MOON MODULAR 525M CP Reversible Attenuator/Mixer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Nella tecnica analogica modulare, la capacità di sommare, attenuare, invertire i segnali audio e di controllo è fondamentale per il corretto funzionamento delle struttura di sintesi.

di Enrico Cosimi

Due segnali audio (ad esempio, due oscillatori) devono essere sommati per entrare nell’unico ingresso del filtro; ma il segnale in uscita dal low pass filter può essere sottratto alla sorgente sonora non filtrata, in modo da ottenere un comportamento high pass. Allo stesso modo, due segnali di controllo (una tastiera e un vibrato veloce) sono sommabili per controllare l’intonazione espressiva di un oscillatore.

Il pannello comandi, direttamente visualizzato dal manuale utente

 

Per questo motivo, quando sul mercato compaiono hardware come il 525M CP, le giornate si tingono di festa. Quali sono i motivi per festeggiare? In primis, la configurazione half panel che riproduce, alla perfezione, gli ingombri tipici dei vecchi control panel Moog Modular, adatti tanto ad essere installati nella fascia bassa dei cabinet System 35 e, in seconda battuta, ad essere utilizzati con le moderne clonazioni realizzate dai portoghesi Club Of The Knobs. Dal punto di vista elettrico, il modulo può essere alimentato nel doppio formato elettrico/meccanico COTK e DotCom, quindi, via libera su parecchi fronti; ovviamente, non è possibile utilizzare il sistema con i vecchi modulari Moog, che usavano il connettore a pettine, ma per il resto, la festa è continua.

Altro motivo per festeggiare è la struttura funzionale vera e propria di 525M CP: il sistema può lavorare:

  • Come mixer Audio/Control a quattro ingressi su singola uscita; ciascun ingresso è scalabile in maniera bipolare +/-1 (agli estremi della regolazione, si ottiene la condizione unity gain), è individualmente disinseribile On/Off , con LED di segnalazione e può sfruttare un’uscita dedicata. La presenza dell’uscita dedicata assume molto significato alla luce del punto successivo…
  • Il modulo può fornire quattro tensioni di controllo scalabili individualmente entro i margini +/-10 V e indirizzabili su altrettante destinazioni di controllo del sistema.
  • I quattro segnali Audio/Control raggiungono il Master Level che, oltre alla regolazione di livello vera e propria, offre una doppia uscita differenziata per polarità positiva/negativa. È la vecchia filosofia Moog recuperata per l’occasione e ancora molto valida.
  • In aggiunta, è possibile sfruttare un multiplo a quattro vie con cui sdoppiare o triplicare qualsiasi segnale in ingresso.

Il manuale online http://www.lunar-experience.com/DOWN/525MCP.pdf

 

Tags: , , , , , , , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *