Posts Tagged ‘5u’

Synthesizer.com Q167 LFO ++

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Annunciato da Roger Arrick, e sottoposto a regolare preorder per la successiva realizzazione, il nuovo modulo di LFO dedicato. Da sempre, nel panorama di moduli a catalogo Dot.Com, mancava un oscillatore a bassa frequenza “reale e dedicato”, cioè non ottenuto rallentando la frequenza dell’oscillatore audio.

Schermata 09-2457268 alle 12.43.38

Di Enrico Cosimi

A suo tempo, il mondo era più giovane e i gruppi Yahoo dominavano il mondo, tra utenti e realizzatori Dot.Com si discusse sull’opportunità di un simile modulo, per poi decidere – dai piani alti – che un LFO dedicato avrebbe dovuto avere talmente tante funzioni da risultare ridondante, specie se paragonato ad un qualsiasi oscillatore audio sufficientemente elastico nei confronti della frequenza generata. Mutatis mutandis, è quello che succede quando si discute dei Moog 921 A/B nei confronti del 921 full range. Oggi, Roger Arrick spariglia le carte in tavola annunciando questo possibile LFO. I tempi sono cambiati, il mercato del modulare è più ampio – specie quello in formato 5U e un modulo singola unità come ingombro potrebbe risultare particolarmente appetibile.

Moon Modular 511D Dual Envelope Generator

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il circuito Moon Modular 511D offre un doppio inviluppo ADSR in un modulo 5U largo due unità. Ciascuna sezione operativa sviluppa una traiettoria di inviluppo articolata in attacco, decadimento, sustain e release con tempi che vanno da 1 millisecondo a 20 secondi.

Di Enrico Cosimi

Schermata 08-2457254 alle 19.32.26

Il Gate button central permette l’innesco simultaneo dei due inviluppi, che possono essere fatti partire individualmente applicando tensioni di Gate alle porte predisposte. Ciascun inviluppo ha una doppia uscita in polarità normale e invertita; è possibile indirizzare il Retrig individualmente, sintonizzando in maniera diversa la fase dell’attacco. Ogni sezione dei due inviluppi ha un LED che ne segnala l’esecuzione e (nel caso del sustain) il livello raggiunto.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

Cotk C1621 Morphable Wavefront Oscillators

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Due oscillatori indentici tra loro, ma indipendenti come comportamento, che possono essere controllati in frequenza e range. Ciascuno può diventare sorgente di modulazione per l’altro. Il solo oscillatore 2 può essere schiavizzato in hard sync all’oscillatore 1.

Di Enrico Cosimi

Schermata 02-2457076 alle 12.49.09

Il comportamento morphable, gestito dalla coppia di manopole Morpheus, è possibile alterare/combinare le forme d’onda prodotte allontanandosi anche significativamente dal corredo di base.

Club Of The Knobs CP 958 Dual Scale Programmer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il nuovo modulo COTK è un quantizzatore doppio canale, completamente indipendente, che permette di definire la maschera di semitoni desiderati; la dotazione di dodici più dodici tasti retroilluminati – utili per accendere o spegnere i semitoni – è configurabile anche come tastiera di bordo con cui controllare l’intonazione del modulare.

Di Enrico Cosimi

Schermata 10-2456959 alle 12.58.19

Ciascuna delle due sezioni è indipendente e prevede la definizione del tipo di comportamento (Quantizer o Keyboard): nel primo caso, si processa la tensione CV applicata all’ingresso Voltage In, emettendola dopo correzione e adattamento alla griglia di semitoni abilitati; nel secondo caso, si lavora con le tensioni generate dall’ottava di interruttori (il segnale viene emesso alla porta Scale out).

Corsynth C016 Dual Loopable VC AD Envelope

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Gli inviluppi loopable sono una vecchia certezza della sintesi analogica: da Don Buchla in avanti, la possibilità di ripetere indefinitamente un inviluppo (trasformando in comportamento LFO modulabile) o di collegare in cascata diversi inviluppi semplici ha rappresentato un’interessante espansione al comportamento standardizzato oscillatore – filtro – amplificatore. Ora, è il turno di Corsynth.

Di Enrico Cosimi

Corsynth

Realizzato in formato 5U, largo due unità e alimentabile tanto in standard Synthezizers.com che MOTM, il modulo C106, di base, lavora come doppio Attack/Decay Envelope, fornito di ampie possibilità di controllo analogico. In questo modo, oltre a generare due meccanismi LFO pilotabili, può essere sfruttato come gneratore audio, dual pulse delay, eccetera.

Synthesizers.com Q174 MIDI Interface

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Nel panorama 5U, antiquariato a parte, il marchio Synthesizers.com, creatura di Roger Arrick, si è conquistato da tempo una solida reputazione rinforzata da un eccellente rapporto Q/P. La scelta di costruire un sistema originale, ma echeggiante il look Moog d’epoca, la selezione dei moduli volutamente tradizionali – mancano gli operatori logici, tanto per dire – la qualità costruttiva hanno confermato la convenienza di fondo del sistema. Oggi, Roger Arrick ha presentato la nuova MIDI interface che sostutuisce il precedente, limitato, modello.

Di Enrico Cosimi

Q174

La Q174 è un’interfaccia MIDI in grado di convertire il flusso di dati ricevuto da controller, computer, sequencer e qualsivoglia apparecchio che trasmetta MIDI su pentapolare DIN in adeguate tensioni di controllo con cui pilotare il funzionamento del sistema di sintesi analogica.

Moon Modular 553 MIDI to Clock Converter

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Quando il protocollo MIDI si è abbattuto sul mondo della musica elettronica, diverse apparecchiature analogiche sono finite in soffitta a prendere polvere; specialmente i vecchi sintetizzatori modulari, che basavano il proprio funzionamento sulle tensioni CV e i codici logici TTL si sono trovati, di colpo, disoccupati e – peggio ancora – inutilizzabili nei confronti del nuovo formato di controllo digitale. La situazione è stata in parte corretta a colpi d’interfaccia MIDI-CV che, ad opera di diversi fabbricanti, ha rappresentato e ancora rappresenta l’unico modo per integrare vecchi sistemi nelle nuove strutture di produzione musicale. Moon Modular, la dinamica firma di Gert Jalass, con base a Berlino, ha da qualche tempo messo in catalogo il modulo M553 con cui è possibile convertire il “normale” Clock MIDI in più nobile e storicizzato sync clock di titpo analogico TTL. Per la gioia dei musicisti elettronici più anziani…

di Enrico Cosimi

Il meccanismo è relativamente semplice da mettere in piedi, ma – come al solito – deve essere realizzato con la giusta dose di competenza e sicurezza funzionale; doti che non mancano nel know how Moon Modular.

Grove Audio: nuove firme nel panorama 5U

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Il mondo della sintesi modulare analogica ha nel formato 5U – quello, per intenderci, tradizionale Moog e recentemente ripreso da DotCom, Cotk, Mos-Lab e Motm – uno dei suoi punti di forza. Oltre all’aspetto imponente, l’impiego di grossi connettori ¼” garantisce solidità nelle normali pratiche operative e comodità di manovra sul pannello comandi. Grove Audio si affaccia sul mercato proponendo un numero di moduli particolarmente interessanti per funzionalità e soluzioni adottate.

di Enrico Cosimi

L’offerta giunge in un momento particolarmente interessante per la sintesi modulare: in un periodo che sembrava dominato dal software, il ritorno alla meccanica pura può rappresentare una valida alternativa tanto di performance quanto di percorso didattico. Non è cosa da poco.

MOON MODULAR 525M CP Reversible Attenuator/Mixer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Nella tecnica analogica modulare, la capacità di sommare, attenuare, invertire i segnali audio e di controllo è fondamentale per il corretto funzionamento delle struttura di sintesi.

di Enrico Cosimi

Due segnali audio (ad esempio, due oscillatori) devono essere sommati per entrare nell’unico ingresso del filtro; ma il segnale in uscita dal low pass filter può essere sottratto alla sorgente sonora non filtrata, in modo da ottenere un comportamento high pass. Allo stesso modo, due segnali di controllo (una tastiera e un vibrato veloce) sono sommabili per controllare l’intonazione espressiva di un oscillatore.

Il pannello comandi, direttamente visualizzato dal manuale utente