammi,  è l’eccellente meccanica Kawai Grand Action a triplo sensore – è la stessa meccanica già pionierizzata negli storici modelli Kawai da tempo in circolazione e, come per questi, l’ingombro e la profondita del mobile sono cresciuti in maniera significativa (diciamo che ora è più facile appoggiare una seconda tastiera sopra allo stage piano…); sotto le dita, il risultato può essere particolarmente piacevole.

Rupert Neve Designs open day – VIP event

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Events, Gear

Il 25 marzo scorso, grazie a Midiware, abbiamo avuto la possibilità di passare qualche ora con la console RND 5088 e altri componenti della stessa casa. L’occasione era ghiotta per tre ragioni: provare direttamente le funzionalità e ascoltare il suono della macchina; scambiare opinioni e considerazioni con gli altri partecipanti all’evento.

di Emiliano Girolami

ConsoleRND1

Arrivato nella show room della sede Midiware di Roma (importatore ufficiale del brand) abbiamo subito avuto modo di incontrare Josh Thomas (fondatore e General Managed di RND) che ci ha raccontato dell’incontro con Rupert Neve avvenuto nei primi anni del millennio e di come, quasi naturalmente, dall’incontro scaturì l’azienda che ha sede in Wimberley in Texas. La cittadina non è lontana da Austin e questa, oltre a essere la capitale dello stato americano, ospita una delle scene musicali più floride degli Stati Uniti. Una location ottimale per chi ha intenzione di costruire oggetti che aiutino i musicisti a suonare meglio.

1010music Blackbox Compact Sampling Studio

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Ingiustamente poco considerate, le precedenti realizzazioni EuroRack 1010music hanno offerto interessanti comportamenti performativi per il campionamento, la sintesi, l’organizzazione MIDI e il trattamento dati basati sull’adozione del touch scren suddiviso in sedici celle operative indipendenti. Oggi, 1010musica annuncia  Blackbox Compact Sampling Studio che, in formato standalone recupera e perfeziona i comportamenti precedentemente sperimentati con Bibox.

Di Enrico Cosimi

1010Music_Blackbox_06-Warm

Le informazioni sono ancora parziali e ci vorrà del tempo per avere la disponibiltà dell’apparecchio che è annunciato chiedere un prezzo pari a 599 dollari; il sistema dovrebbe arrivare a regime per Maggio 2019… giusto in tempo per il Berlin Superbooth di questo anno.

Antelope Audio Edge Go Microphone

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

E’ un bus powered mic che contiene al suo interno tutta la tecnologia di emulazione microfonica direttamente scritta in una FPGA per la massima velocità operativa. Il microfono vero e proprio sfrutta la doppia capsula condensatore largo diametro precedenteente utilizzata nel modello Edge Duo e, grazie alla connessione USB-C, offre compattezza nelle connessioni e densità dati di altissimo livello.

Di Enrico Cosimi

antelope

Non è necessario collegare preamp esterni o altre interfacce, Edge Go è pronto per lavorare come trasduttore 192 kHz/24 bit direttamente collegato al computer. Insieme al microfono è fornito il software Edge Go per selezionare una delle 11 emulazioni di funzionamento modellate su iconici modelli microfonici dello scorso secolo (con la consueta prudenza, si allude ai modelli originali facendo riferimento alle capitali di riferimento): modelli microfonici storici Tokyo 800T, Berlin 49T, Berlin 67, e Vienna 12, modelli FET condenser Berlin 87, Berlin M103, Berlin 47 FT, e Vienna 414, modelli ribbon Sacramento 121R and Oxford 4038.

Genelec Aural ID Software Technology

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear

Permette di acquisire le caratteristiche acustiche della testa dell’ascoltatore e di modellare su queste i comportamenti della cuffia utilizzata. Il programma calcola la Head Related Transfer Function (HRTF) che descrive le proprietà acustiche di testa, torso e orecchio esterno: elementi che interagiscono tra loro in modo complesso per influenzare il suono che raggiunge il timpano.

A cura della Redazione  di Audio Central Magazine

Schermata 2019-03-29 alle 07.10.42

Aural ID calcola questi elementi e crea un data file personale con le caratteristiche necessarie alla ri-modellazione del suono che arriva da qualsiasi azimuth ed elevazione. L’audio engine, successivamente, renderizza l’immagine stereo immersiva prodotta dalla cuffia.

ga('send', 'pageview');