Kinetik Laboratories Twilight Zone

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Dopo le potenti macchine drone oriented sviluppate in precedenza, Kinetik Laboratories si cimenta ora con un nuovo modulo di filtraggio denominato Twilight Zone. Fresco fresco di segnalazione sui social network, ancora privo di annunci ufficiali, non rimane che avanzare qualche considerazione basata sul semplice “contatto visivo”, contando sui futuri aggiornamenti informativi.

Di Enrico Cosimi

filtro

Diciamo subito che l’apparecchio, finora, è stato prodotto in una serie numericamente stra-super-ultra limitata, ma avrà un ruolo di “apripista” per ulteriori interessanti sviluppi che dovrebbero arrivare a breve…

Twilight Zone è un filtro multimodo – in grado quindi di cambiare la propria funzione di trasferimento – che offre al musicista il comportamento selezionabile Low Pass e Band Pass. E’ probabile, ma tutto da dimostrare appena arriveranno informazioni/comunicazioni ufficiali e certificate, che gli slope siano rispettivamente 12 dB/Oct per il passa basso e 6 dB/Oct per il passa banda, sempre che la pericolosissima coppia Reali & Granzieri non abbia tentato qualche strada più esoterica.

Il cabinet in plastica alloggia la struttura elettronica, alimentata a batteria o tramite alimentatore opzionale. Le due connessioni sulla fascia superiore sono relative a ingresso e uscita di segnale, mentre la connessione non processata di control voltage presente sul pannello comandi permette di inviare una tensione di controllo con la quale modulare la frequenza di taglio dall’esterno.

Oltre all’accensione, il musicista può decidere il comportamento Mode Low/Band Pass e regolare – con i due bei pomelloni in stile Kinetik Labs – Frequency e Resonance. Un led di segnalazione visualizza l’accensione del meccanismo.
Nei casi di emergenza, specie dal vivo, i macchinari Kinetik Laboratories hanno l’insostituibile dote di risultare leggeri, facili da usare e impattanti dal punto di vista delle prestazioni audio.

Slurp!

Tags: , ,

Trackback from your site.

Comments (3)

  • Enrico Cosimi

    |

    ci confermano dalla regia che la circuitazione impiegata genera un 12 dB Low e un 6 dB Band… 😀

    Reply

  • andrea Pedra

    |

    quanto vorrei una versione stereo con set singolo di controlli x utilizzo in studio!

    ..se qualcuno fosse in ascolto 😉

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *