Sincronizzare Arturia MicroBrute – Seconda parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Tutorial

La scorsa volta, abbiamo visto due metodi diversi per tradizione e storicizzazione, con cui sincronizzare lo step sequencer ci Arturia MicroBrute ad apparecchi esterni.

Di Enrico Cosimi

brute 2

Questa volta, ci occuperemo dell’estrazione di segnali di sincronizzazione e articolazione dal flusso di dati audio collegati agli External Input.

 

Trattamento di audio esterno e sincronizzazione degli inviluppi

In maniera bieca, è possibile utilizzare il MicroBrute – e il precedente MiniBrute – per processare qualsiasi segnale esterno, a patto di aprire a tempo gli inviluppi di filtro e amplificatore, garantendo in questo modo articolazione timbrica e di livello.

video 03

In questo video, l’intero segnale della Acidlab MIAMI meno il rullante è inviato all’ingresso External Audio del MiniBrute per essere filtrato; il sintetizzatore estrae per isteresi dal segnale audio le tensioni di Gate necessarie all’articolazione degli inviluppi (inutile dire che in base alla densità del segnale mixato o, come nel nostro caso, in base al Decay della Bass Drum, si avrà una densità più o meno significativa di eventi di sincronizzazione.

Il segnale dello Snare Drum è inviato dentro al MicroBrute che, a differenza del modello più grande, non può estrarre impulsi di sincronizzazione dall’audio esterno; per questo motivo, è necessario triggerare i suoi inviluppi attraverso Accent Out della MIAMI collegato al Gate In del sintetizzatore.

cond video 2 bruti

Le regolazioni sono:

  • Step Size pari a un ottavo
  • Step On in posizione Gate
  • Next Step su posizione End
  • Sequencer Retrig in Legato Mode
  • Play Mode in Note On mode

Buona visione.

 

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *