Posts Tagged ‘Wurlitzer’

WURLITZER ELECTRIC PIANO – Parte 2

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Software, Vintage

Chiudiamo il nostro viaggio attorno al Wurlitzer parlando delle varie emulazioni disponibili sul mercato. Per esigenze di spazio, concentreremo la nostra attenzione su due prodotti appartenenti al mondo degli strumenti virtuali, tralasciando in quest’ambito l’analisi delle varie emulazioni hardware.

 

 

di Antonio Antetomaso

Per par condicio, prenderemo in considerazione le due emulazioni che a nostro avviso meritano maggiore attenzione: una è a modelli fisici, l’altra sample based. Per comodità, ricordiamo brevemente la differenza tra le due famiglie di prodotti: la prima ha la prerogativa di generare il timbro finale facendo uso di algoritmi che avendo le loro radici nel campo dell’acustica sono eseguiti letteralmente per ogni nota premuta dal musicista a calcolare il suono in tempo reale. La seconda famiglia di prodotti, invece, basa il suo principio di funzionamento su una base di campioni, più o meno dettagliata messi in esecuzione alla pressione di ogni tasto. Stiamo parlando di Scarbee A-200 e Mr. Tramp 2; il primo è sample based, il secondo lavora per modelli fisici.

WURLITZER ELECTRIC PIANO – Parte 1

Written by Antonio Antetomaso on . Posted in Vintage

Storia, modelli, emulazioni

Iniziamo una mini serie di articoli incentrata su uno degli strumenti vintage più affascinanti: il piano elettrico Wurlitzer.  Ancora oggi, questo strumento è parte fissa della strumentazione di parecchi musicisti che affrontano generi come il Jazz/Funk e la Fusion proprio grazie al fascino delle sue timbriche, nonostante la sua manutenzione e specialmente l’accordatura non siano proprio procedure molto semplici… Perché non parlarne approfonditamente allora?

di Antonio Antetomaso

In questa prima parte, seguiremo un carattere squisitamente “vintage”; nella seconda, adotteremo un approccio più moderno e tecnologico. Questa puntata è infatti incentrata sulla storia di questo strumento, sul funzionamento e sulle caratteristiche dei vari modelli, con particolare attenzione alla serie più diffusa. La seconda, invece, per tutti coloro che non possiedono il piano originale, tratterà delle principali emulazioni software di mercato, delegando la trattazione di quelle hardware ad altri ambiti.