MOTU UltraLite AVB

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Recording

MOTU ha messo in consegna l’interfaccia UltraLite AVB, dotata di 18 ingressi e 18 uscite, con capacità autonome di DSP Mixing, controllo wireless, audio AVB. Due ingressi sono dedicati a microfono e chitarra, otto canali ADAT su formato ottico (selezionabile TOSLink), 6×8 connessioni I/O bilanciate, porta MIDI In/Out; il tutto in una mezza unità rack di ingombro.
A cura della Redazione di Audio Central Magazine
UltraLite-AVB-front
Le connessioni analogiche bilanciate fanno misurare un range dinamico pari a 117 dB. La potenza DSP di bordo è significativa e permette di gestire 48 ingressi con 12 bus stereo in tecnologia 32 bit a virgola fluttuante.

Pro Tools | S3

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Gear, Recording

Da AVID una nuova superficie di controllo professionale per DAW, con interfaccia audio AVB 2×6 inclusa. Ispirata alla pluri-premiata Pro Tools | S6 di Avid, Pro Tools | S3 è una superficie di controllo compatta ed ergonomica, in grado di offrire una soluzione versatile ai moderni fonici e ingegneri del suono. Grazie ad un sistema di controllo intelligente delle funzionalità  di Pro Tools e altri software DAW, S3 consente di ottimizzare e velocizzare le operazioni di missaggio. In aggiunta, le dimensioni ridotte ne facilitano l’installazione anche in studi poco spaziosi.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

avid

S3 unisce il layout delle console tradizionali alle innovazioni tecnologiche presenti nella superficie di controllo Pro Tools | S6 di Avid, garantendo un funzionamento altamente intuitivo, indipendentemente dal livello di esperienza del musicista.

Channel Strip SSL per System 500

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Nel lontano dicembre 2012, abbiamo parlato dell’ingresso di Solid State Logic nell’arena dello standard API VPR 500. Più precisamente abbiamo provato per voi l’equalizzatore SSL 611EQ. Nello stesso periodo è uscito il modulo SSL 611DYN dedicato alla elaborazione della dinamica che, come il suo fratello equalizzatore, arriva dritto-dritto dalla nobile serie 4000. In questa prova vi raccontiamo del 611DYN e della sua integrazione con l’equalizzatore.

di Emiliano Girolami

Moduli

Il modulo è composto da due sezioni, un Compressore e un Expander/Gate. Il circuito è completamente analogico con il VCA in classe A. Al Compressore solo assegnati tre potenziometri: Ratio per il rapporto di compressione, Threshold per la soglia di intervento e Release per il tempo di rilascio. Il make up gain è automatico (con un circuito che mantiene il guadagno totale pari a 1). Tre switch controllano, rispettivamente: il ginocchio della curva (da soft knee a hard knee), la curva di rilascio che da logaritmica passa a lineare, il tempo di attacco (da normale a fast).

Electro Harmonix Nano Looper 360

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Se quello che vi serve è un looper semplice semplice, con cui catturare il magma sonoro che avete evocato nella vostra performance drone, se la monoauralità non è un grosso problema, il nuovo EHX Nano Looper 360 potrebbe fare al caso vostro.

Di Enrico Cosimi

nano-looper-360

Trecentosessanta secondi (cioè sei minuti) di audio suddivisibile in 11 loop indipendenti e memorizzabili anche a macchina spenta. Il tempo complessivo viene progressivamente tassato i caricando/registrando nuovi loop che, quindi, possono avere durata e densità differenti.

Trogotronic 669

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Nella comunità Euro Rack, Trogotronic si è conquistato fama di marchio cattivo, dedito alla realizzazione di apparecchiature “trasversali”, con funzioni difficilmente recuperabili all’interno di altri cataloghi. Questa volta, il sistema 669 esula dal formato Euro Rack per offrire, in perfetta modalità stand alone, tutto ciò che serve alla produzione noise aggressiva e performante.

Di Enrico Cosimi

669

Dotato, a differenza di tanti altri materiali della concorrenza, di capacità autonome di sintesi e di hook per la performance, il mini sintetizzatore 669 (Bosshog, per gli amici…) comprende…

Verbos Touchplate Keyboard

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Una tastiera capacitiva è un meccanismo che, senza parti mobili, suddivide la superficie di un circuito stampato in diverse piazzole sensibili al contatto con le dita del musicista. In questo modo, da Buchla in poi, passando per EMS, Serge, Doepfer, Macbeth e altri, è possibile interpretare i punti di contatto come note cromatiche o, in maniera più ampia, come tensioni indirizzabili al controllo desiderato. In aggiunta, si può estrarre dalla pronuncia del contatto il tipo di Gate utilizzato e, successivamente, interpretare il fronte positivo del Gate come Trig. Una fase ulteriore della valutazione di lettura può convertire l’area coperta dal polpastrello in “pressione” o controllo dinamico. Tutto questo, con l’impressione di suonare sopra un disegno

Di Enrico Cosimi

verbos touchplate

La Verbos Touchplate Keyboard è la più recente addizione al mercato delle tastiere capacitive, non doppio formato come la Buchla di cui abbiamo parlato nella scorsa settimana, ma interamente dedicata alla gestione del formato Euro Rack. Come è facile immaginare, da apparecchi del genere non ci si devono aspettare prestazioni in linea con la miglior meccanica Steinway/Renner, quanto la possibilità di approcciare in maniera immediata, ma non convenzionale, la gestione di intonazione e articolazione nel proprio sistema modulare.

Futuresonus Parva. Qualche anticipazione

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Disponibile a breve, Parva è un piccolo – nomen omen – sintetizzatore polifonico che offre struttura di canale audio completamente analogica sotto controllo dei modificatori digitali. Otto voci di polifonia simultanea, con oscillatori DCO (cioè oscillatori analogici controllati digitalmente) che producono triangolare, quadra a simmetria variabile e rampa.

futursonus-parva-synthesizer

Di Enrico Cosimi

Il segnale degli oscillatori è inviato a una coppia di filtri 12dB/Oct configurabili High/Low, collegati in serie e riconfigurabili per lavorare in modalità band pass, poi ad un amplificatore con gestione panpot. Quattro generatori d’inviluppo ADSR (il primo su VCA, il secondo sui due filtri (con unico amount regolabile, altri due indirizzabili), quattro oscillatori a bassa frequenza e una corposa matrice di modulazione completano il resto.

Cotk C1621 Morphable Wavefront Oscillators

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Due oscillatori indentici tra loro, ma indipendenti come comportamento, che possono essere controllati in frequenza e range. Ciascuno può diventare sorgente di modulazione per l’altro. Il solo oscillatore 2 può essere schiavizzato in hard sync all’oscillatore 1.

Di Enrico Cosimi

Schermata 02-2457076 alle 12.49.09

Il comportamento morphable, gestito dalla coppia di manopole Morpheus, è possibile alterare/combinare le forme d’onda prodotte allontanandosi anche significativamente dal corredo di base.

Buchla News

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il nobile marchio statunitense, superate le controverse vicende che lo hanno attraversato, sembra aver trovato la propria messa a fuoco e ha rimpolpato in maniera significativa la propria offerta. Sulla homepage, fanno ora bella mostra i nuovi prodotti presentati in occasione dell’ultimo NAMM Show…

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2457049 alle 06.27.55

Il piatto principale è il sistema modulare Snoopy, taggato a 2499 dollari, e articolato con una struttura dual oscillator, dual low pass vactrol gate/filter e dual function generator. Il sistema può essere integrato in una struttura modulare più grande (ricordiamo che il formato Buchla prevede 1.2 V/Oct per il CV e +10V per il Gate/Pulse). Come nei modelli più grandi e costosi, la generazione sonora è affidata al doppio oscillatore (utilizzabile come modulatore/portante o come doppia funzione timbrica), processata nel doppio circuito indirizzabile low pass 12 dB/Oct, o “Gate” (terminologia Buchla che indica l’amplificatore) o Combi, cioè passa basso e amplificatore.

Strymon MultiSwitch

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Abbiamo avuto modo di occuparci del potente Strymon TimeLine, un versatile digital delay che incorpora – in maniera abbastanza recondita – capacità di looper realtime. Già Molten Voltage si era preoccupata di realizzare un hardware dedicato al controllo delle funzioni secondarie offerte dall’apparecchio principale; finalmente, Strymon ha commercializzato il proprio MultiSwitch, con il quale, in punta di piede o di dita (a seconda della comodità individuale) si può raggiungere una notevole quantità di parametri adatti alla performance live.

Di Enrico Cosimi

multiswitch_timeline_600

L’apparecchio, che è utilizzabile anche sul multi modulatore Mobius e sul riverbero Big Sky, è alloggiato in un cabinet metallico di dimensioni adatte all’integrazione con il main body. Sulla sua superficie, trovano posto tre tastoni a sfioramento; il collegamento è garantito da un cavo TRS di lunghezza ottimizzata.