MOTU Digital Performer 9

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording, Software

MOTU ha annunciato la nuova versione del popolare pacchetto DAW, un aggiornamento significativo che riunisce il potente MX4 MultiSynth e cinque nuovi plug-in, più automazione e spettrogrammi compresi driettamente nel Sequencer Editor, con il supporto del display Retina, esportazione della notazione musicale Music XML e altre migliorie sparse.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

dp9-hero

Definitivamente inglobato nell’architettura di DP9, il sintetizzatore MX4 MultiSynth è un virtual instrument a 64 bit con engine ibrido che combina diverse forme di tecnologie (sottrattiva, tabelle, fm, am, analog emulation). Con il sintetizzatore, è fornito anche un banco EDM dotato di 120 preset programmati da Erik Norlander. Ci sono cinque nuovi plug-in: MasterWorks FET-75 (l’emulazione del classico limiting amplifier 1176 nella sua revisione D/E), MultiFuzz (ricostruito sul classico QuadraFuzz concepito da Craig Anderton ai bei tempi delle column su Keyboard Magazine e Guitar Magazine), MicroG e MicroB (teneratori polifonici di ottave per chitarra e basso), MegaSynth (sintetizzatore in tecnica sottrattiva, con generazione polifonica di ottave, signal routing, envelope generator, LFO, pattern generator).

La produttività è potenziata grazie alla presenza delle Automation lane nella finestra Sequence Editor; nelle piste di automazione, sono visibili i comportamenti assegnabili ai dati MIDI e audio (volume, pan, plug-in settings, eccetera), con grafico indipendente per ciascun flusso di dati. Le automation lane possono essere accorpate, nascoste o esplose in visualizzazione.

automation-lanes

Inoltre, sempre nel Sequence Editor, è utilizzabile la visione dello spettrogramma, con grafico direttamente confrontabile alla forma d’onda. Il supporto per il Retina display garantisce la massima risoluzione visiva.

L’esportazione di file Music XML permette il trasferimento dei file DP QuickScribe e il loro trasferimento dentro Finale o Sibelius.

mx4-hero

La finestra dei plug-in è ora galleggiante e il musicista può creare attraverso comandi di tastiera tutte le tracce che vuole (audio, MIDI, aux, master fader, eccetera).

E’ stato implementato un meccanismo di MIDI Learn from audio plug-in: tutti i parametri dei trattamenti audio sono ora automatizzabili attraverso Custom Console.

video-lg-poster-megasynth

La versione completa è stata annunciata a 499 dollari (street price), l’upgrade costa 195 dollari dalle versioni precedenti.

Gli utenti registrati possono scaricare qui gli aggiornamenti.

Qui, sono disponibili ulteriori informazioni.

 

 

Tags: ,

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *