NAMM 2013: Akai news

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Interessanti novità targate AKAI: il nuovo MPX8 SD Sample Pad Controller riunisce funzionalità di controller USB based con capacità autonome di playback per campionamenti precedentemente caricati su SD Card.

Di Enrico Cosimi

Schermata 01-2456317 alle 12.11.21

Gli otto pad dinamici, retroilluminati, possono accedere ai groove ritmici contenuti nella SD Card alloggiata nell’apposito slot; in questo modo, la struttura MPX8 è autonoma per generazione timbrica e controllo; le superfici sono sensibili alla dinamica e alla pressione; l’apparecchio viene fornito con editor drag and drop Mac/PC. Le funzionalità di edit native comprendono variazioni di tune, riverberazione, assemblaggio e salvataggio dei kit timbrici. La connettività comprende porta USB (con MIDI over USB), MIDI stanard, uscita ⅛” minijack per ascolto in cuffia e uscita standard ¼” per gestione audio.

Schermata 01-2456317 alle 12.15.40

MAX25 è la nuova, piccola, master keyboard che prende sulle proprie spalle l’eredità del precedente modello a 49 tasti: slider virtuali indirizzabili, due ottave sensibili alla dinamica e all’aftertouch – not bad! – software AkaiConnect per la mappatura automatica in formato VST. Sulla superficie di comando sono disponibili pitch e modulation wheel, otto pad dinamici retroilluminati (sensibili a dinamica e a pressione), i quattro slider virtuali; grazie all’architettura per banchi, le possibilità di controllo raggiungono 16 fader e 64 pad. Lovely addiction: è disponibile uno step sequencer e un’expander arpeggiator che fremono per essere testati alla luce delle connettività CV e Gate (trasmetteranno? non trasmetteranno?). Come il modello più grande, anche la MAX25 è dotata di CV e Gate Out in formato 1V/Oct.

Schermata 01-2456317 alle 12.17.19

iMPC è la versione iPad del programma di gestione e organizzazione sample ritmici; fino a 1200 samples organizzabili in 50 programmi e 80 sequenze, con campionamento tramite ingresso microfonico, di linea o accesso da music library; esportazione file sul software MPC per l’elaborazione successiva, sharing su SoundCloud, Facebook, Twitter e Tumblr. Gli effetti interni comprendono delay, bit crusher, master compresso, limiter. Sono applicabili time correction e note repeat con diversi livelli di latch e swing.

 

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Comments (2)

  • Mik

    |

    Qualcuno ha provato l’ AKAIL MPX8? Qualcuno lamenta dei tempi di caricamento dei sample che in live potrebbero essere un problema. Es: 85 sec per caricare un file WAV da 14 mb.
    Grazie

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *