TC Electronic Flashback X4 Looper & Delay in action

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

In giorni non lontani, abbiamo parlato dell’evoluzione 4X per il modello Flashback, il popolare – e potente – delay digitale prodotto da TC Electronic sfruttando la logica TonePrint. Come il primo apparecchio, anche il nuovo X4 può sfruttare la capacità di caricare nuovi algoritmi, liberamente disponibili sulla homepage del prodotto, ed offre una qualità timbrica riconfigurabile tanto per raggiungere sapori analogici quanto per giocare con la massima dinamica di retaggio squisitamente digitale.

Di Enrico Cosimi

Oggi, la versione potenziata X4 offre quattro slot caricabili con altrettanti algoritmi TonePrint selezionati dall’utente, locazioni di preset raggiungibili facilmente in punta di footswitch – e, cosa più importante – la possibilità di spalmare con facilità le tracce audio da mettere in loop passandole attraverso il motore di digital delay. In questo modo, ogni layer audio può sfruttare il proprio setting di regolazioni delay indipendenti, fino a raggiungere la sovrapposizione desiderata tanto dal punto di vista melodico che timbrico.

Inutile dire che, quando un esemplare del Flashback X4 è transitato dalle parti della redazione di Chitarre, ce ne siamo impadroniti per provare “su strada” il comportamento con una tastiera, forte della riconfigurazione automatica mono/stereo in ingresso quanto in uscita, l’apparecchio si candida naturalmente tanto alla gestione di cordofoni elettrificati (scusate il moto di ribrezzo…) quanto di sintetizzatori o strumenti di linea mono stereo.

Nulla di meglio, quindi, che mettere Flashback X4 alle prese con il venerando Model D targato Moog. Buona visione.

Un’ultima considerazione: nel corso di alcune prove preliminari, si è verificato un curioso malfunzionamento che ha deciso poi di sparire all’orizzonte durante le fasi successive; in pratica, a loop caricato e in playback, sganciando il cavo di input signal, si subiva l’improvvisa cancellazione dell’intero loop – in maniera irrimediabile. Ovvio che, nella pratica quotidiana, ben difficilmente il musicista procede a sganciare cavi durante l’esecuzione, ma la cosa ci aveva comunque fatto tremare.

Per fortuna nostra, e del Flashback X4, il problema ha deciso da solo di sparire all’orizzonte. Tanto meglio.

 

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Comments (4)

  • Edoode

    |

    Consiglierebbe mai il pedale per effettare una voce?
    Grazie

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      Beh, un looper serve a sovrapporre all’infinito i segnali prodotti dallo stesso strumento, magari se lo strumento può fare timbri diversi ogni volta. La voce, come strumento, è assai potente :-) percui, con un minimo di organizzazione, si potrebbe ipotizzare un impiego in cui – traccia dopo traccia – si buttano giù le ritmiche “vocali” in stile boombox, poi il giro di basso, poi le armonie (una nota alla volta), poi i fraseggi…

      insomma, si tratta di perderci tempo per organizzarsi; ovviamente, il Flashback si aspetta un segnale di tipo “linea” o “hi-z” come la chitarra elettrica, quindi l’eventuale segnale microfonico dovrebbe essere preamplificato in qualche modo…

      Reply

      • Edoode

        |

        Andrebbe supportato da una D/I decente…
        Consigli non troppo rovinosi??

        Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    brrr… argomento assai spinoso

    dipende da quanto vuoi/puoi spendere; calcola che la scelta è veramente enorme: dalle decine di euro della D.I. Behringer, passando per BBE, e per milioni di altri marchi

    comunque, tanto per gettarti nel panico, perchè non dai un’occhiata anche ai pedalozzi e floor processor TC-Helicon, che sono GIA’ predisposti per il trattamento del segnale vocale? se non ricordo male, da qualche parte c’è un comportamento looping o – quantomeno – potresti vedere se esiste la possibilità di inglobare il Flashback X4 nel send/return di un TC-Helicon… tanto per avere tutto quello che ti serve sulla voce in due apparecchi soli 😉

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *