Eventide Euro DDL

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Largo 16 HP, il modulo digital delay targato Eventide abbandona – finalmente – la fase prototipale per entrare in distribuzione. Derivato dal vecchio progetto DDL-500, offre comandi di pannello dedicati alla gestione di Delay Time (con riscontro grafico al millisecondo), Feedback, Mix e LP Filter.

Di Enrico Cosimi

Schermata 2017-10-23 alle 09.57.41

Otto interruttori dedicati abiitano i comportamenti di TAP BPM per la sincronizzazione manuale, Infinite Repeat, Invert, Kill Delay, Reverse Delay, On/Off, Time Multiply e Drive analogico +20 dB; tutti i controlli sono duplicati per la gestione a distanza attraverso porte analogiche dedicate (gli interruttori sotto gestione indifferente Trig/Gate, i comandi sotto gestione tensione di controllo CV).

Le connessioni audio comprendono In e Out con trimmer indipendenti di regolazione e Send/Return per l’inserimento di trattamenti lungo il percorso di feedback.

eventide

Quando si abilita l’infinite repeat, la macchina è assimilabile a un looper di fascia alta. I convertitori lavorano a 24 bit con delay time massimo di 10 secondi e sampling rate a 192 kHz; il delay time può raggiungere i 160 secondi se si scende a 16 kHz di sampling rate. La circuitazione, a parte il core delay vero e proprio, è gloriosamente analogica, come nel precedente modello DDL-500.

L’assorbimento dichiarato è pari a 200 mA sul ramo +12V e 100 mA sul ramo -12V.

Qui, per ulteriori informazioni.

 

Tags: , , , ,

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *