Posts Tagged ‘GAP’

Golden Age Project COMP-54 MkII

Written by Redazione Audio Central Magazine on . Posted in Recording

COMP-54 MKII è un compressore dalle sonorità vintage, con circuiti del tutto simili a quelli del celebre compressore 2254 disegnato nel 1969, e che grazie al suo suono unico, caldo, morbido e musicale, diventò subito un riferimento per gli addetti ai lavori.
A cura della Redazione di Audio Central Magazine
GAP COMP-54 MkII
 
Come nel celebre predecessore, il percorso del segnale di Comp-54 MKII è del tipo in classe “A” ed è realizzato con componenti discreti (resistenze, condensatori, diodi, transistor) e trasformatori separati per gli stadi di ingresso, uscita e intermedio.
 
L’essenza sonora di questo dispositivo, ascoltabile in migliaia di registrazioni del passato e del presente, è ora disponibile ad un costo alla portata di molti; e grazie alla sua versatilità può essere utilizzato in differenti generi musicali e con una grande varietà di sorgenti.

Golden Age Project Pre-573 preamp per system 500

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Ricco di opzioni, questo preamplificatore è la versione secondo GAP dello storico 1073 adattato per il formato API VPR500. Rosso come tutti i componenti della casa è in grado di gestire segnali microfonici, di linea e instrument. Promette suoni vintage buoni per tutti i generi con un occhio di riguardo per quelli più sanguigni. Esaminiamo le caratteristiche e le opzioni per capire meglio come funziona.

di Emiliano Girolami

GAP_Pre573_Fig3

Il pannello frontale è rosso come il metallo che scherma il circuito stampato e i componenti. Rimuoviamo uno dei pannelli per curiosare all’interno e troviamo un assemblaggio affollato dal quale emerge il trasformatore d’uscita.

Golden Age Project, COMP-54

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Concludiamo la miniserie sui prodotti Golden Age Project con il compressore COMP-54. Il circuito, anche questa volta, si rifà a un classico Neve (il 2254) con l’esclusione del limiter. Un esemplare era già passato nel nostro studio un po’ di tempo fa, questa volta però, abbiamo avuto l’occasione di provarlo insieme agli altri componenti della channel strip (preamp Pre73-MKII ed equalizzatore EQ-73 già provati su queste pagine). Vediamo i dettagli.

Di Emiliano Girolami

Fig1_Comp54

 

Il circuito è in classe A a componenti discreti e la compressione è ottenuta attraverso un ponte di diodi. Oltre i classici controlli di Threshold, Ratio, Attack, Release (che ha due opzioni program dependent) e Gain ci sono un paio di opzioni interessanti.

Golden Age Project, EQ73

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Come promesso eccoci alla seconda puntata della miniserie sui componenti half rack di Golden Age Project. Oggetto della prova è l’equalizzatore EQ73. Contenuto nella solita (e robusta) scatola di metallo, è dotato di un power pack esterno di dimensioni inferiori rispetto ai cugini preamp e compressore.  Evidentemente il circuito richiede una potenza inferiore. La tensione di alimentazione, invece, è sempre pari a 24v AC.

Di Emiliano Girolami

 Figura1

Una sola connessione con jack TRS serve per inserire l’EQ73 nel loop del PRE73 MkII. Per i possessori della prima versione del preamplificatore è disponibile un kit di upgrade. Non essendoci altri connettori, l’unico modo di utilizzare l’eq è nel loop effetti. Il livello ottimale è pari a -18dB. Il manuale allegato non ne parla ma, in rete, si trovano esperimenti di successo relativi alla connessione dell’EQ73 nel send/return di channel strip o console di marche diverse. Fate tutte le verifiche del caso prima di avventurarvi in esperimenti personalizzati.

Golden Age Project Pre-73 MkII

Written by Emiliano Girolami on . Posted in Gear, Recording

Questo test è il primo di una miniserie dedicata ai prodotti della Golden Age Project (GAP). In questo episodio parleremo del preamplificatore Pre-73 MkII, nelle successive dell’equalizzatore EQ-73 e del compressore COMP-54.

Di Emiliano Girolami

Gap_Group

Come si deduce facilmente dal nome, l’intenzione dei progettisti è quella di riprodurre a costi molto ragionevoli, i suoni e le caratteristiche degli storici dispositivi Neve degli anni ’70. Il Pre-73 fa, ovviamente, riferimento al Neve 1073.