Native Instruments Keys: Definitive Piano Collection

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Software

Sviluppata per Kontakt, la nuova sample library targata N.I. contiene realizzazioni allo stato dell’arte ottenute attraverso fedeli registrazioni di tre grandi pianoforti importanti (per scelta timbrica, per valore espressivo e per contestualizzazione musicale).

Di Enrico Cosimi

Schermata 03-2457113 alle 12.53.20

Denominati, rispettivamente, The Maverick, The Gentleman e The Grandeur, per non incorrere in problemi di copyright, i tre blocchi timbrici fanno riferimento a…

  • Un classico degli strumenti gran coda presente da sempre nelle sale da concerto, adatto al pop o alla classica, configurabile e personalizzabile nella gestione dei pedali, delle corde e dei martelletti. E’ possibile modificare il range dinamico, la brillantezza dei più di 2500 campionamenti individuali organizzati in 18 velocity layer indipendenti. Anche il rilascio dei tasti è stato campionato e organizzato in nove layer di velocità indipendenti. Il tutto è contenuto in 5.26 Gb compressi (che corrispondono a 13.7 Gb non compressi).

Schermata 03-2457113 alle 12.56.10

  • Un vintage grand piano, nobile nell’emissione timbrica adatta al pop, al rock, al jazz. Può essere configurato in colore timbrico, coperchio aperto o chiuso, range dinamico, quantità di resonance, spazializzazione, distanza della ripresa microfonica. Dal 1905, il suono di un coda realizzato per il principe di Prussia. Anche in questo caso, organizzazione dei sample e dimensioni della sound library rispettano quanto presentato in precedenza.

Schermata 03-2457113 alle 12.57.45

  • Un gran bel pianoforte verticale del 1908, alto quanto basta per competere con strumenti a coda, dotato di voce nobile e evocativa, delicata e allo stesso tempo espressiva. Se cercate un suono diverso dal coda, se l’ambiente intimo del pianoforte verticale è quello che serve alle vostre ballad, potete smettere di cercare. Ci sono voluti 2300 sample e 16 livelli di dinamica indipendenti. Non meno di otto microfoni, sapientemente posizionati, sono stati utilizzati per documentare martelliera bassa e acuta, cordiera bassa e acuta, arpa, overhead .

 

Tags: , , ,

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *