AtomoSynth Krakken Synthesizer

Written by Enrico Cosimi on . Posted in Gear

Con buona pace della mitologia nord europea (il kraken è un super calamaro gigante capace di trascinare sul fondo intere navi…), il Krakken prodotto da AtomoSynth è un sintetizzatore analogico monofonico particolarmente agguerrito e – per certi versi – irresistibile quanto il grosso mostro marino.

Di Enrico Cosimi

Schermata 02-2456337 alle 18.11.53

Grazie alla tastiera incorporata – due ottave di estensione – si può iniziare da subito a produrre musica; alternativamente, ci si può affidare alla connettività CV/Gate (gestite attraverso un convertitore 12 bit che assicura sufficiente dettaglio alla gestione delle tensioni di controllo) e/o alle prese MIDI con cui far dialogare l’apparecchio con il mondo esterno.

L’apparecchio è dotato di tactile button keyboard lunga due ottave, ma sottoposta a trasposizione fino a +/-5 ottave attraverso i tasti Octave Shift.

Schermata 02-2456337 alle 18.09.34

Ci sono due oscillatori analogici che producono onda quadra e rampa alternativamente disponibili, con glide regolabile per l’integrazione tra gli intervalli da realizzare nell’intonazione; in aggiunta, si può sfruttare il white noise generator (inseribile a discrezione). Il segnale prodotto dalle sorgenti sonore è successivamente processato nella doppia sezione di filtraggio, con high pass e low pass selezionabili alternativamente per il funzionamento; il filtro è regolabile in frequenza di taglio e resonance.

Le modulazioni disponibili sono di tipo (ovviamente) ciclico e transiente; nel primo caso, occorre fare riferimento all’oscillatore a bassa frequenza, regolabile in forma d’onda (quadra e triangolare), velocità e profondità di modulazione indipendente sulla frequenza di taglio, e le FM indipendenti per VCO 1 e 2; se invece serve una modulazione transiente (maniera antipatica per indicare un’articolazione di segnale o una variazione timbrica), occorre rivolgersi al doppio generatore d’inviluppo a struttura differenziata.  EG 1 è un single step Decay Envelope, regolabile solo nella velocità di chiusura – adatto quindi a timbriche percussive – in alternativa, può essere disabilitato, lasciando il filtro in maniera non controllata dinamicamente. EG2 è regolabile in Attack e Release indipendenti; il primo generatore è applicato alla frequenza di taglio del filtro, il secondo è applicato alla regolazione di volume.

Schermata 02-2456337 alle 18.14.58

Grazie alle prese CV / Gate Out, Krakken può controllare altre apparecchiature esterne attraverso la conversione in tempo reale dei segnali ricevuti al proprio MIDI In.

 

 

 

Tags: ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Inserisci il numero mancante: *