Modartt Pianoteq 5.02: un aggiornamento significativo

Written by Attilio De Simone on . Posted in Software

Con l’aggiornamento 5.02, Pianoteq arricchisce la propria collezione di strumenti a tastiera virtuali e presenta il nuovo Hohner Collection, che ripropone strumenti vintage appartenenti alla famiglia del produttore Hohner.

Di Attilio De Simone

electra-piano
Tale collezione consiste in tre famosi strumenti a tastiera Hohner Electra Piano, Pianet T e Clavinet D6 ed è autorizzata dalla stessa Hohner, la quale ha verificato e certificato la corrispondenza sonora.


Si tratta di pianoforti elettromeccanici, prodotti da Hohner nel ventennio che va dai primi anni Sessanta ai primi anni ottanta. Sono presenti in molti dischi di successo di quel periodo.

electra-piano

Nel Electra-pianoforte, i forks sono colpiti dai martelli e le loro vibrazioni convertite elettronicamente vengono trasmesse ad un amplificatore a transistor.

pianet-T

Nel Pianet T, i reeds vengono pizzicati da tamponi in gomma di silicone e le vibrazioni risultanti vengono convertite in segnali elettrici attraverso un pick-up elettro-magnetico.
clavinet-D6

Nel Clavinet D6, le corde sono pizzicate da piccole punte di gomma e spinte verso un’incudine. Due pickup consentono l’amplificazione delle vibrazioni delle corde.
Le funzionalità aggiunte con Pianoteq

Grazie alla sintesi a modellazione fisica, Pianoteq permette l’integrazione di caratteristiche non presenti negli strumenti originali, come l’estensione della gamma di ottava a sette ottave e l’impiego di un pedale di sustain non presente sul Pianet T e sul Clavinet D6. Inoltre tutte le proprietà  fisiche degli strumenti possono essere completamente modificate e riscritte all’interno del software per risultati sonori completamente nuovi.

Tags: ,

Comments (1)

  • Antonio Antetomaso

    |

    E finalmente…dopo secoli di attesa…anche il PHASER!!!!
    Sono commosso. 😀

    Reply

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *