Meet The Knobbers 2014 – Prima parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Come tutti gli anni, l’appuntamento senese di Meet The Knobbers, Edizione 2014, è un punto di riferimento per la comunità centro meridionale (e non solo) degli spippolatori folli di sintetizzatore. Anche questa volta, le soddisfazioni non sono mancate.

Di Enrico Cosimi

IMG_4779

Concepito grazie agli sforzi congiunti di tanti musicisti della zona senese – li trovate sulla loro pagina Facebook, che si chiama come la manifestazione – e ospitata nel Centro Musicale Soundy, il MTK è un appuntamento nel quale chiunque voglia partecipare può portare il proprio strumento e scambiare esperienze, musica, improvvisazioni e tutto il resto con gli altri partecipanti.
Quest’anno (se ne erano visti i primi segnali nella scorsa edizione), c’è stata la partecipazione ufficiale di grossi operatori del settore; li elenchiamo alla rinfusa, chiedendo scusa a quanti non ricordiamo in questo momento: Eko-Korg, Midiware, Roland, SoundMachines, Funky Junk, Mad Rooster Lab… Oltre a questi, una massa di appassionati pronti a tutto per un pugno di patch cords.

Di seguito, una prima raffica di fotografie.

AKAI Rhythm Wolf

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012, Gear

In quel del Frankfurt MusikMesse 2014, Akai ha fatto sobbalzare il cuore di più di un musicista presentando la Rhythm Wolf Analog Drum and Bass Synt Module, una struttura analogica dotata di tanta cattiveria e di piacevoli caratteristiche operative. Nell’attesa di potervi mettere sopra le mani, spariamo velocemente in rassegna le sue caratteristiche principali.

Di Enrico Cosimi

RhythmWolf_1200x750_web

L’apparecchio, in formato tabletop, alloggia cinque voci analogiche dedicate alla produzione di timbriche percussive kick, snare, percussion, hihat open/close e bass synth. Ciascuna sezione timbrica ha la sua uscita dedicata.

SHE LIVES: un progetto su cui ragionare

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Oltre a ragionare sul progetto SHE LIVES, è necessario ragionare anche sulle metodologie messe in atto per raggiungere (auspicabilmente) il risultato desiderato. Da questo punto di vista, Fabiana Piersanti – cui passiamo velocemente la parola – ha molte frecce al suo arco.

Di Enrico Cosimi

She Lives incontra l'Ungheria

Quella che segue è una lettera aperta nella quale Fabiana Piersanti, ideatrice del progetto SHE LIVES mette nero su bianco motivazioni, obiettivi, metodologie e spessore del proprio agire. In questo periodo storico, in questo contesto, un’iniziativa del genere non può che meritare il nostro plauso incondizionato.

Leggere qui sotto, please e, regolatevi di conseguenza…

P.A.S.S. 2014 Contest musicale per Band emergenti

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Il comune di Vinovo in collaborazione con l’Asscociazione Culturale Contatto e Radio Contatto propone nell’ambito delle iniziative culturali per l’anno 2014 il  contest musicale “ P.A.S.S.” dedicato a tutte le band e singoli musicisti emergenti presenti sul territorio piemontese.
Per l’occasione verrà creare una importante rete mediatica con la partecipazione di radio web del territorio torinese, etichette e promotori discografici, istituzioni, sale prove, per promuovere il più possibile i ragazzi che parteciperanno al contest.
A cura della Redazione di Audio Central Magazine
passbanner
La filosofia di P.A.S.S è quella di FARE RETE in modo da conoscere nuove realtà, condividendo le proprie passioni ed esperienze.

Aion-Modular Classic Filter in Euro Rack Format

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Frankfurt MusikMesse 2012, Gear

Chiunque abbia un minimo di frequentazione con la vecchia musica elettronica dello scorso secolo, non può non provare un’accelerazione del battito cardiaco quando si trova di fronte la sacra triade composta da Moog 904A, 904B e 904C, rispettivamente Low Pass Filter, High Pass Filter e Filter Coupler. Immaginate la curiosità che nasce quando, complice l’affollato booth di Alex 4, di colpo vi trovate di fronte alla loro riedizione in formato Euro Rack

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456735 alle 10.54.06

Complice la lungimirante politica di Aion-Modular, e l’occhio lungo di Alex 4, i tre moduli potrebbero ridisegnare parecchie regole di filtraggio nel mondo Euro Rack. Graficamente ed esteticamente, sono strutturati per colpire fino in fondo con l’effetto nostalgia: a parte la differenza di formato meccanico, il loro layout è esattamente quello proposto nella vecchia realizzazione 5U di Bob Moog; solo che, questa volta, possono essere avvitati e alimentati all’interno di un qualsiasi cabinet Euro Rack. Andiamo per ordine.

Roland System-1 Plug-Out Synthesizer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Frankfurt MusikMesse 2012, Gear

Dopo la presentazione alla NAMM, il Sistem-1 è approdato a Francoforte tra ondate di curiosità. Le polemiche, sulla natura digitale del suono (in un mondo che sembra alla costante ricerca di analogico da boutique) si sono attenuate quando le notizie hanno iniziato, prima timidamente, poi con conferma sul web, a raggiungere la massa dei potenziali utenti. Sembrerebbe che la serie AIRA by Roland possa portare una ventata di aria nuova nei sempre turbolenti panorami elettronici internazionali. 

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456734 alle 12.12.44

Per prima cosa: che diavolo significa plug-out synthesizer? E’ presto detto: il System-1 è un sintetizzatore digitale che può essere “programmato” in fabbrica per fare un certo tipo di comportamento; ma la sua struttura hardware (pannello comandi e DSP interno) può essere configurata o ottimizzata in modo da ospitare diversi set di istruzione, in maniera simmetrica a quello che succede dentro una DAW dove si vadano a caricare diversi plug-in. In questo modo, come annunciato a Francoforte, il piccolo System-1 potrà presto mimare il comportamento dello storico SH-101, poi dei modelli SH-1, SH-2, System-100, Promars, eccetera. Attenzione! Li stiamo citando in ordine sparso, perché neppure in Roland sanno quale sarà la calendarizzazione degli altri plug-out caricabili nell’apparecchio.

Frankfurt MusikMesse – a spasso tra le macchine…

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012, Gear

Ancora una volta, catturiamo qualche immagine tra le migliaia possibili all’interno dei padiglioni del MusikMesse. Il materiale è (veramente) tanto, a parte i soliti piagnucolosi di professione che si lamentavano già venticinque anni orsono, questa volta per gli elettronici è andata bene…

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456731 alle 13.17.18

Diciamo che ci saranno parecchie cose sui cui discutere per il resto dell’anno…

Frankfurt MusikMesse : un giro per i corridoi – terza parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Frankfurt MusikMesse 2012

Continuiamo ad accumulare fotografie e sensazioni dalla MusikMesse 2014 di Francoforte. Le impressioni diventano mano mano più chiare: analog low, mid e high level a tutta birra; software tanto attesi e finalmente disponibili, outboard di boutique, microfoni per tutte le tasche.

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456730 alle 17.24.35

I propositi di risparmio vacillano… Prossimamente, i doverosi approfondimenti.

Frankfurt MusikMesse 2014 – un primo giro

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events, Gear

Come tutti gli anni, il Musikmesse di Francoforte si conferma appuntamento per gli elettronici senza speranza, per i malati di pomelli, per quanti vogliono smanettare realizzando il proprio suono a colpi di corrente elettrica. Vi proponiamo una carrellata di immagini catturate nella prima mattinata di corse per i corridoi; non mancheranno, nei mesi a venire, approfondimenti e salivazioni.

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2456729 alle 12.30.28

Per ora, vi basti sapere che suona tutto da urlo

Un’intervista con Dave Smith

Written by Attilio De Simone on . Posted in Events

Dave Smith non ha certo bisogno di presentazioni: oltre al primo, vero, grande, polifonico analogico professionale (lo storico Prophet 5), ha regalato al mondo il Protocollo MIDI, di fatto proiettando la musica elettronica verso livelli di diffusione e condivisione precedentemente impensabili. Dopo l’epoca Sequential Circuits, e dopo la parentesi Seer Systems, ha inaugurato DSI- Dave Smith Instruments, firma agile con cui ha messo a punto una serie di sintetizzatori analogici e ibridi che, puntualmente, hanno lasciato il segno. Abbiamo avuto l’onore di poterlo intervistare per voi.

Di Attilio De Simone

1506526_716787988346068_611858239_n

A.C.M. Quale è l’elemento più importante che hai portato in DSI dopo l’esperienza Sequential Circuits?

D.S. Tenere la compagnia su dimensioni contenute, piccola, controllata e con un minimo di infrastruttura. A parte questo, disegno solo strumenti che hanno personalità e non mi interesso di quello che fanno le altre ditte.

ga('send', 'pageview');