Frap Tools CGM Euro Rack Mixer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Sviluppato in collaborazione tra diversi talenti italici, il mixer CGM (potete leggerlo come Channel-Group-Master) di Frap Tools è destinato a far parlare a lungo. Finora, il sistema di uscita dal sintetizzatore Euro Rack verso il modo esterno è stato a lungo sottovalutato o, nel peggiore dei casi, realizzato con soluzioni non all’altezza della registrazione professionale; ora, diversi costruttori si sono resi conto della cosa e hanno deciso di investire tempo e risorse in questa direzione. CGM è una risposta che potrebbe divenire definitiva.

Di Enrico Cosimi

cgm small

Il sistema può essere configurato a discrezione del musicista, accoppiando tra loro tre moduli indipendenti, rispettivamente input Channel, punto di raccolta Group e unità Master. Le connessioni sono gestite internamente con flat cable e tutti i punti di accesso e modulazione sono ben raggiungibili dal pannello frontale. Il sistema CGM sfrutta con dovizia la disponibilità di VCA lungo il percorso audio; in questo modo, diventa possibile automatizzare/controllare a distanza tutti i punti critici del mixaggio.  Andiamo per ordine.

Il modulo Channel è dotato di Mono Input per il segnale d’ingresso che è immediatamente riportato sul connettore Direct Out; l’uscita diretta può essere prelevat post VCA e post fader con regolazione di input gain; in questo modo, si può avere copia conforme e non processata del segnale originale o una versione preamplificata del medesimo. Lungo il percorso audio, sono disponibili due mandate ausiliarie (gialla e verde) individualmente selezionabili pre/post fader e individualmente dotate di livelli d’uscita. Sul buss stereo di uscita, è attivo un regolatore Panpot gestibile localmente e a distanza attraverso tensione di controllo. Oltre al Channel Fader, attivo sempre sul buss di uscita (o sull’eventuale gruppo di attribuzione), sono presenti i tre tasti di Mute, Solo in Place e PreFadeListen/PFL per l’ascolto in cuffia. Il segnale in cuffia può essere prelevato sul modulo Master.  Anche da solo, il modulo può essere usato come super VCA mono in/mono out (si passa per la direct out)  regolabile in guadagno localmente o via CV esterno, con due ausiliarie pre/post fader.

Il modulo Group riceve i segnali – livellati individualmente – dei moduli Channel attraverso i flat collegati sul retro; ogni gruppo è dotato di Group Fader per dosare l’uscita “di gruppo” dei singoli canali; selettori Mute, FPL e Solo in Place; è disponibile una coppia di connettori per l’uscita stereo left-right (ricordate i panpot di canale?) dei moduli Channel assegnati al gruppo; in aggiunta, sono ovviamente disponili le uscite mono send green e yellow per tutto quello che viene assegnato, canale per canale, sulle due ausiliarie; i ritorni stereo delle due mandate aux possono essere ricevuti tramite due coppie di connettori yellow return l/r e green return l/r; pe finire, è possibile controllare i livelli dei ritorni giallo e verde tanto con trimmer di pannello quanto con tensioni CV ricevute dall’esterno. Ogni modulo Group può gestire fino a 8 moduli Channel.

Il modulo Master contiene ovviamente il Main Fader di livello e lo stereo LED meter; il segnale è disponibile anche su connettore stereo ⅛” per l’ascolto in cuffia (c’è una regolazione headphones volume indipendente); sempre sull’ascolto di cuffia, si può sfruttare la possibilità di crossfade tra segnale Main e segnale PFL (ricordate tutti i selettori disponibili input Channel per input Channel e Group module per Group module?). Oltre all’uscita stereo “di sistema” (una coppia di connettori ⅛” mono standard, è possibile ricevere un segnale aux stereofonico, con volume indipendente, su connettore integrato ⅛” trs. E’ possibile disabilitare la funzione Solo attraverso un Solo Safe Switch che mette al sicuro il musicista da errori di gestione. Ogni canale Master può gestire fino a quattro moduli Group.

Schermata 03-2457473 alle 20.31.33

Con la massima espansione, e con il portafogli ben gonfio,  si può configurare il sistema CGM al massimo delle possibilità, gestendo 8 mandate aux send/return, 32 canali indipendenti in ingresso, 4 subgruppi e 1 master; il tutto sotto controllo CV dall’esterno.  

CGM_SETUP1-1920x1440

La disponibilità dei tre moduli ha permesso l’offerta di diverse configurazioni pronte all’uso:

  • System 411; 4 canali, 1 gruppo, 1 master
  • System 510; 5 canali, 1 gruppo, 1 master (a richiesta con modulo di alimentazione SILTA)
  • System 841; 8 canali, 4 gruppi (2 canali per gruppo), 1 master
  • System 931; 9 canali, 3 gruppi (3 canali per gruppo), 1 master
  • System 1021; 10 canali; 2 gruppi (5 canali per gruppo), 1 master

 

I prezzi saranno annunciati a breve; la disponibilità è a un tiro di schioppo; se non riuscite a fare un giro presso il Superbooth berlinese – la settimana prima del MusikMesse, vi conviene venire a Roma per l’Euro Rack Modular Day che si terrà da Funky Junk il pomeriggio di Sabato 23 Aprile.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

Tags: ,

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *