Novation Bass Station II – Il manuale utente in italiano. Quarta parte

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear, Tutorial

La quarta parte della traduzione (Thanks, Novation & Midiware) parte dal riferimento in dettaglio ai comandi di pannello.

Di Enrico Cosimi

BS II rear 2

Buona lettura!

BASS STATION II IN DETTAGLIO

 

La sezione Oscillatori

Schermata 08-2456521 alle 12.37.51

La sezione Oscillatori della Bass Station II consiste di due oscillatori principali identici tra loro, più un oscillatore “sub-ottava” che è sempre agganciato alla frequenza dell’Oscillatore 1. Gli oscillatori primari Osc 1 e Osc 2 condividono lo stesso singolo corredo di controlli; l’oscillatore che è controllato viene selezionato attraverso l’interruttore Oscillator [11]. Dopo che sono stati compiute le regolazioni su un oscillatore, si può selezionare l’altro e gli stessi controlli potranno essere utilizzati per modificare il suo contributo al suono complessivo, senza che si spostino le regolazioni precedentemente realizzate sul primo oscillatore. Potete costantemente riassegnare i controlli tra i due oscillatori fino a quando non raggiungete il suono che state cercando.

Le descrizioni seguenti, quindi, si applicano ai due oscillatori, in base a quale dei due è correntemente selezionato:

 

Forma d’ondaWaveform

L’interruttore di Forma d’onda [13] seleziona una delle quattro forme d’onda fondamentali – sinusoide, triangolare, dente di sega ascendente, quadra/impulsiva. I LED sopra l’interruttore confermano la forma d’onda correntemente selezionata.

 

Intonazione – Pitch

I tre controlli Estensione – Range [12], Grossolana – Coarse [14], e Accurata – Fine [15] definiscono la frequenza fondamentale (Pitch) dell’Oscillatore. L’interruttore di Estensione – Range è calibrato in unità di registro tradizionali organarie, per cui 16’ fornisce la frequenza più bassa e 2’ fornisce quella più acuta. Ogni volta che la lunghezza del registro raddoppia, la frequenza si dimezza e pertanto si traspone in basso di un’ottava l’intonazione della tastiera. Quando Estensione – Range è messo a 8’, la tastiera lavora in intonazione da concerto, con il Do centrale corrispondente alla nota in mezzo alla tastiera. (Notate che la regolazione di estensione degli Oscillatori è completamente indipendente dalla funzione di Trasposizione d’Ottava – Octave Shift regolabile con i tasti Octave [3]).

I controlli di regolazione Grossolana – Coarse e Accurata – Fine regolano l’intonazione per un’estensione rispettivamente pari a +/- 1 ottava e +/- 1 semitono. Quando si regola il controllo d’intonazione Grossolana – Coarse, il display LED mostra il numero di semitoni sopra o sotto l’intonazione da concerto. Quando si regola l’intonazione Accurata – Fine, il display mostra le variazioni in centesimi sopra o sotto l’intonazione da concerto, laddove 1 centesimo = 1/100 di semitono.

Notate che solo un LFO – LFO 1 – è usato per la modulazione dell’oscillatore. L’intonazione dell’Oscillatore può essere alterata fino a cinque ottave, la la profondità dello LFO 1 è calibrata per fornire una risoluzione più accurata sui valori bassi di parametro (meno di +/-12), dal momento che questi valori sono generalmente più utili per scopi musicali.

 

Potrete verificare che le seguenti regolazioni di parametro genereranno escursioni d’intonazione particolarmente utili: 8 = un semitono, 12 = un tono, 22 = una quinta perfetta, 32 = un’ottava, 56 = due ottave, 80 = tre ottave.

 

Valori negativi del controllo Profondità LFO 1 – LFO 1 Depth “invertono” la forma d’onda dello LFO modulante; questo effetto sarà più evidente con le forme d’onda non sinusoidi prodotte dallo LFO.

Quando si aggiunge modulazione attraverso LFO, si ottiene un vibrato piacevole se si usano le onde sinusoide o triangolare prodotte dallo LFO, e la velocità dello LFO è regolata non troppo lenta e non troppo veloce.  Le onde dente di sega e quadra prodotte dello LFO genereranno effetti ben più drammatici e inusuali.

Aggiungendo modulazione con l’inviluppo, si possono ottenere effetti interessanti quando l’intonazione degli oscillatori è modificata nel corso della nota eseguita. Il controllo è di tipo “zero al centro”, il display LED mostra un’escursione compresa tra -63 e +64 mentre si regola il parametro. Quando il valore del parametro è portato al massimo, l’intonazione dell’oscillatore varia per otto ottave. Un valore di parametro pari a 8 sposta l’intonazione di un oscillatore per un’ottava in corrispondenza del massimo livello raggiunto dall’inviluppo modulante (ad esempio, se il sostegno è al massimo). Valori negativi invertono il senso della variazione d’intonazione: ad esempio, se il parametro Profondità dell’Inviluppo di Modulazione – Mod Env Depth ha una regolazione negativa, l’intonazione scenderà durante la fase di attacco dell’inviluppo.

 

Ampiezza dell’impulso – Pulse Width

Quando la forma d’onda dell’Oscillatore è regolata su Quadra/Impulsiva, il timbro “tagliente” dell’onda quadra può essere modificato variando la profondità dell’impulso, o simmetria, della forma d’onda.

L’interruttore per la scelta della sorgente di modulazione sull’Ampiezza dell’impulso – Pulse Width [18] permette di variare la simmetria sia manualmente che automaticamente. Quando è posizionato su Manuale – Manual, si abilita il controllo Ampiezza dell’Impulso – Pulse Width [19]; l’escursione del parametro è compresa tra 5 e 95, dove 50 corrisponde a un’onda quadra (con simmetria al 50%). Regolazioni estreme in posizione oraria o antioraria produrranno onde impulsive molto strette, positive o negative, con il suono che diventerà più sottile e simile a un oboe, mano mano che si aumenta il valore del parametro.

L’ampiezza dell’impulso può anche essere modulata dall’Inviluppo di Modulazione – Modulation Envelope o dallo LFO 2 (o da tutti e due) muovendo l’interruttore [18] su una delle sue posizioni disponibili. L’effetto timbrico della modulazione da parte dello LFO sull’ampiezza dell’impulso  può produrre ottimi effetti timbrici, per il cambiamento armonico che si genera durante la stessa nota.

 

Sincronizzazione dell’oscillatore – Oscillator Sync

La sincronizzazione è una tecnica che prevede l’uso di un oscillatore (Osc 1 nella Bass Station II) per aggiungere armoniche addizionali alla forma d’onda prodotta da un altro oscillatore (Osc 2), facendo in modo che la forma d’onda prodotta dall’Osc 1 “faccia ripartire” quella prodotta dall’Osc 2 prima che questa abbia completato il suo ciclo naturale. Ciò produce un’interessante varietà di effetti sonori, la natura dei quali varia quando si cambia la frequenza dell’Osc 1, ed è anche dipendente dal rapprto tra le frequenze dei due oscillatori, dal momento che la armoniche addizionali possono o non possono essere musicalmente correlate alla frequenza della fondamentale. Il diagramma qui sotto illustra il processo.

Schermata 08-2456521 alle 14.17.09

In generale, è preferibile abbassare il volume dell’Osc 1 all’interno della sezione Mixer [26] in modo da non ascoltare il suo suono. La Sincronizzazione dell’Oscilatore è abilitata con una funzione On-Key – Oscillator:Osc 1-2 Sync (sul Re più alto). Il LED Sync 1-2 [20] si illumina quando si seleziona Osc 1-2 Sync.

 

Sub Oscillatore

In aggiunta ai due oscillatori primari, Bass Station II ha un oscillatore alla “sub-ottava” secondario, la cui uscita può essere sommata a quella di Osc 1 e Osc 2 per creare suoni di basso grandiosi. La frequenza dell’oscillatore sub è sempre agganciata a quella dell’Osc 1, in modo che la sua intonazione possa essere o una o due ottave sotto quest’ultimo, in base alla regolazione dell’interruttore Sub Oscillator Octave [21].

La forma d’onda del sub oscillatore è selezionabile indipendentemente dall’Osc 1, con l’interruttore Wave [22]. Le opzioni comprendono: sinusoide, impulsiva stretta o onda quadra.

Entrambi gli interruttori del sub oscillatore hanno il proprio corredo di LED corrispondente, per confermare la regolazione corrente. L’uscita del sub oscillatore è inviata alla sezione Mixer, dove può essere aggiunta al suono del sintetizzatore con la quantità desiderata.

Tags: , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *