Un P.P.G. Modular Synthesizer senza sorveglianza…

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012, Vintage

Tra i corridoi del Musikmesse può capitare di tutto… anche d’imbattersi in un venerando P.P.G. Modular Synthesizer abbandonato (o forse, apparentemente abbandonato… o solo non controllato con eccessivo zelo…). L’occasione era troppo ghiotta per non metterci le mani sopra, specialmente per far girare il sofisticato Clocked Sequential Controller Model 314.

di Enrico Cosimi

Roland Jupiter 50 e TDF-30KV al Musikmesse

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012, Gear

In epoche non lontane, ci siamo occupati del Jupiter 80 targato Roland, una “workstation senza sequencer” che, forte dell’esperienza maturata con il piccolo GAIA, forniva un approccio nuovo – e, per certi versi, non privo di spunti polemici – all’idea di sintetizzatore/stage keyboard. In occasione dell’ultimo Musikmesse, totalmente inaspettata, è giunta la versione slimmed down che, sempre marcata Jupiter, offre una serie di modifiche (anche al prezzo) apportate al progetto originale. Eccoci dunque a una sorta di sneak preview, sulla base delle prime – frammentarie – informazioni reperite per il fratellino Jupiter 50.

di Enrico Cosimi

Trautoniks: il ritorno del Trautonium (…e del MixturTrautonium!)

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Frankfurt MusikMesse 2012, Vintage

Così come il triangolo delle Bermuda raccoglie tutto ciò che è destinato a sparire misteriosamente, il MusikMesse Frankfurt ha il potere di raccogliere tutti gli sperimentatori elettronici, i costruttori di sintetizzatori più strani, gli outsider del condensatore e – come in questo caso – i (ri)costruttori filologici. Jürgen Hiller, si è lanciato nella meritevole iniziativa tesa a riportare in vita il Trautonium, il VolksTrautonium e il più recente MixturTrautonium, portati alla notorietà (relativa, ovviamente) da Friedrich Trautwein e Oskar Sala.

di Enrico Cosimi

Frankfurt MusikMesse 2012 – quando i piedi non bastano più…

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012

Chilometri e chilometri di corridoi; strumenti appostati in ogni angolo, pronti a ghermirti quando meno te lo aspetti… ogni metro deve essere conquistato con fatica, strisciano sulle ginocchia e (tra poco) aiutandosi con i gomiti, mentre il fardello di depliant, nozioni, materiale informativo, curiosità, aumenta vertiginosamente.

Vi sottoponiamo un’ultima sventagliata di anticipazioni, per quello che diventerà argomento di conversazione nei prossimi giorni.

Stay well, stay cozy.

di Enrico Cosimi

Frankfurt MusikMesse 2012 – La leggenda…

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012

Ultima carrellata di stuzzichini per solleticare l’appetito. Come già promesso, soddisferemo tutte le curiosità nelle prossime settimane, al ritorno dalla bolgia fieristica; per ora, ci limitiamo a sparare foto come forsennati; non mancano le sorprese, ma non mancano neppure le defezioni apparentemente inspiegabili… insomma, la crisi si è fatta sentire, anche se il mondo elettronico continua a marciare a pieno regime, specie nelle agguerrite community Euro Rack e 5U.

Comunque sia, ogni cosa a suo tempo (come dicono in Equitalia…)

di Enrico Cosimi

Frankfurt MusikMesse 2012

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012

Nel pieno della fiera, tra un padiglione e l’altro, fremono gli otturatori. Cogliendo al volo un momento di relativa calma, vi postiamo (perdonateci il neologismo) qualche scatto sparato tra le diverse novità e sensazioni. Al nostro ritorno, approfondiremo gli argomenti verificando il fumo, l’arrosto, le salse e la consistenza delle portate. Giurin giuretta.

di Enrico Cosimi

Musikmesse & Prolight 2012

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012

Dal 21 al 24 Marzo 2012, inconfondibilmente a Francoforte, si terrà l’annuale edizione del Musikmesse, la più importante manifestazione fieristica mondiale dedicata agli strumenti musicali e (nella sezione Prolight) all’audio professionale.

 

di Redazione

Con un totale di 2388 esibitori, da 55 nazioni diverse, il Musikmesse si conferma un appuntamento ad alto livello d’internazionalità e – specialmente per il settore elettronico/tecnologico, rimane al top delle manifestazioni. Premesso che, almeno una volta nella vita professionale di un musicista, è doveroso visitare la fiera, qui sotto segnaliamo qualche informazione fondamentale – rimandandovi, per gli approfondimenti, al sito web ufficiale:

 

Hall 1.1: strumenti a fiato, legni, ottoni e accessori

Hall 1.2: strumenti a arco, cordofoni e accessori

Forum 0: full range company

Hall 3.0: strumenti a percussione e accessori

Hall 3.1: editoria musicale e letteratura specialistica

Hall 4.0: chitarre elettriche, bassi elettrici, amplificatori, accessori

Hall 4.1: come sopra

Hall 5.0: tastiere, pianoforti digitali, organi, sintetizzatori, accessori

Hall 5.1: recording, audio video, software, djing

 

Il Musikmesse si tiene da mercoledi 21 a sabato 24 Marzo, presso i padiglioni fieristici di Francoforte sul Meno; l’orario di apertura è dalle 9 alle 18; fino a venerdi, l’ingresso è riservato ai trade buyer, agli operatori di settore, alla stampa; il sabato, l’ingresso è aperto anche al pubblico.

Il biglietto d’ingresso – dal venerdi al sabato – costa 28 euro se acquistato online e 43 euro se acquistato alle casse; si può fare un biglietto cumulativo per i tre giorni dedicati agli operatori del settore: in questo caso, le cifre passano a 45 e 67 euro.

Il sabato, il biglietto costa 2o euro online o 29 euro alle casse.

 

 

13 marzo: Carta Bianca a ROBERTO GATTO

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio

viale de Coubertin, 30 –  Roma

 Roberto Gatto, batteria – Han Bennink, batteria – Dado Moroni, pianoforte  “The Thinking Drums”

Per la Stagione 2011 – 2012, la Fondazione Musica per Roma ha deciso di dare carta bianca a uno dei jazzisti italiani più avventurosi e originali che nell’arco della sua carriera ha dato vita a numerose formazioni che hanno iniettato sempre nuova linfa vitale al jazz italiano e internazionale: il batterista romano Roberto Gatto.

La sua musica è caratterizzata sempre dal desiderio di esplorare i generi più diversi e contaminarli, incontrare e collaborare con altri musicisti, trasmettere emozione e divertimento a chi lo ascolta. I concerti del ciclo Carta Bianca saranno un’occasione unica per ascoltare alcuni tra i progetti più originali del batterista.

ga('send', 'pageview');