Roland Boutique TR-09 & TB-03

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Agganciati indissolubilmente al claim we design the future, molto spesso Roland ha dato l’impressione di voler snobbare il grande passato di storici strumenti prodotti nei decenni precedenti. Da qualche tempo, con il vantaggio del dominio digitale, la serie Boutique ha permesso di rinverdire fasti e prodotti che – seppure in versione miniaturizzata, seppure riprodotti digitalmente – non sarebbero stati altrimenti disponibili. Ora, è il turno delle due nuove unità TR-09 e TB-03, rispettivamente riedizioni Boutique delle storiche TR-909 e TB-303. In attesa di mettere le mani su due apparecchi finalmente disponibili, elenchiamo le caratteristiche più interessanti dei due nuovi modelli.

Di Enrico Cosimi

tr-09_top_gal

La TR-09 riproduce, grazie alla tecnologia ACB – Analog Circuit Behavior,  il comportamento timbrico e operativo della Roland TR-909, batteria elettronica epocale che accoppiava generazione analogica per tutto quello che non era hi hat, ride e crash (ottenuti per campionamento digitale).

Lo strumento originale potenziava le intuizioni della precedente 808 e offriva programmazione di pattern in tempo reale o con caricamento step by step, per la successiva organizzazione in track/song, con sincronizzazione analogica TTL e MIDI.  La TR-09 offre qualcosa in più, tenendo presente l’impostazione commerciale della Boutique Series e le variazioni nel modus producendi dovute al passaggio dei decenni.

tr-09_angle_2_gal

TR-09

Come nella vecchia apparecchiatura, dove cassa, rullante, tre tom, rim e clap erano ottenuti analogicamente; hi hat, ride e crash erano frutto di campionamenti a sei bit, nella nuova TR-09 la tecnologia ACB si prende cura delle variazioni timbriche e delle peculiarità sonore di base. 

Il sequencer di bordo può essere caricato in tempo reale, attraverso Tap Program che sfrutta i tastoni di selezione per le timbriche interne (i suoni più importanti sono disponibili su due livelli dinamici corrispondenti alla coppia di tasti per la programmazione) e, attraverso (pre)Scale, si può decidere come dimensionare la battuta in termini di densità step e numero di quarti desiderato. Flam e Shuffle sono disponibili per umanizzare o robotizzare il comportamento programmato.

tr-09_angle_gal

Come tutte le Boutique, anche in questo caso, l’audio è prodotto a 24 bit / 96 kHz; l’apparecchio può lavorare come interfaccia MIDI/Audio per il computer. E’ presente un ingresso stereo audio con il quale ruotare apparecchiature esterne nel percorso di gestione; eventuali sequencer analogici possono essere agganciati al Trigger Sync programmabile in corripondenza del Rim Shot. La porta USB gestisce quattro flussi indipendenti, preconfigurati per cassa, rullante, tom più rim + clap, piatti e hihat. Alimentazione via USB o via quattro batterie stilo.

tr-09_rear_gal

In aggiunta al normale comportamento della 909 d’annata, è ora possibile accordare gli strumenti, variare la lunghezza dei campioni simulati, sfruttare un compressore incorporato. Con il Total Accent, si allarga la resa timbrica e il livello audio dei suoni presenti negli step selezionati. E’ possibile memorizzare 96 pattern (2 banchi x 3 gruppi x 16 pattern) e organizzarli in 8 tracce (2 banchi x 4 tracce). Il display a quattro digit è comodo durante la programmazione e durante le procedure di generazione/sincronizzazione nei confronti del MIDI.

 

schermata-09-2457642-alle-13-03-53

TB-03

Ovviamente, non poteva mancare la riedizione della 303. L’iconica Bassline è stata riprodotta in ACB e potenziata con un certo numero di funzioni che ne rendono più semplice (se prefertite, meno cervellotico) la programmazione. A partire dal display alfanumerico a quattro cifre – che semplifica non poco le procedure – fino a nuovi meccanismi realtime di inserimento dati, pasando per overdrive e delay, le cose girano più facilmente. Anche in questo  caso, l’audio è 24 bit/96 kHz, con possibilità di funzionare in formato MIDI/Audio Over USB.

tb-03_angle_2_gal

L’interfaccia utente è identica a quella originale – tra l’altro, in questo caso le ridotte dimensioni Boutique sono meno critiche, viste le dimensioni concentrate dell’apparecchio originale. Rispetto alla macchina storica, è implementato il MIDI Clock bidirezionale, il Trigger In per la sincronizzazione da parte di apparecchiature esterne, overdrive e delay incorporati, programmazione real time o per sovrapposizione classica pitch, time e step. Le uscite CV/Gate permettono il controllo di hardware analogici esterni.

tb-03_angle_gal

Tutte e due le apparecchiature trasmettono e ricevono MIDI Control Change su MIDI e su USB.

tb-03_rear_gal

Tags: , , ,

Comments (13)

  • Matteo

    |

    Buongiorno, la domanda mi sorge spontanea… secondo voi, ci saranno delle differenze nella qualità audio tra la TR 09 e la TR8 che già provponeva il kit 909, insomma visto che la tecnologia ACB è la stessa è da aspettarsi che il suono rimanga lo stesso?
    chiaramente il feeling con questa macchina e il numero di controlli potrebbe essere diverso.

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    è un’ottima domanda e l’unico modo per dare una risposta corretta consiste nel fare una prova A/B – cosa che, ora, non è possibile

    intanto, io mi guarderei le caratteristiche tecniche dei due apparecchi, sono dichiarate sul sito roland.com o rolandus.com, e vedrei se risposta in frequenza, numero di bit e velocità di campionamento sono le stesse…

    😉

    (se lo dicono loro, sarà vero…)

    Reply

  • Robert

    |

    Penso (umilmente) che ci sia un errore nel passo “come tutte le Boutique, anche in questo caso, l’audio è prodotto a 24 bit / 96 kHz”. Le Boutique lavorano a 24/44.1 ad esclusione di questi due nuovi prodotti.

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      anche io ricordavo cosi! poi, sono andato a vedere sulla documentazione online e ho trovato valori aggiornati!!!
      (mistero…)

      Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      anche io ricordavo cosi! sono andato a vedere sulla documentazione online e ho trovato valori aggiornati!!!
      (mistero…)

      Reply

  • matteo

    |

    grazie… allora aspettiamo con ansia che sia disponibile…
    :)

    Reply

  • Alessio

    |

    Perchè spendere 495euro (già scontata a 449euro) per una TR-09 che non ha neanche le uscite separate? A questo punto, meglio una Tanzmaus

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      perché questa suona come una 909 e perché – magari – le quattro+due uscite separate USB bastano o non si ha intenzione di usare uscite separate…
      o, magari ancora, perchè serve oltre alla batteria elettronica, anche una scheda audio usb…

      Reply

  • Domenico costa

    |

    Buonasera, le ho acquistate e prepagate, non ho ben capito quando escono in Italia, su per giu quando le potró avere a casa :) ?

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      a me, risultava metà ottobre come periodo generico…
      (speriamo bene!!!)

      Reply

  • franco

    |

    ciao Enrico,ti posso chiedere come utilizzare 2 tastiere e comandare i due moduli con ipad?
    grazie

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      ciao Franco, non ho capito il collegamento che hai in mente: se hai 2 tastiere, puoi già collegarle una alla TR-09 e l’altra alla TB-03; se vuoi mettere in mezzo l’iPad come sequencer, non ti servono 2 tastiere, perchè con una tastiera sola alla volta scrivi le cose che fai eseguire alle due macchine; se usi le due macchine sotto sync dell’iPad, non hai bisogno di tastiere, perchè programmi direttamente al loro interno usando i loro pannelli comandi…

      Reply

  • Danny

    |

    WoW!!! Roland TR 09 (Reborn) Sounds Good, Sounds GOD !!! Thank You Roland Group.

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *