Flame Chord Machine

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Passata ingiustamente sotto silenzio al momento della sua presentazione, la Chord Machine prodotta da Flame e commercializzata in europa dal berlinese Andreas Schneider (nome fin troppo temuto da generazioni di musicisti elettronici…), è un modulo in formato euro rack che permette lo sfruttamento di accordi a quattro voci pronti per la trasmissione sotto forma di Control Voltage analogico; in pratica, si possono armonizzare quattro o più oscillatori rispettando gli intervalli che compongono (in tonalità selezionabili) 32 accordi diversi. Per di più, da accordo a arpeggio, il passo è breve…

 

di Enrico Cosimi

Flame Chord Machine può ricevere un CV di trasposizione e utilizzarlo come root per accoppiarci altre quattro CV di controllo accordati sugli intervalli che compongono i 32 possibili accordi residenti; il tutto, in un range di 9 ottave. Se i quattro CV di armonizzazione sono emessi simultaneamente, si ha un accordo; se c’è una scansione temporale diversificata, FCM diventa un alternativo metodo per generare arpeggi analogici – a patto di avere sufficienti oscillatori da pilotare.

Non è obbligatorio lavorare sempre con quattro voci di polifonia: si può scegliere se impegnare 2, 3 o 4 voci più una quinta, il tutto a discrezione dell’utente; le 32 sigle (gli accordi, insomma) sono alloggiati in un doppio banco di memoria, con possibilità di sfruttare posizione fondamentale, primo rivolto o secondo rivolto; in aggiunta, la seconda nota di ciascun blocco polifonico può essere trasposta verso il basso di un’ottava, raggiungendo così 192 possibili combinazioni accordali.

 

 

Il modulo può lavorare in tre diverse modalità:

  • manuale: senza quantizzazione, impostazione manuale della fondamentale, dell’ottava, degli accordi e delle inversioni;
  • quantizzata: entra in funzione l’ingresso CV transpose per le variazioni in tempo reale, con quantizzazione per semitoni; il modulo implementa i comportamenti a distanza Chord e Transpose;
  • diretto: è abilitata la trasposizione, gli accordi seguono la trasposizione esterna senza quantizzazione. 

Le modalità di arpeggio possono agire secondo i comportamenti up, down, up and down e random – tutto secondo tradizione; si può passare da un modo all’altro inviando trigger di controllo al modulo.

Tutte le tensioni sono comprese tra 0 e +10V; il modulo è largo 10 HP euro rack e costa 239 euro più consuete tasse.

Se il vostro futuro è nella ripetizione ipnotica, se avete ancora spazio nel vostro rack, prendetelo in considerazione…

 

Tags: , , , , ,

Trackback from your site.

Comments (2)

  • Claudio Bertoncini

    |

    Wow! Sembra quasi uscito dalla mente di Buchla!!

    Reply

Leave a comment


5 + = 8