Una chiacchierata con Monolake

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Robert Henke, in arte Monolake, è uno degli artisti più interessanti del panorama elettronico europeo, non solo per le scelte artistiche e per il linguaggio espressivo adottato, ma per la militanza produttiva espressa attraverso il concepimento del più diffuso – piaccia o meno – programma di EmPRO attualmente diffuso sul pianeta: il suo Ableton Liveprogressivamente arricchito di Granulator, Operator, Simpler/Sampler, Grain Delay, eccetera, è lo specchio del modus operandi di Henke e, caso più che raro, offre a tutti i musicisti elettronici la stessa piattaforma operativa concepita da un musicista per i musicisti.

Di Enrico Cosimi

Schermata 08-2457604 alle 11.42.20

Di questo e altro, abbiamo parlato con Robert durante l’edizione XI 2016 di Acusmatiq, in quel di Ancona (il ringraziamento va, ovviamente, al sempre ottimo Paolo Bragaglia, instancabile catalizzatore della complessa macchina organizzativa).

Parlare con Henke è stato facile: la sua squisita disponibilità a raccontarsi è ammirevole; registrare la conversazione lo è stato un pochino meno…

Schermata 08-2457604 alle 11.42.10

L’intervista ci è stata concessa dopo il soundcheck e durante il soundcheck dell’altrettanto interessante Byetone (al secolo, Olaf Bender) e ogni volta che, nel canalone del Lazzaretto Vanvitelliano, il P.A. pompava sulle basse, per un fenomenale gioco acustico, sparivano le basse dalla nostra telecamera.

Schermata 08-2457604 alle 11.41.48

Tanto è; godetevi l’intervista.

Schermata 08-2457604 alle 11.42.01

Buona visione.

Schermata 08-2457604 alle 11.46.20

Schermata 08-2457604 alle 11.47.18

Tags: , ,

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *