VirSyn Tera Synth per iPad

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Software

Harry Gosh colpisce secco e duro, esportando il motore di sintesi Tera sull’accogliente piattaforma iPad. Il meccanismo fornisce un’ambiente di programmazione virtual analog, con notevoli sbilanciamenti sulla potenza digitale nuda e pura.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

tera ipad

Tera for iPad sfrutta il wireless patching per la costruzione di timbriche in ambiente physical/virtual analog, con oscillatori, trattamenti di segnale, ring modulation, generazione subarmonica, distortion, delay/chorus/phaser e Reverb.

L’arpeggiatore di bordo permette la cattura di sequenze estemporanee di note che possono essere mantenute in Latch durante la performance.

tera 2

E’ possibile scrivere precise mappe di modulazione per ciascun parametro ritenuto significativo. La struttura di sintesi contiene 25 moduli diversi, con 4 lfo indirizzabili, 4 adsr standard, 4 inviluppi multisegmenti, dotati di 64 stadi tempo/livello liberamente programmabili. Sono supportate fino a 16 voci simultanee. Il phaser di bordo ha circuito emulato a 8 poli. La programmazione melodica può avvenire sulla tastiera virtuale, attraverso Core MIDI, attraverso scambio dati AudiOBuss. Il sistema supporta il MIDI learn.

 

 

Tags: , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *