Twisted Tools S-Layer

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Software

Che Reaktor 5 sia una prova dell’esistenza di Dio è fuori discussione. Che la potenza del “sistema Reaktor” sia ampiamente dovuta all’immediata disponibilità di ensemble e programmazioni già pronte per il reverse engineering è altrettanto indiscusso. Tra queste, spiccano le periodiche offerte di Twisted Tools, software house specializzata nello spremere comportamenti “particolari” dalle funzionalità generative/modificative di Reaktor. Il nuovo S-Layer rientra, a pieno titolo, in questa categoria.

di Redazione

S-Layer è un sound creation tool che sfrutta il sample layering, cioè l’esecuzione simultanea di campionamenti precedentemente caricati in mappatura, per realizzare timbriche assai articolate.

Tra le caratteristiche più interessanti, è possibile citare:

  • trattamento granulare e BMP stretching sui campioni;
  • gestione simultanea di otto layer/sample indipendenti;
  • interfaccia di gestione parametri “stilosa”, ma di semplice approccio;
  • estese opzioni di randomizzazione sui valori parametrici;
  • quattro modulation sequencer assegnabili ai parametri scelti dall’utente; ogni sequencer è indipendente per lunghezza e velocità d’esecuzione;
  • otto scene memorizzabili per ciascun preset;
  • insert/FX send per l’integrazione di ensemble e instrument effetti;
  • trasposizione cromatica;
  • uscita diretta delle singole voci, per trattamento multi canale/multi traccia sulla DAW ospite;
  • template per iPad Lemur sviluppato da Antonio Bianca;
  • template per Maschine sviluppato da Twisted Tools;
  • sample map pre caricata con 128 campionamenti residenti;
  • update gratuiti.

I 128 campionamenti possono essere scelti nella mappa e suonati con il mouse o con una qualsiasi altra periferica MIDI; S-Layer funziona come standalone o come plug-in. Ogni volta che si suona una nota sulla tastiera MIDI, o si preme un Trig Button, si possono mettere in esecuzione fino a 8 campionamenti simultanei, con randomizzazione della scelta sample o di altri parametri significativi. E’ possibile sottoporre i campionamenti a reversing, pitch change, modulation, remixing, granulazione.

S-Layer richiede almeno Reaktor 5.6; non è supportata la versione semplificata Reaktor Player

Qui, si può ascoltare qualcosa.

Qui, si può vedere qualcosa.

Con sessantanove dollari, passa la paura.

 

Tags: ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *