Posts Tagged ‘iphone’

Due concerti per iPhone e iPad

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Bookshelf, Events

 

Ormai, molti sanno che l’iPhone e l’iPad, tra i gadgets tecnologici più di moda degli ultimi tempi, oltre ad essere, il primo un eccellente telefono multimediale e il secondo un tablet molto diffuso, nascondono al proprio interno una serie di funzioni capaci di generare un campionario di suoni e un mix di strumenti musicali digitali da poter affiancare ai più sofisticati sintetizzatori.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Iphone first concert

Con questa intuizione dal lontano 2009 (quando sembrava che con i telefoni cellulari si potesse solo telefonare…), Teo Ciavarella, docente di Jazz e Informatica Musicale presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, propone un vero e proprio “Concerto per iPhone e iPad”, a cui si aggiungono pianoforte, sax, contrabbasso, percussioni e voce. Una performance live, in cui queste nuove tecnologie interagiscono con gli strumenti musicali tradizionali creando sofisticate atmosfere ambient, dove la musica elettronica si fonde con il mondo dell’improvvisazione. Protagonisti delle due serate ( il 9 Aprile al Bravo caffè di Bologna e il 10 Aprile al Torrione jazz Club di Ferrara) I giovani solisti jazz del Conservatorio di Ferrara e i professori Roberto Manuzzi e Teo Ciavarella.

Soundbeam Version 1.5

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

La divertente app per iPhone acquisisce le funzioni di audio recorder, con possibilità di registrare fino a 15 secondi di segnale e renderizzarlo in file A/V tranquillamente condivisibili con chiunque.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

Soundbeam è, lo ricordiamo, un oscilloscopio virtuale che fornisce anche funzioni di spectrum analyzer; può funzionare tanto attraverso il microfono incorporato dell’iPhone – con tutti i limiti che questo logicamente può comportare – o attraverso un qualsiasi device audio iPhone compliant.

Evil Windows Dog Soundbeam

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Soundbeam è una app gratuita per iPhone che mette a disposizione del musicista un analizzatore di spettro e un oscilloscopio; il tutto integrato con sfiziose capacità d’interazione Facebook che – in questo mondo ormai privo di privacy – permettono di condividere tutto ciò che “in camera si puote”.

Di Enrico Cosimi

Forte di una stupenda interfaccia grafica future retro, Soundbeam è praticamente a prova d’idiota e, come nel caso di chi scrive, casi particolarmente disperati potranno trarre giovamento da una rapida pagina di help grafico in cui recuperare tutte le istruzioni necessarie.

Yamaha TNR-i

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Dopo essere diventato oggetto di culto presso tribù di minimal addicted e, in determinati ambienti, status symbol di riconoscimento per il musicista mondano meccanico, lo Yamaha Tenori-On approda alla versione virtualizzata, pronta per gli iDevices che hanno ormai colonizzato il pianeta. Non è novità dell’ultima ora, ma è comunque un interessante spunto di riflessione per capire come va il mondo.

Perlomeno quello organizzato in una griglia ortogonale.

Di Enrico Cosimi

Il meccanismo è semplice: una griglia 16×16 in cui l’asse orizzontale è (quasi sempre) il tempo che scorre e quello verticale è (quasi sempre) l’intonazione delle note eseguite; accendendo o spegnendo i led nelle diverse posizioni d’incrocio XY, si costruiscono sequenze di valore compositivo particolarmente “grafico”.

Apogee MiC

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Recording

Apogee MiC è un USB microphone di qualità professionale che può essere utilizzato su i-device e laptop in genere. Sfrutta una capsula di diametro medio che garantisce la correttezza timbrica durante la ripresa di strumenti “difficili” come chitarra acustica, chitarra classica, pianoforte.

di Enrico Cosimi

MiC incorpora un convertitore digitale di elevata qualità che sfrutta in pieno il know-how Apogee nel trattamento del segnale analogico e che permette l’acquisizione in assenza pressochè totale di latenza. Sul fusto del microfono, trovano posto i controlli di Gain, per la regolazione del livello, e un indicatore multicolore di livello e stato operativo (blu, connessione non ancora operativa; verde, connessione pronta all’uso; rosso, condizione di overload).

VirSyn iVoxel 2.0: non solo vocoder per iDevices

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Giunto alla sua seconda revisione, iVoxel conferma le interessantissime funzionalità precedentemente messe a profitto con il seminale applicativo Cantor. Di base, iVoxel permette di generare un segnale speech (parlando o cantando nel microfono) per poi applicare al segnale le caratteristiche d’intonazione/armonizzazione ricavate da un segnale carrier. Ma, in aggiunta al normale funzionamento di vocoding, è possibile registrare fraseggi vocali, semplici sillabe o parole che possono poi essere riutilizzate.

di Enrico Cosimi

iVoxel basa molta della sua potenza sul precedente MatrixVocoder sviluppato da VirSyn e offre, fra le altre, le funzioni di realtime pitch following (con correzione automatica dell’accordatura, forzandola su scale diatoniche, cromatiche o definite dall’utente); la gestione del risultato audio è corroborata dalla presenza di nuovi potenti oscillatori di generazione carrier, con voxel editing, riverbero particolarmente denso, virtual MIDI per il controllo, integrazione Soundcloud per il trasferimento diretto dei file audio.

Lo spettro audio del segnale precedentemente analizzato può essere acquisito per la sound library residente e, successivamente, messo a disposizione delle pagine interne di sequenza.