OPEN SoundS

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Events

Dopo un lungo periodo di gestazione, prende quota OPEN SoundS, progetto transnazionale in multipartneriato che vede unite diverse realtà culturali operanti attorno all’oggetto musicista. Senza eccessiva fatica, riportiamo dal sito web www.opensounds.eu, le informazioni salienti, invitando i lettori all’adesione. Il progetto Leonardo Da Vinci (TOI) OPEN SoundS propone una nuova dimensione della formazione in Rete: la possibilità di produrre e condividere musica in remoto all’interno di comunità di studio virtuali e transnazionali.

A cura della Redazione di Audio Central Magazine

opensounds

Attraverso il portale di Open Sounds studenti e docenti potranno:

  • accedere ad un ambiente di apprendimento virtuale dedicato alla produzione di musica in chiave collaborativa, remota e transnazionale;
  • collaborare con la prima Rete di studenti Europei costruita per creare e condividere musica in remoto all’interno del sistema educativo;
  • accedere a materiali formativi e informativi per l’impiego consapevole e strategico delle tecnologie digitali musicali e della rete in prospettiva educativa e professionalizzante.

Inquadramento

Il progetto MODEM, ultimato nel 2008, ha messo a disposizione del sistema dell’IFP in Europa un modello molto avanzato della formazione in Rete: la possibilità di produrre e condividere musica in remoto all’interno di comunità di studio virtuali transnazionali. Il progetto OPEN SOUNDS è nato per riorganizzare e trasferire il potenziale collegato a MODEM a studenti presenti in diversi contesti educativi e formativi europei dove vengono utilizzate le tecnologie digitali a supporto dell’educazione musicale e/o per creare nuovi profili professionali operanti nel mercato della musica.
L’azione di trasferimento messa in campo da OPEN Sounds è indirizzata:

  • al sistema dell’istruzione e formazione italiano, con particolare riferimento al sistema IFP (Istituti tecnici e professionali) a quello dei licei (licei musicali) e a quello della formazione professionale regionale (agenzie formative territoriali);
  • al sistema dei Licei e quello VET Inglese e Danese, paesi Europei partner del progetto.

Obiettivo principale di OPEN SoundS è quello di trasferire agli studenti presenti in questi diversi contesti strumenti operativi, pratiche e processi collegati all’uso delle tecnologie digitali musicali in chiave collaborativa e remota. In particolare si tratta di sperimentare l’estensione di un modello di apprendimento informale e la sua integrazione in chiave creativa, in percorsi / processi didattici rispondenti alle richieste della società della conoscenza e dell’informazione così come ai bisogni formativi individuali e vocazionali degli studenti.
Prospettiva del progetto in termini di risultati attesi è quella di permettere ai giovani in formazione, presenti nel sistema dell’Istruzione e in quello della FP dei paesi partner del progetto, con particolare attenzione a quelli a rischio di abbandono, di:

  • costruire il primo, strutturato, network educativo europeo che sviluppa progetti creativi musicali in chiave, collaborativa , remota e transnazionale;
  • sviluppare competenze digitali e tecnologiche;
  • rafforzare il senso della cittadinanza attiva attraverso una pratica collaborativa che vedrà coinvolti un numero elevato di giovani appassionati di musica dei paesi partner
  • accrescere la possibilità, la qualità, le occasioni e gli ambiti di transizione nel mercato del lavoro.

 

Studi e ricerca

Piattaforme di interazione sociale Web 2.0 basate sulla musica stanno coinvolgendo un sempre maggiore bacino di utenti, che sono attratti dalla partecipazione attiva nel processo di fruizione e dagli strumenti in grado di facilitare l’organizzazione e la creazione di contenuti musicali. Negli ultimi anni in rete sono stati sviluppati molti servizi di questo tipo.
In Europa, anche nel contesto educativo, già da alcuni anni è presente, sempre più diffusamente, l’uso delle tecnologie digitali nell’insegnamento musicale, tuttavia sono ancora un numero estremamente limitato le esperienze realizzate con ambienti informatici collaborativi che utilizzano tecnologie Web 2.0.
L’indagine condotta da OPEN SoundS è stata indirizzata allo studio delle principali caratteristiche funzionali, tecnologiche, educative degli ambienti di apprendimento per la collaborazione remota in ambito musicale che supportano le pratiche messe in campo dalle grandi Comunità di rete in campo musicale (utilizzatori software, creativi, etc ) e quelli progettati, invece, a supporto della pratica educativa, con particolare riferimento alla situazione di Gran Bretagna, Danimarca e Italia, paesi partner del progetto.

 

Trasferimento

Principale obiettivo del Progetto OPEN SoundS è il trasferimento di innovazione nel settore delle nuove tecnologie nel campo educativo/musicale. Gli ambiti di riferimento per l’azione di trasferimento dei contenuti, delle pratiche e dei processi sviluppati con OPEN SoundS sono in generale:

  • al sistema dell’istruzione e formazione italiano, con particolare riferimento al sistema IFP (Istituti tecnici e professionali) a quello dei licei (licei musicali) e a quello della formazione professionale regionale (agenzie formative territoriali);
  • al sistema dei Licei e quello VET Inglese e Danese, paesi Europei partner del progetto

All’interno di diversi sistemi i principali target groups individuati sono :

  • studenti presenti all’interno degli istituti d’istruzione secondaria superiore in Italia, UK e Danimarca con particolare riferimento ai licei musicali e agli istituti tecnici e professionali;
  • studenti presenti nel contesto della F.P. regionale con particolare riferimento alle Agenzie formative territoriali operanti in questo settore nella regione Lazio.

Il trasferimento prevede:

  • lo studio, la definizione e promozione dei contesti di accoglimento (trasferimento/adattamento);
  • attenzione agli attori (tipologia), contenuti, strategie (di fruizione e scambio);
  • procedure e metodi (autonomi e assistiti), prodotti (esemplarità,etc) ecc;
  • una sperimentazione di una durata di almeno 9 mesi.

 

I partner

Comprendono:

Istituto tecnico Attilio Deffenu di Olbia – www.deffenu.it

EarMaster – www.earmaster.com

Sound Music Computing. DEI – Università di Padova – www.dei.unipd.it

Midiware – www.midiware.com

Nuvole – Nuvole.org

Brightonart – brightonart.co.uk

iMERC – International Muisc Education Research Centre – imerc.org

Gemma Fiocchetta – M.I.U.R. / Coordinamento scientifico dell’intero progetto

 

Tags:

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *