Moon Modular M 524 Quad VC Low Frequency Oscillator

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Nel panorama modulare in formato 5U, quello per intenderci pionierizzato da Bob Moog, Gert Jalass, a.k.a. Moon Modular ha portato più di un’innovazione e ha contribuito fattivamente a rinverdire i fasti della seconda primavera modulare. Noi di ACM, da sempre siamo attenti alle sue periodiche produzioni e, dopo le penultime “aperture generative”, eccoci di nuovo alle prese con un modulo di controllo: il quadruplo oscillatore a bassa frequenza regolabile in tensione, per gli amici: modello M 52.

Di Enrico Cosimi

Schermata 05-2456797 alle 12.43.20

 

Un oscillatore a bassa frequenza produce, con minor velocità, le stesse forme d’onda di un oscillatore audio, ma le sue uscite sono utilizzate come sorgente di modulazione ciclica; una forma d’onda triangolare, prodotta da un modulo LFO e applicata alla frequenza di un VCO genera un vibrato regolabile in velocità (frequenza del modulo LFO) e in ampiezza (indice di modulazione sul VCO); come è facile immaginare, se invece di un’onda triangolare si usa un’onda quadra, da vibrato si passerà a trillo.

Il modulo M 524 produce quattro LFO indipendenti, ciascuno dei quali genera simultaneamente onda quadra e onda triangolare.

Ciascuna delle quattro sezioni è dotata di regolazione Frequency e selettore di Range; con il range LFO, si viaggia tra i un ciclo ogni cinque minuti e 40 Hz; con il range AUDIO, si viaggia tra 0.5 e 4500 Hz. La frequenza può essere controllata esternamente attraverso tensione CV collegata alla porta Freq CV Input; in questo caso, i range risulteranno più estesi di quanto dichiarato nei confronti del funzionamento nominale da pannello. Un LED rosso visualizza la velocità di ciclo. L’eventuale segnale di controllo esterno può essere attenuato e invertito attraverso dosatore bipolare.

La fascia bassa del modulo comprende le otto uscite (due per ciascuna sezione) da cui prelevare le onde triangolari e quadre.

E’ stato annunciato un modulo ancillare, che permetterà di sincronizzare tra loro i quattro LFO e garantirà l’accesso a diverse forme d’onda in uscita.

Il prezzo del modulo M 524 è pari a 298 euro, IVA inclusa.

 

Trackback from your site.

Comments (9)

  • Marco

    |

    Ciao, ho preso da poco il korg ms 20 mini, e ho un dubbio, se attacco sul’ initial gain un segnale di controllo esterno, non viene bypassato l’ EG2 al VCA; cioè viene “mixato” il segnale di controllo esterno con l’ EG2 è normale o è un malfuzionamento?

    Reply

    • Enrico Cosimi

      |

      la tensione esterna che viene collegata all’ingresso Gain del VCA “tiene aperto” l’amplificatore; tanto l’eventuale segnale esterno quanto l’inviluppo EG2 moltiplicano il livello del segnale in ingresso (A x B x C); non c’è somma tra i due segnali di controllo, ma solo moltiplicazioni; se uno dei due segnali di controllo non raggiunge il valore zero, l’amplificatore “non chiude” – prova, per verificare, con la mod wheel…

      Reply

      • Marco

        |

        Ho provato al attaccare la mod wheel sull’ initial gain e a tenerla un pò aperta (metà corsa positiva), dopo ho premuto un tasto ed in quel momento il volume si è alzato seguendo l’ EG2 fino a ristabilirsi non a zero ma sul volume impostato dalla mod wheel, lo stesso se metto la mod wheel al massimo sento che il gain dell’ amplificatore, anche se al massimo, non resta proprio stabile durante l’ attacco dell’ EG2, spero di essermi spiegato =)
        questo comportamento mi da abbastanza fastdio perchè per crearmi le bass drum preferisco usare l’ EG1 sull amplificatore e l’ EG2 sugli oscillatori, ma in questo modo l’ EG2 falsa i tempi che manda l’ EG1 sul VCA.
        C’ è un modo per rendere a scelta il VCA libero dall’ EG2 e per avere quello splendido inviluppo da mandare indipedentemente dove voglio?
        Grazie ciao

        Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    nello strumento “standard”, non c’è modo di sganciare l’inviluppo dall’amplificatore, a meno di non intervenire sul circuito…

    Reply

  • Marco

    |

    Forse sto pretendendo troppo dal piccolo Korg, dovrò prendermi un modulare=)…
    Grazie mille grazie ai tuoi video ho capito chiaramente come funziona il Vocoder

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    bene bene

    si, in effetti un modulare “vero” è molto più libero…

    Reply

  • Marco

    |

    Scusa ma ho ancora un ultimo dubbio che mi frulla per la testa, siccome l’ EG2 sulla patchbay è presente solo in negativo, volevo chedere, se costruendo un cavo invertito, è possibile ottenere l’ inviluppo positivo?

    Reply

  • Enrico Cosimi

    |

    purtroppo no, in quel caso ti limiteresti a invertire segnale con massa e non funzionerebbe niente

    devi “moltiplicare per -1” l’inviluppo, cosa che non puoi fare all’interno del MS-20 e che (se non ricordo male) era possibile fare con l’inverter disponibile nel korg ms-50

    è chiaro che comprare un ms-50 vintage solo per invertire un inviluppo è, a dir poco, costoso…

    Reply

  • marco

    |

    Si certamente, bah io a volte gli ingegneri non li capisco…
    Comunque grazie mille dei chiarimenti!!!

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *