SHE LIVES: coraggio e motivazione

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Lo scorso anno, ci siamo occupati delle coraggiose iniziative concepite, organizzate e perfezionate da Fabiana Piersanti, Guido Barbieri e Alessio Elia: la messa a punto di un festival musicale dedicato ai compositori dell’Est Europa corroborato dall’intervento diretto – in fund raising – del pubblico. Il risultato è stato molto lusinghiero – come minimo, è stato possibile ascoltare musica di alto livello, eseguita ad alto livello al di fuori dei consueti circuiti concertistici.

Di Enrico Cosimi

Schermata 06-2457192 alle 17.31.20

Quest’anno, si replica – fund raising compreso. Ci permettiamo di riprendere parte dei contenuti pubblicati sul sito dell’Associazione, per sottoporli all’attenzione dei lettori di ACM, invitandoli a contribuire fattivamente. Possono basare pochi spiccioli per mettere in piedi una macchina che genera cultura. E Dio sa quanto ci sia bisogno di Cultura in questo inizio di nuovo millennio.

Non c’è fretta, ci siamo detti.

Non dobbiamo inseguire a tutti costi una data, un limite, un confine. Nessuno ci obbliga a rispettare le scadenze fissate dai decreti ministeriali e dai bandi regionali. La musica, e in particolare la musica del nostro tempo, ha bisogno di tempo e spazio per respirare. Ma soprattutto di fantasia, di cura, di immaginazione. Non possiamo programmare un concerto, fare ascoltare la nuova musica, soltanto perché si deve, o per rimanere a tutti costi dentro un piccolo sistema di convenienze e di buone maniere. Ma solo perché sentiamo rigorosamente necessario condividere un’esperienza di ascolto, una scoperta, una novità.

Inventare un festival, realizzare un concerto è, secondo noi, come dover suonare in pubblico un pezzo complesso, difficile, impegnativo. Prima di salire in palcoscenico occorre provare, provare e riprovare. Fino al momento in cui si è pronti ad affrontare il giudizio di chi ascolta.
È quello che abbiamo fatto in questi ultimi mesi, da quando abbiamo realizzato il festival “SHE LIVES incontra l’Ungheria” la scorsa estate. Nel giro di un mese (non per vantarci…), e contando soltanto sul finanziamento spontaneo della nostra intraprendente comunità, siamo riusciti a portare a Roma Péter Eötvös e a festeggiare, unici in Italia, i suoi 70 anni, a far conoscere le musiche di Zoltán Jeney, uno dei maggiori musicisti europei, inspiegabilmente ignorato a casa nostra, e a dedicare un concerto monografico ad Alessio Elia, talento emergente della scena contemporanea. Da allora in poi non siano certo rimasti in muta contemplazione del cielo. Anzi, al contrario, abbiamo studiato, ci siamo allenati, abbiamo provato e riprovato e ora possiamo dire di essere pronti.

I festival che abbiamo programmato per il 2015, 2016 e 2017 sono progetti in cui soffiano, uno accanto all’altro, il vento dell’utopia e quello della concretezza. Abbiamo guardato in avanti, senza curarci troppo dei compromessi, delle compatibilità e della ragionevolezza e abbiamo progettato, sin nei minimi dettagli, tre diversi festival, due costituiti da tre concerti, e uno da quattro. Ciascun festival interroga una delle dimensioni che a noi sembrano cruciali nella pratica delle contemporaneità: la prassi del VIRTUOSISMO, il ruolo e la presenza del CANTO, e infine l’universo di quella che abbiamo chiamato “LIUTERIA IMMAGINARIA”, quell’idea fertile e rivoluzionaria che consiste nel chiedere agli strumenti della tradizione di produrre un suono nuovo, inedito, letteralmente inaudito.

Qui, al link homepage dell’Associazione, sono disponibili tutti i dati di approfondimento.

Qui invece, su ACM, vogliamo segnalare non solo il programma del concerto monografico che, in questo 2015, SHE LIVES ha deciso di dedicare a Fausto Romitelli…

Schermata 06-2457192 alle 17.34.38

…ma anche i programmi dei tre concerti che comporranno nel 2017 la diramazione “Liuteria Immaginaria” dell’iniziativa; vi troverete Ondes Martenot, ma anche Yamaha DX-7II e sofisticate strutture elettroacustiche. Insomma, una dichiarazione d’intenti irresistibile.

Schermata 06-2457192 alle 17.06.26 Schermata 06-2457192 alle 17.09.30 Schermata 06-2457192 alle 17.09.40

I luoghi (Acquario Romano, Centrale Montemartini, Pelanda, eccetera) fanno ormai parte della più suggestiva tradizione/innovazione capitolina nei confronti della performance musicale.

E quest’anno? Quale sarà l’offerta proposta per i Concerti 2015? A questo punto, andate sul sito di SHE LIVES, trascrivetevi l’IBAN e – con un minimo sforzo – rendete possibile tutto questo. Poi, congratulatevi con voi stessi…

Tags:

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *